autonoleggio

Gold Plus Rewards
  • Non sei ancora socio? Iscriviti

Cagliari: 5 spiagge imperdibili

Page author

By Roberto

Capoluogo di regione della Sardegna, Cagliari si estende su una superficie di 4.569 km quadrati fino a comprendere 71 comuni, che si adagiano su un territorio piuttosto eterogeneo composto di coste, paesaggi montuosi, grotte e minerali. Cagliari è famosa per gli amanti della natura, che la scelgono come destinazione per visitare lo splendido Parco Regionale dei Sette Fratelli - Monte Genis, noto per il promontorio della Sella del Diavolo, che la leggenda vuole sia stati forgiato da Lucifero quando cacciato dal Paradiso. Non mancano poi l’arte e la storia, con la Necropoli di Tuvixeddu e il Museo Etnografico di Quartu Sant’Elena per citarne solo un paio.

 

I veri punti di forza di Cagliari rimangono comunque le sue straordinarie spiagge, famose in tutto il mondo e presentate di seguito:

 

Punta Molentis di Villasimius

Parte dell’area marina protetta di Capo Carbonara, questa meraviglia della natura deve il suo nome dal su molenti, l’asino che veniva utilizzato dai minatori per le loro attività estrattive. Oltre alla sabbia candida e luminosa che la impreziosisce, la spiaggia è resa celebre dal paesaggio che la circonda: una collina con i resti di un nuraghe alle sue spalle, le Isole Serpentara e dei Cavoli di fronte, e un mare cristallino ricco di pesci colorati.

 

Il Poetto di Quartu Sant’Elena

Situata nell’omonimo comune e raggiungibile facilmente in automobile da Cagliari, questa spiaggia si estende per numerosi km da Foxi al promontorio del Poetto. La pulizia e limpidezza delle acque le hanno conferito il titolo di Bandiera Blu, reso ancora più splendido dal fondo di sabbia bianca sottile contornata da palme e una ricca vegetazione che la contraddistinguono.

 

Cala cipolla

Ultima delle spiagge di Chia, questa è una delle cale più caratteristiche della Sardegna, per la sabbia dorata e finissima che compone il suo arenile. Particolarmente amata dai visitatori per le sue piccole dimensioni e per essere situata in una zona riparata dal vento, la spiaggia è immersa in una cornice costituita dalla ricca macchia mediterranea e un mare con colori che vanno dal verde smeraldo al turchese.

 

Su Giudeu

Situata a pochi km di distanza dalla precedente e sempre affacciata sulla baia di Chia si trova Su Giudeu, splendida spiaggia il cui nome deriva dalla specie di polpo che nuota intorno alla coppia di omonimi scogli, raggiungibili a piedi o a nuoto dal litorale. I fondali bassi la rendono ideale per i bambini, mentre la qualità delle sue acque per gli amanti della pesca subacquea e le immersioni.

 

Mari Pintau

Il nome di questa spiaggia di Quartu Sant’Elena significa mare dipinto in sardo, grazie allo splendido colore che assumono le sue acque e ai fondali di sabbia bianchissima. Visitatela nelle diverse ore del giorno per ammirare i colori cangianti che assume il mare a seconda del riflesso creato dalla diversa inclinazione dei raggi solari.

Sembra che Cagliari sia la meta perfetta per un meritato periodo di riposo o per le prossime vacanze in famiglia: storia, cultura e spiagge che non hanno nulla da invidiare a quelle tropicali.

 

Page author

Articolo di Roberto

64 Post