Save

Cosa visitare a Malaga

Page author

by Martina - 08 maggio 2017

Mille sono le ragioni per cui scegliere Malaga come destinazione per le vostre prossime vacanze.

Si parte da un clima praticamente sempre perfetto, con i suoi 300 giorni di sole all’anno, inverni miti ed estati più fresche rispetto all’entroterra spagnolo.

Si prosegue poi con un enorme numero di attrazioni da visitare e cose da fare, quali le bellissime spiagge, i parchi acquatici adatti a tutta la famiglia, i magnifici monumenti e tante altre affascinanti attrazioni che non potranno deludervi di certo.

Spiagge

Tra le tante spiagge di Malaga, ne citiamo due a nostro giudizio particolarmente interessanti per ragioni distinte: Playa del Cristo e El Palo.

La prima è particolarmente indicata per chi è in vacanza con tutta la famiglia, viste le acque tranquille e poche profonde perfette per i bambini di tutte le età, mentre la seconda è da sempre amata dagli appassionati di pesca.

Qui, inoltre, sono anche disponibili un parcheggio, docce, amache e un servizio di ombrelloni.


Spiaggia Malagueta

Castelli

Vogliamo parlarvi del Castello di Gibralfaro di Malaga, costruito nel secolo XIV con funzione difensiva e così chiamato per essere un tempo sormontato da un faro che vigilava sull’intera città.

Ritenuto il più inespugnabile dell’epoca, con otto torrioni e due muraglie, la più interna delle quali è oggi percorribile a piedi e dalla quale si gode di una splendida vista sul paesaggio circostante.


Castello di Gibralfaro

Cattedrale

Quello che viene considerato a detta degli esperti uno degli edifici religiosi più importanti a livello mondiale, non può di certo non essere visitato.

Si tratta della Catedral de la Encarnación di Malaga che, costruita nel secolo XVI sulle antiche basi di una moschea, è conosciuta più familiarmente dai locali con il nome “La Manquita” per la torre destra la cui costruzione non è stata completata.

La struttura è davvero unica nel suo genere, riprendendo uno stile rinascimentale al suo esterno e uno tipicamente andaluso all’interno.


Catedral de la Encarnacion

Gastronomia

Se è vero che la comida spagnola è unica nel suo genere, quella andalusa lo è ancora di più.

Provate le tipiche empanadas e tapas per uno stuzzichino e dirigetevi al vecchio quartiere di pescatori di El Palo per una cenetta a base di pesce fresco in uno dei ristorantini e trattorie a due passi dal mare.


Quartiere El Palo

Musei

Tra i numerosi centri culturali ricchi di storia e vecchie memorie di Malaga, consigliamo di non perdervi assolutamente il Museo Picasso, considerando tra l’altro che il celebre pittore è nato proprio qui.

In questo percorso scoprirete l’arte del genio andaluso ripercorrendo la sua storia personale attraverso le oltre 200 opere esibite, tra le quali “L’Acrobata” e “Olga Kohkhlova con Mantilla”.


Marina

Altre attrazioni

Chiudiamo con alcuni luoghi imperdibili per un divertimento assicurato con i più piccoli. Stiamo parlando dell’Aqualand di Torremolinos, il Parque Acuático Mijas e il Water Park Aquavelis, dove i giochi acquatici sono di casa.

Dopo aver scoperto l’essenza più profonda di Malaga in teoria, non ci resta che darvi un piccolo consiglio perché conosciate questa magnifica città anche in pratica. Noleggiate un'auto in una delle nostre agenzie locali per assicurarvi una visita all’insegno del divertimento e della libertà.

 

Page author

Articolo di Martina

23 Post