Save

Cosa fare in Alaska in estate

Page author

by Martina - 22 agosto 2018

Nel vostro tour in Alaska sicuramente vi troverete a percorrere la AK-1, una lunga autostrada che collega Tok a Homer, passando anche per Anchorage.

Terra di splendide bellezze naturali, come nei film potreste vedervi muniti di racchette da neve, scorgere un orso bruno... sicuramente però vi sorprenderete della meraviglia che vi circonda.

Ma cosa fare in Alaska d'estate? Una volta atterrati ad Anchorage, poiché è qui che atterrano tutti i voli intercontinentali, dovrete fare i conti con le poche strade disponibili e le grandi distanze tra una località e l'altra; per questo noleggiare un'auto in Alaska è la soluzione più idonea anche d'estate e vi permetterà di viaggiare alla scoperta dei parchi naturali più belli del mondo e delle zone più sperdute e suggestive.

 

Denali National Park

Estendendosi per un'area più grande del Massachusetts, questo parco nazionale è famoso per vantare al suo interno il monte McKinley, il più alto del Nord America. Qui potrete scorgere grizzly, caribù, alci e, seppur più raramente, lupi neri.

La storica ferrovia dell'Alaska

Sempre molto gettonata in estate, i suoi vagoni dagli ampi finestroni e i soffitti a cupola si affollano di turisti ansiosi di veder scorrere davanti ai propri occhi bellissimi paesaggi. Gli interessanti itinerari vi condurranno tra Seward e Fairbanks, toccando Anchorage, Denali Whittier e Palmer. Molto apprezzati dai visitatori, i tour possono durare da 2 a 12 ore. Consigliamo il singolare percorso lungo “Hurrican Turn”, una zona in cui non sono presenti strade e in cui i residenti segnalano l'arrivo del treno sventolando bandiere o panni bianchi.

 

Glacier Bay National Park

Con i suoi picchi innevati, i massicci ghiacciai e l'abbondante fauna selvatica che lo popolano, questo parco nazionale è il simbolo dell'immaginario tipico dell'Alaska. Situata non lontano da Juneau, la fauna ittica è caratterizzata dalla presenza di megattere che inseguono banchi di pesci, pigri leoni marini che riposano sugli scogli e foche, mentre tra gli animali che popolano la terra abbondano alci, lupi, orsi e coyote. Raggiungere il parco non è semplice, perché potrete accedervi solo tramite traghetto o aereo, ma vi assicuriamo che una visita ne vale la pena.

Historic Trail Iditarod National

Percorso lunghissimo che si snoda per ben 1600 km, il sentiero parte da nord di Seward per attraversare Iditarod e terminare a Nome. Un tempo questo tragitto era praticato soprattutto dagli esploratori che, a bordo di slitte trainate dai loro cani, trasportavano prodotti da una località all'altra. Oggi è un percorso escursionistico molto popolare, un vero e proprio must se si è in Alaska nei mesi estivi, mentre d'inverno l'itinerario si popola di sportivi che si spostano con sci, racchette da neve o motoslitta.

Il periodo ideale per visitare l'Alaska è sicuramente tra metà giugno e metà agosto anche se in fondo è così tanto diversa dal nostro paese che la sua magica atmosfera stupisce in ogni periodo dell'anno.

Page author

Articolo di Martina

23 Post