Save

7 COSE DA VEDERE A SIENA

Page author

by Hertz - 21 giugno 2019

Le colline dipingono un paesaggio fatto di colori accesi, giallo e verde che si uniscono al blu del cielo.

E poi, come fosse adagiata, lei, con il rosso dei suoi tetti. A vederla così sembra sia uscita da un libro di favole, eppureè proprio quello che ti aspetta se decidi di visitare Siena. Dire semplicemente che è una delle città più belle d’Italia sarebbe riduttivo. I suoi edifici storici, i suoi vicoli intrecciati, le strade lastricate in pietra, le fonti e le caratteristiche piazzette rendono questa città unica al mondo.

Migliaia di turisti arrivano qui ogni giorno, manchi solo tu!

Noleggia la tua auto in una delle agenzie Hertz in Toscana, goditi il piacere di una guida rilassata lungo stradine incantate, immerse fra uliveti e vigneti, e con calma raggiungi Siena.

Ecco i nostri consigli su alcune delle meraviglie da non perdere.

Piazza del Campo

Risale al XIII secolo ed è il centro di Siena. È una piazza unica e inconfondibile: grazie alla particolare forma a conchiglia, al color mattone dato dalla pavimentazione in cotto e dal rivestimento dei palazzi tutto intorno, quando sei lì ti senti quasi avvolto in un abbraccio. Piazza del Campo ospita, due volte l’anno, il 2 Luglio ed il 16 Agosto, il famoso Palio di Siena, l’evento più atteso da tutti i senesi. Se decidi di passare di qui proprio in quei giorni puoi vivere un’esperienza incredibile. In ogni caso, tra i palazzi che si affacciano su Piazza del Campo, due sono le tue prossime mete: il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia.

Palazzo Pubblico

Prima di dare il via ai lavori di costruzione del Palazzo Pubblico, il Governo dei Nove aveva imposto a tutti i cittadini che possedevano abitazioni in prossimità di Piazza del Campo, il rispetto di due norme edilizie rigorosissime: adeguarsi ai canoni stilistici previsti dal progetto e il divieto assoluto di competere in grandiosità ed eleganza con l’edificio che ci si apprestava a realizzare. Questo, solo per farti capire l’importanza storica di questo palazzo che, a distanza di secoli, continua ad ospitare l’ufficio del Sindaco in aggiunta ad altri uffici comunali. Qui c’è il Museo Civico cittadino, dove sono custoditi preziosi affreschi, come “La Maestà” e il “Guidoriccio da Fogliano” di Simone Martini. Vedrai i capolavori del Trecento in un autentico palazzo del Trecento!

Torre del Mangia

Adesso è arrivato il momento di stringere i denti e affrontare i quattrocento scalini, un po’ ripidi e stretti, che portano in cima alla torre. Certo la salita è un po’ faticosa, ma ne vale assolutamente la pena, perché da lassù, a 88 metri di altezza, puoi ammirare lo splendido panorama di Siena. Piuttosto, ti sei mai chiesto perché la torre si chiama così? Deriva dal nome del campanaro incaricato di battere le ore, che nel lontano 1300 era detto “Il Mangia”. In realtà si chiamava Giovanni di Balduccio e il soprannome era dovuto alla facilità con cui sperperava i propri guadagni nelle osterie cittadine. La cosa divertente è che lo stesso nomignolo è stato affibbiato anche alla statua meccanica che dopo il 1360 ha sostituito Balduccio.

Il Duomo

La Cattedrale dell’Assunta, capolavoro del romano-gotico italiano, si trova al centro di Piazza Duomo, proprio sopra Piazza del Campo. Già solo la facciata in marmo bianco lascia senza fiato. Una volta entrati, non c’è metro quadro di questa chiesa che non racconti la grandeur di Siena, dalla cupola, alle volte della navata centrale, per non parlare del pavimento e della meravigliosa Libreria Piccolomini. Oltre alla Cattedrale, del complesso del Duomo fanno parte anche la Cripta, il Battistero e il Museo dell’Opera. Un itinerario bellissimo che ti consigliamo di fare, per respirare il “genius loci” della città.

Il Battistero

Il Battistero di Siena è intitolato a San Giovanni ed è stato costruito nel 1300, durante l’ampliamento del Duomo. Per accedere al Battistero percorri la scalinata di Piazza San Giovanni, da cui puoi subito notare che la facciata marmorea è rimasta incompiuta. L’interno del Battistero, invece, è magnificamente decorato con un ciclo di affreschi di artisti senesi del Rinascimento. Il capolavoro più prezioso è senza dubbio la splendida Fonte Battesimale, a cui lavorarono alcuni dei maggiori scultori del Rinascimento, come Jacopo della Quercia, Lorenzo Ghiberti e persino Donatello.

Museo dell’Opera

È una vera e propria galleria che accoglie tutte le opere d’arte che un tempo si trovavano nella cattedrale. Nelle sale al piano terra ci sono le famose e drammatiche figure scolpite da Giovanni Pisano, provenienti dalla facciata della chiesa. In fondo alla sala di ingresso si trova l’originale e grandiosa vetrata duecentesca realizzata per l’occhio absidale del Duomo, il cui disegno si deve alla mano di Duccio di Buoninsegna. In tutte le sale del Museo dell’Opera potrai ammirare opere uniche, arredi preziosi e decorazioni di pregio riunite in collezioni uniche al mondo.

Passeggiata in centro o gita nei dintorni?

Per finire, ti consigliamo di “vivere” Siena con una passeggiata in centro o una gita nei dintorni. È davvero difficile scegliere quale sia il miglior modo per scoprirla, quindi ti proponiamo entrambe le soluzioni. Passeggia senza meta tra le vie, i vicoli e le piazze del centro storico patrimonio dell’Unesco, segui quello che ti suggerisce l’istinto: perdersi a Siena è una delle cose più belle che ti possa capitare durante la visita. Del resto, è quello che fanno quasi tutti i turisti che arrivano per la prima volta in città. Se invece vuoi allargare gli orizzonti, sali in auto ed esplora la provincia. I comuni del Chianti, quelli della Val d’Elsa, della Val di Merse, le Crete Senesi, sono luoghi meravigliosi in cui, tra le altre cose, non mancano mai sagre, manifestazioni ed eventi di ogni genere.

Dopo aver saziato l’animo e l’intelletto con la visita a chiese, musei e palazzi antichi, sicuramente avrai voglia di soddisfare anche l’appetito. Anche sotto questo punto di vista, Siena non ti deluderà. La sua gastronomia è ricca, verace e saporita. Ma questo, lasciamo che sia tu a scoprirlo!

Cosa aspetti? Cogli al volo le offerte speciali e gli sconti riservati per te da Hertz e parti alla scoperta di Siena!

Iscriviti anche alla nostra newsletter, riceverai tutti gli aggiornamenti, le novità, gli upgrade e le promozioni Hertz.

Page author

Articolo di Hertz

388 Post