Save

Le Strade del Gusto nel Regno Unito:

da Lancaster alla Penisola di Cartmel, passando per Kendal

by Paul Johnson - 19 maggio 2017

La contea di Cumbria è una delle più grandi del Regno Unito ma anche una delle più scarsamente popolate dove l’auto, più che una comodità diventa una necessità. Il mio viaggio inizia alla stazione di Londra Euston. Dopo circa 2,5 ore di treno arrivo a Lancaster, dove prendo a noleggio un’auto Hertz e inizio il mio viaggio che, nel giro di 3 giorni, mi porterà alla scoperta di prelibatezze gastronomiche nell’incantevole cornice del Lake District.

L’auto che mi è stata assegnata è una nuovissima Volvo XC60, non molto diversa dalla mia auto ma con meno km! Dotata di trazione integrale e Hill Descent Control, questo gioiellino si è rivelata da subito la compagna ideale per il mio viaggio nella regione del Lake District.

Il capiente bagagliaio della Volvo XC60 è stato una vera manna dal cielo! Ho caricato tutta la mia attrezzattura (macchina fotografica, droni, treppiede ecc.) e mi sono subito messo in viaggio!

Kendal, punto di partenza o di arrivo di molti turisti desiderosi di scoprire le bellezze del Lake District, è stata anche la mia prima tappa. Un tempo famosa per il suo mercato, oggi sembra essere più conosciuta per la sua mint cake, un prodotto dolciario a base di zucchero le cui origini sembrerebbero risalire ad un tentativo di peppermint creams andato a male. Per il suo alto contenuto di zuccheri, questo dolce alla menta viene considerato l'antenato della odierne barrette energetiche, tanto da aver accompagnato, nel 1953, Sir Edmund Hillary e la sua squadra nella prima ascensione al monte Everest.

A Kendal sono due le aziende produttrici di mint cake. La più antica, Quiggins, nata nel 1840 la produce addirittura dal lontano 1880. Visitando la fabbrica, abbiamo appreso il processo di produzione di questi deliziosi dolcetti alla menta. In un grande calderone vengono fatti scaldare glucosio, acqua e zucchero. Una volta raggiunta l'ebollizione, il calderone viene tolto dal fuoco e vengono aggiunti del fondant e dell’essenza di menta piperita. Il tutto viene versato in degli stampini (il fondant, apparentemente, aiuta a solidificare il composto) e, il giorno dopo, quando il prodotto si è raffreddato e solidificato, viene trasferito al primo piano per essere diviso in barrette e impacchettato.

Purtroppo le foto non riescono a trasmettere l’intenso profumo di menta che, a tratti, può risultare leggermente fastidioso agli occhi.

Alla fine della visita, sono risalito sulla mia Volvo XC60 e mi sono diretto a Low Sizergh Barn, un’azienda agricola con annesso negozio dove è possibile degustare una grande varietà di prodotti del luogo come pane fresco di forno, carni locali e uova free range allevate nella fattoria. Il banco dei formaggi è spettacolare (tanto da esser stato premiato con il prestigiosoThe British Cheese Awards) e include, tra gli altri, 3 formaggi prodotti con latte proveniente da allevamenti locali: il Kendal Creamy, il Kendal Crumbly e il Kendal Crumbly con cipolla rossa.

Sopra il negozio si trova una caffetteria con vista sul fienile, da dove è possibile scorgere le mucche pronte per la mungitura. Tutti i giorni, intorno alle 15:45, per la gioia di grandi e piccini, ci si può sedere in uno dei tavolini vicino alla finestra e assistere al passaggio di una mandria di circa 120 mucche da latte.

Da Sizergh, proseguendo lungo la A590 a bordo della mia Volvo, ho raggiunto le Penisole di Furness e Cartmel, zone spesso dimenticate della Cumbria, offuscate dal più popolare paesaggio del Lake District. All’uscita della trafficata A590, presso Yew Tree Barn, si trova il WRS Architectural Antiques, che vende antichi oggetti di antiquariato come vasche da bagno, panchine e molto altro.

Annesso al negozio si trova l’Harry’s Café, una deliziosa caffetteria molto popolare tra la gente del luogo che desidera gustare, tra le tante proposte del menù, deliziose zuppe di pesce o hamburger di cervo o semplicemente fermarsi per uno snack mattutino o pomeridiano a base di torte e dolci.

Non lontano da qui, sorge il paese di Cartmel, noto per il suo Priorato (e oggi forse più per lo sticky toffee pudding). Il villaggio vanta anche il rinomato ristorante stellato Michelin L’Enclume e, nonostante le sue piccole dimensioni, ben 4 pub.

Non lontano da Cartmel, si trova Flookburgh dove, in quasi ogni casa, ci si può fermare per acquistare barattoli di gamberetti e cardi. I pescatori del luogo raggiungono Morecombe Bay coi loro trattori, sfidando i pericoli delle sabbie mobili, per pescare queste prelibatezze locali. I piccoli gamberetti marroni (non i gamberi grandi che conosciamo) vengono sgusciati e messi in barattoli dalle famiglie del paese prima di essere spediti in tutto il Regno Unito e raggiungere grandi rivenditori tra cui Harrods.

Pronti per partire? Ecco il mio percorso…


Stop one: Lancaster – Hertz Caton Road

Stop two: Kendal – Quiggins Mint Cake Factory

Stop three: Sizergh – Low Sizergh Barn

Stop four: Furness & Cartmel Peninsulas – Yew Tree Barn

Stop five: Cartmel – Cartmel Priory

Stop six: Flookburgh – Flookburgh vishing village

Stop seven: Ulverston – Ulverston market town

Stop eight: Piel Island – Piel Island

Stop nine: Waberthwaite – RB Woodall Ltd sausage factory

Stop ten: Birker Fell – Birker Fell route

Stop eleven: Wrynose Pass – Wrynose Pass route

Stop twelve: Grasmere – The Forest Side

Stop thirteen: Kirkstone Pass – Kirkstone Pass Inn

Stop fourteen: Martindale – Martindale route

Stop fifteen: Greystoke – Bunkers Hill Dairy


Articoli recenti