Save

Alla scoperta del quartiere artistico di Bilbao

Page author

by Martina - 11 agosto 2017

Bilbao è la città di maggiori dimensioni dei Paesi Baschi, nonché il capoluogo di regione della provincia di Biscaglia. Bilbao si distingue dalle altre città spagnole per l’incredibile voglia di vita e rinnovamento che ha dimostrato nell’ultimo ventennio, trasformandosi da grigio centro industriale a capitale della cultura europea. Merito di questo progresso, oltre al desiderio di riscatto popolare da un passato recente segnato dal terrorismo separatista, è la scommessa sulla cultura fatta dal governo locale.


Mercado de la Ribera

I frutti di questo lavoro di riqualificazione sono particolarmente evidenti nel quartiere artistico di Bilbao, il cui miglior esempio risulta essere il Museo Guggenheim che è stato capace di portare una ventata d’aria fresca alla città sin dalla sua inaugurazione nel 1997. Ecco dunque cosa vedere a Bilbao durante la vostra vacanza:

Museo Guggenheim


Museo Guggenheim

Già al momento della sua ideazione, l’opera di Frank Gehry si rivelava come una delle opere architettoniche più ambiziose di tutti i tempi. L’edificio, che rientra nella corrente di “sculturarchitettura”, protegge all’interno di una complessa quanto affascinante superficie esterna in titanio e pietra beige delle cave di Granada, opere d’arte moderna e contemporanea in stanze delle più svariate forme e dimensioni. Lasciatevi avvolgere dalla magia delle creazioni del connazionale Maurizio Cattelan o dalla Parigi di fine secolo di Toulouse-Lautrec e Redon.

Sala Rekalde

Aperta nel 1991, questa galleria si propone di mettere in esposizione nelle sue due sale il meglio delle opere di artisti spagnoli ed internazionali contemporanei, nonché proporre un dibattito costante con il pubblico attraverso conferenze e proiezioni video. Lo Spazio Principale propone i lavori di Mark Lewis, Sharon Lockhart e Sergio Prego tra gli altri, mentre il nuovo “Armadio Astratto” è ideato per trasformare il visitatore in un soggetto attivo.

Museo Marittimo Ría

Dove un tempo sorgeva la società navale Euskalduna sulla riva sinistra del Nervión, oggi si trova per merito dell’iniziativa di alcuni marinai il miglior luogo in cui approfondire la propria conoscenza della storia marittima di Bilbao. Lo spazio di tre ettari è diviso in un’area esterna nelle vicinanze dell’estuario, dove si possono ammirare numerose imbarcazioni d’epoca, e uno spazio al chiuso con esposizioni sulla geografia, gli scambi commerciali ed i cantieri navali della zona.

L’architettura


Bilbao

Bilbao è in realtà un museo a cielo aperto. Lo dimostrano il ponte de La Salve che, ridisegnato nel 2007 dall’artista Daniel Buren, collega l’omonimo quartiere al Guggenheim Museum, il Palazzo del Consiglio del 1897 in stile Barocco e la Basilica di Begoña, l’edificio religioso simbolo di Bilbao, costruito nel secolo XVI.

Con il suo Distretto d’Arte noto in tutto il mondo grazie alle opere esposte nel Museo Guggenheim, Bilbao si è elevata a meta del turismo mondiale nel corso degli anni, tanto da divenire la seconda città per numero di visite della Spagna. Non mancano poi altre numerose attrazioni, tutte facilmente raggiungibili prendendo un’auto a noleggio non appena giunti a destinazione.

Page author

Articolo di Martina

23 Post