autonoleggio

Gold Plus Rewards
  • Non sei ancora socio? Iscriviti

Guida al centro storico di Napoli

Page author

By Roberto

Napoli è sicuramente una delle mete più ambite d’Italia per via delle sue contraddizioni:dal suo sfarzo alla sua povertà, dal sacro e profano, questi elementi la animano di un carisma unico, rendendola un vero e proprio essere vivente, le cui strade di Forcella e dei Quartieri Spagnoli ne costituiscono le arterie pulsanti. Abbiamo stilato per voi un piccolo vademecum sui must-see del cuore d’Italia.

 

Una volta atterrati all’aeroporto di Napoli, dove potrete prendere un’auto a noleggio, dirigetevi subito verso Forcella e i Quartieri Spagnoli per assaporare la vita vera di Napoli, con tutte le sue contraddizioni che la rendono così unica al mondo. Venditori ambulanti ogni dove, cantori che vagano di osteria in osteria, antiche rovine romane e greche, deliziose bottegucce artigianali, minuscole cappellette votive alla Madonna o San Gennaroe molto spesso in compagnia di qualche “icona” di Maradona e qualche stendardo del Napoli.

 

A proposito di San Gennaro, come mancare una visita al celeberrimo Duomo, in cui sono racchiuse le famose reliquie del Santo? Ed è una vera festa in tutta la città quando, tre volte l’anno, ha luogo il prodigioso miracolo, a detta dei credenti, della liquefazione del sangue del santo. La prossima volta quest’anno avrà luogo il 16 dicembre, e non c’è sicuramente momento migliore per visitare il capoluogo partenopeo, per via dei preparativi per il Natale: tutte le botteghe della città vecchia metteranno infatti in mostra fantastici artefatti del famoso presepe napoletano.

 

Un altro evento sacro a Napoli, è senza dubbio il pasto: e proprio Forcella è il luogo migliore per gustare la ricca cucina locale, dove si potrà gustare la soffice pizza napoletana in una delle tantissime osterie.

 

Sempre riguardo alla parte popolare della città, da non perdere assolutamente è il famoso mercato della Pignasecca, nella zona di Toledo. Si tratta del più piccolo nonché del più antico di Napoli, ed è possibile comprare a pochissimo prezzo i ghiotti ingredienti della cucina partenopea: oltre che frutta e verdura, tantissimo pesce freschissimo e frutta secca.

 

Vi consigliamo inoltre, per rilassarvi un po’ dal caos frenetico dei Quartieri Spagnoli, di recarvi in zone di più grande respiro, quali Piazza Plebiscito: ammirate il fantastico colonnato, e non perdetevi il favoloso Palazzo Reale del Seicento, sede dei Borboni prima, e dei Savoia poi. Ammirate l’enorme scalone e gli sfarzosi appartamenti di stile Settecentesco.

 

Per uno scorcio pittoresco del Vesuvio sul Lungomare, potrete recarvi verso il Castel Nuovo, detto anche Maschio Angioino: risalente al Duecento, è il Castello più antico della città, e ne costituisce l’icona principale della Napoli storica. Godetevi l’arco di trionfo posto all’interno di due torri, che si distingue dal resto della costruzione in mattoni per via dei suoi finissimi rilievi marmorei. All’interno troverete il Museo Civico di Napoli, con importanti opere d’arte del Barocco, oltre che degli affreschi di Giotto all’interno della Cappella Palatina.

 

Lasciatevi trascinare dai profumi, dai colori e dai suoni della Napoli più antica, alla scoperta di un’esperienza multisensoriale, non ve ne pentirete.

 

 

Page author

Articolo di Roberto

64 Post