Save

Cosa fare a Beverly Hills

Page author

by Margherita Ragg - 18 febbraio 2019

Beverly Hills, con i suoi quasi 35.000 residenti, è una delle mete californiane preferite dai turisti di tutto il mondo, grazie anche all’aria di lusso e agiatezza che soap opera, serie televisive e film sono riuscite a lasciare impressa nell’immaginario collettivo. Tra queste, chi non ricorda, per esempio, Pretty Woman e Beverly Hills Cop, Beautiful e Beverly Hills 90210, proprio girate in zona, scegliendo come protagonisti personaggi abbienti del jet-set californiano? La città dove “nessuno nasce e nessuno muore” – per la mancanza di ospedali e cimiteri – ha però anche tanto altro da offrire a coloro che decidessero di visitarla per la prima volta, spiccando a livello nazionale per la qualità di hotel e ristoranti, spa e saloni di bellezza ma, su tutti, catene di negozi specializzati in abbigliamento di classe.  

Per sapere quali sono le migliori 5 attrazioni da visitare e le cose da fare durante la vostra permanenza a Beverly Hills – senza spendere una fortuna – vi invitiamo a proseguire nella lettura della breve guida che segue e che abbiamo ideato appositamente per voi:



Beverly Hills

Greystone Mansion & Park

Iniziamo accompagnandovi alla scoperta della prima villa che vi proponiamo nella nostra guida. Edificato per volontà dell’ereditiere petrolifero Edward L. (Ned) Doheny Jr. e della moglie Lucy tra il 1927 e il 1929 e costato circa un milione d’euro, questo elegante edificio nasconde dietro le sue imponenti mura una pista da bowling, un cinema, una sala da biliardo e stanze per ospitare fino a 15 inservienti. Sfortunatamente, questo “paradiso del divertimento” si trasformò ben presto in un luogo ora capace di rievocare tragici ricordi, considerando che il proprietario vi fu assassinato dopo soli 5 mesi dal suo trasferimento.  Dal 1955, anno in cui Lucy optò per venderla, la mansione fu utilizzata per girarvi film per una decina d’anni, fino a quando la città di Beverly Hills decise di acquistarla per convertire i suoi terreni in un parco pubblico. Da notare l’importante attività realizzata a partire dal 2001 dai volontari dell’organizzazione non governativa Friends of Greystone, che si occupano di restaurare, preservare e proteggere la residenza – considerata una delle più lussuose residenze a sud del Castello di Hearst – e organizzare programmi educativi per studenti e residenti di Beverly Hills.  
Il parco è di solito aperto al pubblico quotidianamente, fatta eccezione per i giorni di Natale e del Ringraziamento, occasioni speciali e riprese per programmi televisivi o film. Per visitarla, non dovrete fare altro che raggiungere il 905 di Loma Vista Drive  dalle 10 del mattino alle 5 del pomeriggio. Vi ricordiamo che tanto il prezzo d’entrata all’attrazione quanto il parcheggio sono completamente gratuiti; un motivo in più per non perdervela.

Paley Center for Media

Considerando il ruolo di primo piano occupato da Beverly Hills nel mondo del cinema, non potrebbe mancare in zona un centro esclusivamente dedicato alle serie, film e soap opera migliori di tutti i tempi. Il Paley Center for Media – presente anche con filiali a New York e Los Angeles e precedentemente chiamato Museum of TV and Radio – si propone come il luogo d’incontro ideale per i professionisti e gli appassionati di tutto ciò che ha a che fare con i principali mezzi di comunicazione di presente, passato e futuro. Qui troverete proprio tutto sull’importanza culturale, creativa e sociale assunta dalla televisione, la radio e internet nell’ultimo secolo, oltre che un tesoro costituito da costumi di scena, memorabilia e una collezione di oltre 140.000 episodi di vecchie serie televisive. Aperto dal mercoledì alla domenica, da mezzogiorno alle 5 del pomeriggio, il Paley Center vi mette a disposizione in forma completamente gratuita computer e schermi giganti dove trascorrere ore di puro piacere e nostalgia in compagnia delle vostre serie anni ’80 preferite o soap ormai dimenticate in bianco e nero. Come se questo non bastasse, non mancano poi conferenze e seminari presenziali o a distanza con alcuni dei più riconosciuti ed influenti attori e registi a livello internazionale.



Beverly Hills

Rodeo Drive and Via Rodeo

Spingiamoci ora verso la meta più ambita dagli amanti dello shopping. Rodeo Drive è un’arteria della lunghezza di tre km che taglia in due Beverly Hills. Uno dei primi insediamenti fondati dai conquistadores spagnoli, Rodeo Drive si è convertita nel secolo XX nell’icona per eccellenza della città, essendo una delle più rinomate vie commerciali al mondo grazie alla presenza di famose boutique di stilisti italiani e luccicanti e all’apparenza proibitive gioiellerie di lusso. Anche se non avete l’intenzione di fare acquisti, non perdetevi comunque l’occasione di concedervi una piacevole passeggiata alla scoperta dei tre isolati sui quali di estende, delimitati da Wilshire Boulevard e South Santa Monica Boulevard, e caratterizzati dal tipico sfondo di palme che fiancheggiano marciapiedi e aiuole impeccabilmente curate. Mentre siete in zona, vi consigliamo di raggiungere il loop – una breve deviazione semicircolare denominata Two Rodeo – realizzata basandosi sul modello di una sfarzosa via commerciale europea. Da qui, una volta ammirato il Torso – una lucente scultura alta quattro metri rappresentante il busto di una donna senza veli dell’artista Robert Graham –, proseguite verso la Walk of Style con gli occhi puntati al suolo. Sulla sua pavimentazione, infatti, vengono riproposti i nomi di stilisti, gioiellieri e maestri della moda e dell’eleganza che, come Armani, Cartier e Bulgari, hanno fatto storia. Sapete, poi, che proprio qui sono state girate alcune delle scene più indimenticabili di Pretty Woman?  

The Beverly Hills Trolley Tour

Se non avete voglia di camminare, avete poco tempo a disposizione e siete in compagnia di bambini piccoli, questo tour di 40 minuti è quello che fa per voi. Disponibile da gennaio a giugno e da settembre a novembre tutti i sabati e le domeniche dalle 11 del mattino alle 5 del pomeriggio e a dicembre dal martedì alla domenica alla stessa ora, questo tour a bordo di un piccolo tram vi accompagnerà alla scoperta dei quartieri più eleganti di Beverly Hills, facendo soste strategiche davanti alle ville di alcune delle più amate celebrità di Hollywood e monumenti storici di primo piano. Per non perdervi questa occasione, non dovrete fare altro che farvi trovare all’incrocio tra Rodeo Drive e Dayton Way a ogni scoccare di ora. La fila può essere un po´ lunga ma vi assicuriamo che ne vale davvero la pena, considerando, tra l’altro, che il costo del biglietto – 4,50 euro per gli adulti e 0,90 euro per i minori di 12 anni – è accessibile per tutti. Tra l’altro, segnaliamo che, vista la disponibilità di parcheggi custoditi gratuiti nelle vicinanze, non dovrete preoccuparvi d’incorrere in spiacevoli multe durante il tour. Tra questi, quelli al 345 di N. Beverly Drive, al 9510 di Brighton Way e al 440 di N. Camden Drive – gratis per un’ora – e quelli al 450 di N. Rexford Drive per due ore.



Beverly Hills

Virginia Robinson Gardens

Chiudiamo con una visita a una villa che, costruita nel 1911 per servire da dimora per i commercianti Virginia e Harry Robinson, è in grado di farci fare un salto indietro nel tempo alla scoperta non solo degli elevati standard di vita di questa illustre famiglia della Beverly Hills “bene”, ma anche degli usi e dei costumi cittadini di inizio secolo XX. Oggi l’edificio, che fa parte del Registro Nazionale dei Luoghi Storici statunitensi ed è aperto al pubblico solo su appuntamento – dal martedì al venerdì dalle 10 del mattino all’1 del pomeriggio – per mantenere il più possibile inalterato il suo stato originale, attrae turisti interessati tanto a ammirarne la preziosa architettura, quanto i curati giardini. Su una superficie di 24.000 metri quadrati si trovano infatti, oltre alla mansione, un giardino di rose e uno in stile italiano, un padiglione con piscina al coperto e una foresta di palme australiane. Proprio qui, la padrona di casa, una delle più ammirate personalità di Beverly Hills del tempo, era solita organizzare memorabili feste in compagnia di star e personaggi di spicco quali il Duca e la Duchessa di Windsor, Marlene Dietrich e Fred Astaire, Elvis Presley ma, anche, Charlie Chaplin e Sophia Loren. Poco prima della sua morte nel 1977, la signora Robinson affidò la proprietà nelle mani della Los Angeles County, che si occupa insieme all’organizzazione non governativa Friends of Robinson Gardens, della sua manutenzione.   

Per approfittare al massimo della vostra permanenza in California, vi consigliamo infine di prolungare di qualche giorno la vostra vacanza per concedervi un viaggio on-the-road che vi porterà alla scoperta di alcune delle più belle attrazioni ubicate a qualche km di distanza. Cosa aspettate, dunque, a fare affidamento al servizio di noleggio auto che vi mettiamo a disposizione in una delle nostre agenzie di Beverly Hills, per raggiungere località come Bel Air e Holmby Hills – insieme alle quali forma il cosiddetto Platinum Triangle – oppure le Santa Monica Mountains e West Hollywood, terminando con un po’ di sole, mare e sport su una delle rinomate spiagge di Los Angeles?

Page author

Articolo di Margherita Ragg

10 Post