Save

10 itinerari di un giorno nei dintorni di New York

Page author

by Martina - 28 settembre 2018

Viene chiamata “la Grande Mela” o “la città che non dorme mai”. Stiamo parlando di New York, la più grande metropoli degli Stati Uniti e la capitale finanziaria del mondo occidentale. La città è anche una delle destinazioni preferite dai turisti che ogni anno scelgono di visitare gli USA e in particolare la East Coast.

Di sicuro, per chi è in vacanza non c’è rischio di annoiarsi, in questa città. Le cose da fare e da vedere sono praticamente infinite: dagli affascinanti quartieri di Manhattan come Soho, Tribeca, Chinatown e Little Italy ai grattacieli più famosi come l’Empire State Building e la nuova Freedom Tower. Ma ci sono anche Ellis Island e la Statua della Libertà e gli altri distretti famosi come Brooklyn, Queens e il Bronx.

Per chi ha più tempo a disposizione, c’è la possibilità di utilizzare la città come punto di partenza per degli itinerari di un giorno, alla scoperta dello Stato di New York, della regione del New England e della costa atlantica. Grazie alla sua posizione, ci sono davvero tanti luoghi incontaminati e caratteristici a poca distanza in auto dalla frenetica metropoli. Come sempre negli Stati Uniti, per spostarsi all’interno dello Stato e raggiungere tutte le destinazioni la soluzione migliore è noleggiare un’auto.

In questa breve guida vi proponiamo alcuni dei migliori itinerari di un giorno nei dintorni della Grande Mela. Buona scoperta.



New York

Bear Mountain

A poco più di un’ora di automobile da New York si trova uno dei posti perfetti per chi ama la natura selvaggia. Stiamo parlando di Bear Mountain, una catena di montagne che sorge sulla sponda ovest dell’Hudson, il fiume. Da qui si possono osservare panorami che tolgono il fiato: non solo le Hudson Highlands, ma anche l’Harriman State Park; e qui si possono fare delle lunghe passeggiate in mezzo ai boschi. Da visitare assolutamente i Trailside Museums, che hanno attrazioni per tutta la famiglia, oltre ad uno zoo.

Fire Island

Questa isola situata al largo della costa di Long Island ospita diverse aree protette come il Robert Moses State Park, il Smith Point County Park, inoltre tenete a mente che è interdetta alle auto per gran parte della sua superficie. Fin dagli anni ’60 a Fire Island è presente una importante comunità omosessuale che la rende una delle mete classiche del turismo gay a New York.

Le cascate del Niagara

Lo stato di New York è più grande di quanto non si pensi, infatti si estende fino al confine con il Canada. È proprio qui che si trovano le cascate più famose del mondo, ovvero le Cascate del Niagara. Benché non siano vicinissime, possono essere visitate in un giorno da New York oppure possono essere inserite in un tour più ampio di qualche giorno.

Le spiagge di Madison

Usciamo dallo stato di New York per arrivare nel vicino Connecticut e in particolare nell’Hammonasset Beach State Park di Madison. Questo parco vanta oltre due miglia di stupende spiagge affacciate sull’oceano Atlantico ed è perfetto per delle lunghe passeggiate sul bagnasciuga oppure per praticare gli sport acquatici.



New York

Le cascate di Kent

Non serve andare molto lontano da New York per trovare dei luoghi in cui la natura è ancora selvaggia. Guidate verso le Whitchfield Hills, ancora una volta nel vicino Stato del Connecticut, fino a raggiungere la cittadina di Kent. All’interno dell’omonimo parco statale potrete ammirare le splendide cascate note come “Kent Falls”, che coprono complessivamente un dislivello di 76 metri.

I monti Catskill

Senza allontanarsi dallo Stato di New York, non perdete i monti Catskill. Si tratta di una catena montuosa appartenente ai monti Appalachi ed è compresa all’interno di una riserva di oltre 2.800 chilometri quadrati. La località è nota per essere stata la destinazione prediletta da scrittori, artisti e musicisti, oltre che per essere stata ritratta nei dipinti del movimento Hudson River School, risalente al XIX secolo.

Woodstock

Siete pronti per rivivere le atmosfere del concerto più famoso di tutti i tempi? Raggiungete la cittadina di Woodstock, che non è molto distante dalla catena dei monti Catskill e quindi può essere inserita all’interno dello stesso itinerario. La città era un centro frequentato da artisti e musicisti anche prima del celebre festival, che in realtà si svolge in un paese vicino, Bethel. Woodstock rimane ancora oggi un punto di riferimento per la comunità di creativi ed è ricco di gallerie d’arte e studi di artisti.

Philadephia

In meno di due ore in auto da New York si può raggiungere Philadelphia, la città più importante nello stato della Pennsylvania. Grazie al suo ruolo decisivo nella formazione dei moderni Stati Uniti, sono tanti i monumenti-simbolo da visitare, dall’Independence Hall (dove fu firmata la Dichiarazione d’Indipendenza e la Costituzione) alla Liberty Bell, dalla prima banca degli Stati Uniti al Philadelphia Museum of Art.

Atlantic City

È chiamata la Las Vegas della East Coast, ma ad Atlantic City non ci sono solo casinò, anzi. La città è adatta soprattutto a delle lunghe passeggiate sull’oceano, al divertimento e allo shopping. Ovviamente non mancano gli alberghi bellissimi con sale da gioco e casinò.

Gli Hamptons

Pronti a sognare ad occhi aperti? Gli Hamptons sono una delle località balneari più prestigiose degli Stati Uniti, dove le famiglie dell’alta borghesia di New York hanno le loro lussuose ville al mare. Dedicate almeno una giornata al relax tra i pittoreschi villaggi che hanno reso celebri South Hampton e East Hampton.

Page author

Articolo di Martina

23 Post