Save

Io viaggio da solo

Page author

by Hertz - 29 maggio 2017

Secondo un detto africano “Quello che non hai mai visto lo trovi dove non sei mai stato”. E potrebbe essere questo un bel modo di iniziare il primo viaggio in solitaria. Sei da poco single, hai tanta voglia di partire ma di viaggi in comitiva non ne puoi più e, allora, l’unica alternativa è un viaggio, il tuo primo viaggio da solo. Tuttavia i dubbi sono tanti, non sai se ce la farai, se ti piacerà. Ma soprattutto con quale auto partire? Un’idea potrebbe essere quella di vivere finalmente il Tuo American Dream con Hertz e usufruire dell’offerta che ti consente un risparmio del 20 per cento sul noleggio fino al 31 dicembre prossimo.

Per scegliere l’auto giusta però c’è ancora tempo. Partiamo subito con alcune regole di buon senso. Pianifica con attenzione il viaggio al fine di evitare almeno una parte degli imprevisti. Quando organizzi il percorso non tenere i tempi troppo stretti e prepara sempre un piano B.

Regola d’oro: viaggia sicuro! Fotocopia i tuoi documenti o salvali su una chiavetta usb, informa amici e parenti dei tuoi spostamenti e, se ci sono cambiamenti di programma, comunicalo sempre alla tua famiglia. Sembra banale ma anche ai più solitari può essere utile portarsi una guida, magari quelle con informazioni su come e dove alloggiare. E, possibilmente, in inglese. Fai attenzione al portafoglio e cerca di separarli i contanti che hai deciso di portati dietro tenendo una somma in contanti per le emergenze in un posto diverso dal resto. Sarebbe buona abitudine, inoltre, utilizzare una carta di credito prepagata oppure ricorrere agli sportelli automatici. Ma sempre di giorno e in luoghi frequentati.

E, poi, ci sono almeno sei valide ragioni per scegliere di viaggiare in auto. Innanzi tutto libertà di itinerario: con un’auto a disposizione sarai tu il navigatore della tua avventura ma soprattutto potrai cambiare idea tutte le volte che vorrai. Libertà dei tempi: sei mattiniero o ami poltrire la mattina? Per una volta tanto spetta a te decidere l’orario in cui partire. Non hai problemi di bagaglio, a parte i limiti imposti dalle compagnie aeree, e potrai portare anche qualche chilogrammo in più senza preoccuparti del mal di schiena cronico. Scegli tu la compilation del viaggio, quindi, via libera alle canzoni preferite e a quei cantanti neomelodici che tanto ti piacciono. Udite bene: l’album fotografico è solo tuo, quindi, basta con i selfie e spazio alle serie numerate di foto di alberi presi da quattro diverse angolazioni. E, infine, mai più senza batterie scariche: il cellulare si spenge proprio mentre stai postando qualcosa su Facebook? Nessun problema, avere un carica batterie a portata di mano in quest’epoca di connessione perpetua non ha prezzo. Davvero.

Page author

Articolo di Hertz

271 Post