Save

Esplorare il passato a Frosinone e dintorni

Page author

by Martina - 28 febbraio 2017

Immergetevi nella magnifica Ciociaria, la parte sud-orientale del Lazio, ancora per poco non eccessivamente battuta dal turismo di massa. In particolare, concentratevi su Frosinone, una cittadina circondata da monti dalla cui sommità si gode di una vista spettacolare sulla suggestiva valle del Sacco attraversata dal fiume Cosa. Non potrete che innamorarvi di questa terra in origine abitata dai Volsci e ripetutamente distrutta dai Barbari nelle epoche successive, nonostante la protezione della Roma Papalina.

 

In questa breve guida vogliamo portarvi alla scoperta di alcune delle incredibili attrazioni storico-culturali di cui Frosinone e i suoi dintorni sono ricchi. Non esitate quindi ulteriormente per noleggiare un'auto e partire in direzione di questa splendida località.

 

Abbazia di Montecassino

Nel 529, quando ancora vigeva il paganesimo, San Benedetto da Norcia scelse la cima della montagna sulla quale si trova questo celebre centro religioso per fondare un luogo di culto cristiano. Purtroppo, l’attuale abbazia è solo una splendida ricostruzione di quella originaria, distrutta da varie invasioni nel corso della storia e da un grave terremoto. Quello che non si è perso, però, è lo stile di vita dei monaci che l’abitano, tutti dediti al principio originario dell’ora et labora et lege – prega, lavora e leggi. Da visitare: la tomba di San Benedetto e Santa Scolastica e il Museo, ricco di manoscritti antichi, libri e quadri.


Abbazia di Montecassino

Cattedrale di Anagni

Il nome originale di questa struttura religiosa situata in un comune in provincia di Frosinone è Cattedrale di Santa Maria Annunziata. Molti sono i modi ed i motivi per cui è nota agli italiani: c’è chi la chiama la Cappella Sistina del Medioevo, chi il gioiello della città dei Papi, e chi la conosce per il MuCA, il suo museo che ne mette in mostra le cripte ricoperte di splendidi affreschi. Seguite una visita guidata a ritroso nel tempo attraverso due millenni di storia per varie stanze, tra le quali la Nuova Sagrestia, il Lapidario e la Cripta di San Magno.

 

Santa Maria Maggiore in Alatri

Spostiamoci ora verso un altro comune, per conoscere una bellissima chiesa di epoca Gotico-Romanica. Posta a proteggere la piazza centrale del paese, Santa Maria Maggiore si presenta immediatamente all’occhio dei visitatori in tutta la sua magnificenza, con un’enorme facciata a capanna adornata da un rosone trilobato e un campanile merlato. All’interno, risaltano poi per bellezza la fonte battesimale del secolo XIII ed i pannelli laterali raffiguranti le scene della vita di Maria e Cristo.

 

Certosa di Trisulti

Scegliamo come ultima meta il comune di Collepardo, dove troverete la Certosa di cui Papa Innocenzo III ordinò la costruzione nel 1208. Monumento nazionale arricchito da una grande Biblioteca Statale e da una farmacia risalente al secolo XVII, la Certosa è occupata dal 1947 dai monaci Cistercensi.

Fate di Frosinone la prossima destinazione delle vostra vacanze. Esplorando il suo centro medievale e i dintorni, scoprirete infatti che la città ciociara è davvero una delle zone più affascinanti della nostra penisola dal punto di vista storico e culturale.

 

Page author

Articolo di Martina

23 Post