Save

Farsi un giro culinario per l'Huntington Beach

Page author

by Giorgia - 15 dicembre 2016

I californiani amano il cibo, e questo, insieme alle sue spiagge, è uno dei tanto motivi per cui vale la pena visitare la California. In particolare Huntington Beach, meglio conosciuta per il suo molo rosso Instagram-friendly e la sua surf webcam puntata sui negozi Hollister. Anche se la cucina, come la città stessa, è calma e rilassata e per lo più in “stile surfista”, non rimarrete delusi se cercate qualcosa di più sofisticato.

Non provate a pensare di saltare la colazione. Il ristorante Zimzala del “surf-chic” Hotel Shorebreak è perfetto se volete qualcosa di salutare e saziante. Il menù va dai muesli – perfetti prima di una mattinata di surf – ai burrito e alle frittate d’albume d’uovo.

Se preferite uno smoothie, date un’occhiata al Banzai Bowls, dove potete trovare sublimi ciotole di acai – senza dubbio le migliori in città. Potete gustarle nella caffetteria stessa o fare come i locali e prenderle d’asporto, in un bicchiere di plastica trasparente. Se siete caffè-dipendenti, però, potreste considerare una sfida le opzioni di latte senza latticini.

Per un caffè eccellente, andate da Milk & Honey, una caffetteria alla moda e dall’atmosfera rilassante appena fuori dal circuito turistico, dove servono un caffè americano alla lavanda incredibilmente buono ed opzioni più tradizionali. Se siete caffè-dipendenti, amerete Philz Coffee, a dieci minuti a piedi dal centro di Pacific City e dove ad ogni cliente viene assegnato un barista che li aiuti nella scelta di una caffè esclusivamente personalizzato, macinandolo al momento e chiedendo il pagamento solo dopo averlo bevuto ed essere sicuri di aver fatto la scelta giusta.

Per l’ora di pranzo, Sandy’s Grill, proprio sull’oceano, serve piatti freschi e creativi, pieni di colori e sapori. Il ceviche di gamberetti e avocado, ad esempio, è tanto bello da vedere da non volerlo quasi mangiare, e il pane di granturco con burro di Sriracha, specialità della casa e fatto seguendo una ricetta segreta, è leggero e dal sapore intenso. Assicuratevi di lasciare un po’ di spazio al dessert S’mores: un brownie guarnito con gelato al cioccolato, coperto da crema di marshmallow e scottato alla griglia. Divino.

Un’ottima alternativa per il pranzo è il favoloso Saint Marc Pub-Café a Pacific City, dove si ordina con un iPad e l’unico problema è la ricchezza del menù. Ci sono così tanti piatti squisiti che decidere cosa ordinare è veramente difficile. I loro piatti a base di formaggi sono davvero buoni, ma c’è anche un bar specializzato nel servire bacon in ogni possibile combinazione, e le insalate sono fresche e di stagione.

Per cena, allontanatevi dalla spiaggia e scegliete SeaLegs. Non lasciatevi ingannare dal suo parcheggio poco promettente. Dentro troverete un ambiente rilassante ed elegante, che attrae un’amplia clientela e i cui cavoletti di Bruxelles glassati convertiranno anche coloro che non amano questa verdura, e la bistecca alla piastra è servita con un’insalata saporita.

Non potete trovarvi a Huntington Beach senza godervi il tramonto sull’oceano all’ora di cena, ed il miglior luogo per farlo è il BLK Earth Sea Spirits. I piatti s’ispirano alla cucina asiatica con una forte enfasi, ovviamente, sui frutti di mare. Provate il Tuna Tower – una torre di tonno fresco marinato, mango e avocado con una salsa imbevuta nel sesamo – e le scaloppine, la cui tenerezza contrasta con il sapore dell’asparago cotto alla griglia.

Infine, chiudete la vostra serata passando per il locale Aloha Grill, in stile hawaiano e famoso anch’esso per un menu a base di pesce, tra cui spiccano i taco di calamari ed i gamberetti al cocco.

Page author

Articolo di Giorgia

21 Post