Save

La regione dei tulipani: il percorso floreale più colorato dei Paesi Bassi

Page author

by Sofia - 10 aprile 2015

La Bloemen Route come viene chiamata nei Paesi Bassi, è senza dubbio uno dei percorsi più colorati e pittoreschi d’Europa. Un paesaggio fiabesco caratterizzato da immense distese di fiori e da un profumo inebriante che pervade l’aria per circa 40 km, dalla città di Haarlem a quella di Naaldwijk. Dalie, narcisi, iris, gladioli, giacinti, gigli e, naturalmente, tulipani – simbolo dei Paesi Bassi. I fiori vengono coltivati ??per tipo e colore e le vedute dei campi sembrano dipinte dalle indimenticabili pennellate di Vincent Van Vogh.

Il punto più a nord del percorso è la città di Haarlem, capitale della provincia dell’Olanda Settentrionale. Fondata nel XIII secolo, rimase famosa per la produzione di birra fino al 1593, anno in cui fu piantato il primo tulipano in terra olandese. Ora Haarlem è l'epicentro del settore florovivaistico e la sede principale di esportazione di bulbi in tutto il mondo. Come Amsterdam, da cui dista circa 19 chilometri, vanta numerosi canali ed è caratterizzata da paesaggi pittoreschi che ricordano i motivi delle tele dei maestri olandesi.

Da Haarlem, procedendo verso sud sulla strada statale N208, incontriamo Lisse, sede del Keukenhof, il più grande parco di fiori a bulbo del mondo. Nato originariamente come piccolo giardino di una contessa del XV secolo, il Keukenhof occupa oggi 70 acri di parco alberato e accoglie più di 700.000 visitatori ogni anno. All’interno del parco si contano circa 14 chilometri di sentieri, che da fine marzo a metà maggio, vengono illuminati da sette milioni di lampadine creando un tripudio di colori tra stagni, padiglioni, serre e mulini a vento. Lisse è conosciuta anche per la famosa sfilata di fiori (Bollenstreek) che si tiene a maggio per le vie della città.

Continuando sulla N208 in direzione della A44 raggiungiamo Leida, città universitaria, situata sulle rive del Vecchio Reno. Oltre ad essere la città natale di Rembrandt, Leiden ospita la più antica università dei Paesi Bassi (1575), in cui studiò il filosofo e matematico francese Cartesio. Tappa obbligata per gli amanti della floricultura è l’Orto Botanico di Leida, il più antico dei Paesi Bassi e uno fra i più antichi del mondo.

Penultima tappa del nostro itinerario è l’Aia, soprannominata “città reale sul mare”. È la capitale amministrativa del Paese, sede del governo olandese, oltre che della Corte internazionale di giustizia e della Corte penale internazionale. La città ospita anche diversi musei, tra cui il Louwman Automuseum, che racchiude una collezione permanente di auto storiche, il Museo della Comunicazione e il Mauritshuis, famosa collezione di dipinti, che ospita molte opere di maestri olandesi e il famoso dipinto “La ragazza con l’orecchino di perla” di Jan Vermeer.

Il nostro viaggio si conclude a Naaldwijk, conosciuta in tutto il mondo perché è una delle sedi dell’asta FloraHolland, la più grande asta mondiale di piante e fiori recisi in cui si svolge il 90% del commercio floreale olandese.

Il periodo migliore per visitare la regione dei tulipani è la primavera e, in particolare, durante i mesi di aprile e maggio, quando per le strade s’incontrano soprattutto ciclisti e bancarelle di fiori colorati e tutt’intorno è possibile ammirare immense distese di tulipani.

Segui Hertz su Facebook e Twitter e vinci 1 giorno di noleggio premio

Partecipa al nostro concorso sui social media rispondendo a una semplice domanda

Commenta il seguente post sulla nostra pagina Facebook: Qual è il colore nazionale dei Paesi Bassi?

Arancione
Giallo
Rosso
Blu

Non dimenticare di condividere la nostra guida con i tuoi amici per iniziare a organizzare il tuo viaggio!

Twitter:

Condividi su Twitter e vinci un voucher per 1 giorno di noleggio premio

Il concorso è aperto dal 22 aprile 2015 al 13 maggio 2015 e sarà pubblicizzato sui principali social media.

Si applicano i seguenti termini e condizioni.

Termini e condizioni

Page author

Articolo di Sofia

9 Post