Save

A NATALE SONO TUTTI PIÙ BUONI, I PIATTI

Page author

by Hertz - 19 dicembre 2018

Per fortuna che a Natale c'è lui!
Non delude mai, è una certezza, ogni anno regala a tutti felicità e grandi soddisfazioni. 

Se stai pensando a Babbo Natale, ti sbagli: l'unico vero protagonista delle feste è il cibo.

Hai voglia di un'abbuffata alternativa? Quest'anno, prenota un'auto Hertz della gamma Collections con pneumatici invernali inclusi, raggiungi una regione diversa dalla tua e goditi le specialità di Natale. 

Si parte dalla Valle d'Aosta, dove trovi la carbonade, piatto a base di manzo cotto nel vino rosso, e dei deliziosi crostini con salumi, formaggi e miele. 

In Piemonte mangi gli agnolotti e il bollito misto, condito con salse e "bagnetti" che variano di casa in casa. 

Se ti sposti in Liguria, invece, puoi gustarti dei deliziosi ravioli, di carne e di verdure, insieme a un piatto tradizionale a base di pesce, detto cappon magro. 

In Lombardia trovi nervetti, risotto, tortelli, cappone ripieno e anguilla in umido o ai ferri.

Se sei in Veneto, la polenta è il piatto che si mangia di più, abbinata a baccalà, trippa, formaggi e ragù; così come in Friuli, dove viene servita a braccetto con una zuppa di rape e cotechino. 

In Trentino-Alto Adige trovi i mitici canederli, con selvaggina al forno e strudel. 

L'Emilia Romagna è il trionfo dei tortellini in brodo, alternati a tagliatelle e lasagne. Come secondo trovi sempre cotechino e zampone con i fagioloni. Non mancano, poi, le ricette di pesce: il baccalà qui viene fritto in modo molto delicato.

Se decidi di andare in Toscana, preparati a crostini di fegatini, arrosti e finocchiona.

Nelle Marche il menu prevede i maccheroncini di Campofilone, pasta lunga all'uovo tipica del territorio. Trovi anche i cappelletti in brodo, un piatto che mangi anche in Umbria, con ripieno di piccione o cappone. 

A Roma vai di abbacchio al forno, minestre varie, spaghetti con le alici, bollito, anguilla, e puntarelle. 

Sulle tavole del Molise ti servono zuppa di cardi, brodetto termolese e baccalà "arracanato", con mollica, uvetta e noci.

Passiamo all'Abruzzo, dove a Natale si mangiano i caggionetti: ravioli dolci fritti ripieni di mandorle e purè di castagne, oltre a bollito, lasagne e zuppe varie. 

Spaghetti alle vongole, cappone, frise di ogni tipo e struffoli sono le tipiche portate che trovi in Campania, mentre in Basilicata puoi mangiare minestra di scarola, verza e cardi con baccalà lesso e pane alle mandorle.

In Calabria ti godi i salumi tipici, gli spaghetti con mollica e alici, il capretto e lo stoccafisso, mentre in Puglia ci sono le pittule, frittelle condite in tantissimi modi diversi, oltre all'agnello al forno con i lampascioni e tanti tipi di dolci che variano da zona a zona.

I culurgiones e i maloreddus sono tipici della Sardegna, immancabili anche a Natale, così come la cassata in Sicilia, che porta in tavola anche cardi in pastella, sarde e beccafico e lo sfincione, una varietà di pizza tipica dell'isola.

Vivere il Natale in Italia è una fortuna, prima di tutto perché puoi gustarti una grande varietà di ricette uniche spostandoti di pochi chilometri, poi perché puoi farlo guidando un'auto Hertz.

Buon appetito e tanti auguri!

Iscriviti gratis alla nostra newsletter, riceverai tutti gli aggiornamenti, le novità, gli upgrade, le offerte e gli sconti Hertz.

Page author

Articolo di Hertz

386 Post