Save

La montagna che non ti aspetti: con Hertz alla scoperta del Friuli

Page author

by Hertz - 10 gennaio 2018

Sono ormai centinaia gli itinerari all’insegna dello sci e della neve fresca, tanto da restare indecisi davanti all’ampia scelta. Oggi, in pieno stile #GoViaHertz, vogliamo suggerirti alcune località meno frequentate ma dall’incredibile bellezza.

Insomma questo sarà un itinerario sciistico molto particolare: tralasceremo le mete più famose e blasonate della Penisola per privilegiare quelle più particolari e affascinanti del Friuli Venezia Giulia.

Prenota la tua vettura presso l’agenzia Hertz dell’Aeroporto di Venezia, magari una potente Audi Q7 della Prestige Collection, già equipaggiata con gomme invernali, che ospiterà tutta la tua famiglia con un comfort che solo un’auto di prestigio come questa sa regalare.

La prima tappa dista poco più di due ore di viaggio. Non ti preoccupare perché con i nostri consigli per il periodo invernale guiderai in totale sicurezza, raggiungendo così Tarvisio: questo comune è il più orientale del Friuli e custodisce alcuni tesori che non puoi assolutamente perdere.

Prima di indossare scarponi e sci e lanciarti lungo i 25 km di piste del Monte Santo di Lussari, tra cui la famosa Pista Di Prampero, e gli 11 impianti di risalita, ti consigliamo di visitare i Laghi di Fusine e il Lago del Predil, che anche in inverno regalano panorami mozzafiato.

Ti trovi proprio nei luoghi che ospitano la coppia più famosa dell’alpinismo italiano e internazionale, Meroi - Benet, la prima ad aver scalato tutti e quattordici gli ottomila (le quattordici montagne della Terra che superano gli 8.000 metri di altitudine). Anche quest’anno non poteva mancare la manifestazione del World Snow Day 2018, una giornata interamente dedicata alla cultura della montagna e degli sport invernali rivolta ai più piccoli: l’obiettivo è quello di insegnare ai futuri sciatori il rispetto e la sicurezza del mondo alpino in una grande giornata ricca di musica, neve e attività fisica.

A poca distanza sorge Sella Nevea, località rinomata per le proprie piste sciistiche e tra le più nevose di tutte le Alpi: nel 2009 sono state registrate un totale di precipitazioni nevose superiore a 13 metri.

Qui potrai godere del panorama e degli impianti sciistici del Monte Canin: posta tra Italia e Slovenia, l’area include un totale di 28 km di piste, tra cui due di oltre 2,5 km ciascuna, e 10 impianti di risalita attivi che ti concederanno emozioni uniche. Questo non è però un paradiso riservato ai soli sciatori. A poca distanza sorge infatti l’Altopiano di Montasio, che le buone forchette avranno già identificato come la patria dell’omonimo formaggio DOP, celebre in tutta Italia.

Se hai ancora voglia di sci e di neve, è il momento giusto per ripartire verso un’altra località degna di nota: Ravascletto, che sorge tra i monti della regione storica della Carnia, nella valle della Valcalda.

Naturalmente anche qui l’attrattiva principale sono gli sport alpini: la seggiovia Ravascletto – Cuel Piciul ti consentirà di sciare lungo il pendio della Val di Pertie, mentre per i più temerari è possibile sfidare la gravità avventurandosi sul trampolino per il salto con gli sci, oltre che sui 30 km di piste offerte dal Monte Zoncolan. Le alternative a sci e snowboard non mancano di certo: in aggiunta a numerosi sentieri segnalati e attrezzati per escursioni in alta quota alla volta di malghe e rifugi, questo territorio vanta anche la nomina di Borgo Autentico d’Italia. Qui potrai passeggiare contemplando dei magnifici esempi di architettura carnica, tra case, fienili e stavoli.

Giunti al termine di questo itinerario invernale non ci resta che augurarti buon viaggio e soprattutto buone discese innevate.

Page author

Articolo di Hertz

271 Post