Save

Con Hertz alla scoperta della prossima Capitale Europea della Cultura

Page author

by Hertz - 03 gennaio 2018

Manca esattamente un anno alla proclamazione della nuova Capitale Europea della Cultura per l’anno 2019 e vogliamo cogliere al balzo l’occasione per scoprirla a bordo di un’auto Hertz. Stiamo parlando di uno dei luoghi più antichi e ricchi di fascino della Penisola, una città dai tanti volti storici e artistici, riconosciuta da anni tra le mete più affascinanti per il suo look senza eguali: Matera.

Questa città, anche nota come Città dei Sassi o Città Sotterranea, ha già ricevuto nel 1993 l’importante riconoscimento dell’UNESCO che ha iscritto alla Lista del Patrimonio Mondiale i Sassi e il Parco delle Chiese Rupestri di Matera, e si appresta tra un anno a diventare una delle due Capitali Europee della Cultura insieme a Plovdiv in Bulgaria.

Per questo motivo Hertz ha scelto di guidarti lungo un percorso che parte dall’Aeroporto di Bari per visitare e scoprire in una sorta di anteprima i luoghi più nascosti di Matera.

Arrivato in aeroporto troverai ad attenderti la Ford Grand C-Max, un’auto maneggevole e spaziosa, perfetta per accogliere tutta la famiglia, e che allo stesso tempo non rinuncia ad un design moderno e a soluzioni tecnologiche innovative.

Prima di dirigere le ruote verso Matera c’è un’altra fermata a cui, essendo proprio sulla nostra strada, è impossibile rinunciare: Altamura è una piccola città pugliese che deve parte della sua fama al tipico pane DOP qui prodotto.

Il pane di Altamura, dalla caratteristica forma alta accavallata, denominata a “skuanete”, ha ricevuto nel 2005 la denominazione di origine protetta (D.O.P.). Il procedimento per ottenere questo prezioso prodotto consiste nel mescolare la semola rimacinata di grano duro con acqua e lievito naturale, anche detto "lievito madre”; dopo averlo lasciato riposare per qualche ora viene cotto, secondo tradizione, nei forni a legna all'alba per essere presente sui banconi già alle prime ore del mattino.

Il pane di Altamura è tutt’oggi il primo prodotto in Europa riconosciuto dal marchio DOP all’interno della categoria merceologica Panetteria e prodotti da forno.

Altamura non custodisce però solo il tipico pane, tra le strette vie del centro potrai scorgere i due alti campanili della Cattedrale di Santa Maria Assunta: ti consigliamo di entrare in questo fantastico esempio di architettura del XIII secolo, al suo interno potrai infatti osservare dei magnifici soffitti lignei decorati con stucchi d’oro.

Ma ora è arrivato il momento di lasciarci alle spalle questa piccola perla pugliese per entrare in territorio Lucano e raggiungere Matera, città incastonata nella pietra dalle antichissime origini.

Come già detto in apertura Matera si appresta a diventare Capitale Europa della Cultura per l’anno 2019 e questo riconoscimento rappresenta un’occasione unica per far scoprire e porre sotto i riflettori europei e di tutto il mondo le bellezze e le qualità della città Lucana, all’insegna dello slogan “Open Future”.

Il 2019 sarà dunque un anno di grande promozione del patrimonio storico-artistico e culturale locale, ed è anche per questo che ti consigliamo di passare qui almeno un paio di giorni per scoprire tutti i tesori nascosti.

Inizia passeggiando tra gli antichissimi “Sassi”, i due grandi Rioni detti Sasso Barisano e Sasso Caveoso che insieme alla Civita e al Piano costituiscono il centro storico della città. I Sassi di Matera sono una vera e propria città completamente scavata nella roccia, che oggi formano un sistema abitativo articolato e complesso, nel quale i diversi insediamenti, a volte affiancati se non addirittura sovrapposti, sono la testimonianza vivente dei vari periodi edificativi.

L’ambientazione complessiva è a dir poco scenografica, sembra infatti di esser entrati all’interno di un presepe a grandezza d’uomo o su un set di qualche film storico. Non a caso, Mel Gibson scelse proprio Matera e i suoi Sassi per ambientare le scene principali de “La Passione di Cristo”, mentre Pasolini utilizzò i Sassi come sfondo del suo Il Vangelo Secondo Matteo.

La visita non è però completa senza un piccolo tour delle Chiese Rupestri, tra le circa 150 chiesette ti consigliamo di visitare almeno Santa Lucia alle Malve e Santa Maria di Idris, e una visita alla maestosa cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant'Eustachio.

Matera non è solo archeologia e reperti storici, è anche musei e iniziative culturali tra le più disparate, che da qui ad un anno andranno ad intensificarsi sempre più. 

Non abbiamo dubbi che alcuni di questi panorami suggestivi ti rimarranno a lungo impressi nella memoria, difficilmente ci si può scordare delle particolarità di Matera, ed è per questo motivo che farete fatica a rimettervi al volante e tornare verso Bari per riconsegnare la vostra auto presso l’agenzia Hertz dell’Aeroporto Karol Wojtyła.

Se ti senti ancora indeciso sull’affrontare o meno questo tour ti ricordiamo che puoi aderire gratuitamente al programma Hertz Gold Plus Rewards che ti permette di raccogliere punti e trasformare i tuoi noleggi Hertz in fantastici premi e sconti.

Page author

Articolo di Hertz

271 Post