Save

7 cose da fare a Livorno

Page author

by Antonio - 26 ottobre 2017

Livorno, terzo centro più grande della Toscana, è la tipica città di porto che vanta una vivace storia arricchita da un'eredità decisamente multiculturale. Oggi, la sua tipica cucina a base di pesce è classificata come la migliore della costa tirrenica e il suo storico quartiere dallo stile shabby che con i suoi canali rimanda all'atmosfera veneziana tanto da prendere il nome, per l'appunto, di  Venezia Nuova, affascina da sempre i suoi visitatori, sfoggiando come dei veri e propri gioielli gli eleganti palazzi della belle époque, inevitabili rimandi a un passato ricco e prosperoso.

Cominciamo quindi col passare in rassegna i maggiori punti di interesse, quelli che sicuramente vale la pena non perdersi una volta arrivati in questa caratteristica città portuale.

Venezia Nuova

Partite subito alla scoperta del quartiere più caratteristico di Livorno, la Piccola Venezia toscana, tra ponti, canali e palazzi mercantili. Qui sarete nel regno dei ricchi mercanti stranieri che popolavano la Livorno Cosmopolita tra XVII e XVIII secolo. Un vero e proprio salto indietro nel tempo in un luogo che ad oggi, come uno scrigno, ancora custodisce l'atmosfera di quegli anni.


Cacciucco

Terrazza Mascagni

Uscendo da Venezia Nuova e tornati nel presente, dirigetevi verso il lungomare, lì dove si estende in tutta la sua bellezza Terrazza Mascagni, considerata la punta di diamante del litorale della Toscana e, pertanto, tappa obbligatoria che regala, passeggiando sul suo pavimento a scacchi, una splendida e romantica vista sul Tirreno. Al suo interno sorge l'Acquario cittadino, che ospita oltre 300 specie di animali marini, tra cui tartarughe, squali e meduse. Potrete osservare la vita di queste creature incredibilmente da vicino, grazie alla presenza di una piscina a contatto. Dopo una full immersion nel mondo sottomarino, salite al piano superiore e godetevi il paesaggio livornese dalla sua Terrazza Panoramica.


Terrazza Mascagni

Esplorare nuovi luoghi significa anche provarne la cucina e a Livorno potrete andare sul sicuro provando i loro tradizionali piatti a base di pesce, in un trionfo di sapori e profumi tipici mediterranei.

Santuario di Montenero

Altro luogo d'interesse classificato tra i più importanti a Livorno e popolare meta di pellegrinaggi è il Santuario di Montenero. Questa imponente costruzione si erge sul colle Monte Nero, e domina la scena affacciandosi sul mare e sul porto di Livorno. La posizione, molto suggestiva, accompagna l'atmosfera toccante che pervade l'interno della struttura, specialmente quando si visita la galleria degli ex voto. Da non perdere le grotte sotteranee.

Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Gli appassionati di storia invece, ameranno esplorare il Parco Archeologico di Baratti e Populonia, situato tra il promontorio di Piombino e il golfo di Baratti. Viaggiate ancora nel tempo catapultandovi stavolta fino al II secolo a.C. visitando la sua acropoli a cui si arriva percorrendo la via della "Romanella". Nella parte del Parco, invece sorgono le Necropoli di San Cerbone e quelle delle Grotte, dove visiterete le antiche tombe di principi e le cave di calcarenite. Sempre in quest'area, consigliamo anche il Monastero di San Quirico.

Terme del Corallo

Segnaliamo anche le Terme del Corallo, antico stabilimento termale in stile belle époque da tempo abbandonato ma di recente ristrutturato in un progetto attualmente ancora in corso destinato a riportare agli antichi splendori questo meraviglioso monumento dimenticato, trasformandolo in una location per eventi.

In questa nostra lista delle 7 bellezze di Livorno alcuni punti d'interesse sono abbastanza difficili da raggiungere spostandosi con i mezzi pubblici, pertanto noleggiare un'auto risulta l'opzione più indicata, specie per quanto riguarda il Parco archeologico di Baratti e Populonia e per il Santuario di Montenero.

Page author

Articolo di Antonio

26 Post