Save

Arte e cultura nella capitale dell’Ohio

Page author

by Roberto - 05 dicembre 2017

Non è tra le mete del turismo di massa negli Usa, ma Columbus si rivela una piacevole sorpresa per i visitatori. Siamo nel Midwest degli Stati Uniti, detto anche “il cuore dell’America”, lontano dalle coste e vicino alla regione dei grandi laghi. Columbus è la capitale dello stato dell’Ohio, nonché la 15esima città degli Stati Uniti per numero di abitanti. La città ha una forte vocazione industriale e commerciale – qui hanno il loro quartier generale diverse grandi società americane – ed è famosa per la Ohio State University, una delle università più importanti del Paese.

Arrivare a Columbus è davvero semplice, infatti l’aeroporto internazionale di Port Columbus si trova a soli 10 chilometri dal centro della città. Ovviamente, come in tutti gli Stati Uniti, il modo migliore per spostarsi è noleggiando un’auto, che permette di spostarsi in autonomia percorrendo anche grandi distanze a costi contenuti. Dal momento che Columbus si trova proprio al centro dell’Ohio, da qui è facile spostarsi per visitare le zone circostanti, un tempo abitate dai nativi.

Scena culturale e artistica

Visitare Columbus significa immergersi nella sua scena culturale e artistica più autentica. Ad esempio, il Columbus Museum of Artè una vera e propria istituzione fondata nel 1878. Il museo si concentra soprattutto sull’arte moderna e contemporanea americana ed europea e ospita anche opere di arte popolare, arte del vetro e fotografia. Davvero da non perdere se siete appassionati di arte e volete vedere opere di Picasso, Cézanne, Monet, Degas ed Edward Hopper. Da qualche anno il museo ha aperto il Center for Creativity, un’area di ben 1700 metri quadrati dove si tengono esposizioni temporanee, mostre e installazioni.

Il Wexner Center for the Arts è un’altra meta da vedere a Columbus se si vuole respirare cultura a pieni polmoni. Il centro per le arti, infatti, è parte della Ohio State University e l’edifico è stato realizzato dal celebre architetto americano Peter Eisenman. Si tratta di un’istituzione nel campo artistico, con veri e propri laboratori di ricerca come per le altre discipline studiate all’università.


Columbus

Concerti e performance artistiche

Il tour culturale di Columbus non può non comprendere l’Ohio Theatre. L’edificio è riconosciuto come monumento storico nazionale, dopo il restauro che ha trasformato l’originale “movie palace” degli anni ’20 in un moderno teatro dall’opulento stile barocco spagnolo. Qui oggi si tengono concerti e performance artistiche ed ha sede stabile Columbus Symphony Orchestra. Tra le cose da fare a Columbus perché non concedersi una serata galante all’insegna della musica classica?

Bar e ristoranti

La cultura di questa cittàè strettamente legata a quella degli immigrati che qui portarono le loro tradizioni. Fu proprio per opera di un immigrato tedesco che nel 1836 fu aperto a Columbus il primo birrificio. Nella zona vicina nel giro di poco tempo ne aprirono altri, dando vita a quello che oggi è chiamato il “quartiere dei birrifici”. La zona è stata recentemente riqualificata e sono presenti anche tanti bar e ristoranti, che la rendono la meta perfetta per una cena a Columbus.

Infine, un’indicazione sul periodo migliore per visitare Columbus. Dato che ci troviamo vicino alla regione dei grandi laghi, il clima è piuttosto freddo tutto l’anno: l’estate è quindi la stagione migliore, grazie alla temperatura media di circa 22 gradi.

Page author

Articolo di Roberto

102 Post