Save

Le 5 migliori gite in giornata da Cagliari

Page author

by Hertz - 21 maggio 2020

La Sardegna vanta oltre 2.000 chilometri di coste e alcune delle spiagge più belle d’Italia e del mondo. Molte delle località più celebri sono mete del turismo esclusivo, in cui il lusso e gli eccessi sono protagonisti, ma – per fortuna – non mancano i luoghi in cui si può vivere ancora il lato autentico di questa splendida isola.

Se stai pensando ad un viaggio attraverso la Sardegna più incontaminata, la città di Cagliari si rivela una delle mete più interessanti da cui partire. Certo, non è la prima località che viene in mente pensando a spiagge selvagge e paesaggi naturali – si tratta pur sempre di una città capoluogo di regione – ma non sottovalutare il suo potenziale come base di partenza per visitare la parte meridionale della Sardegna.

A rendere tutto più facile, c’è anche la presenza di un aeroporto internazionale (servito da diverse compagnie low cost), dove è possibile noleggiare un’auto e partire subito alla scoperta dell’isola.

Ma non perdiamo altro tempo, ecco 5 gite in giornata da Cagliari per iniziare ad esplorare le bellezze del territorio sardo.

1. Villasimius

Tempo per arrivare: 60 minuti

Distanza: 61,2 km


Cagliari

A circa un’ora di viaggio da Cagliari, si trova una delle località più famose e rinomate della costa sud-orientale, celebre per le sue spiagge bellissime dall’acqua turchese e trasparente. Stiamo parlando di Villasimius, un paese situato a circa 50 chilometri ad Est del capoluogo e facilmente raggiungibile seguendo la Statale 125.

Tra le spiagge più belle ci sono quella di Simius, raggiungibile anche a piedi dal centro del paese, e quella del Giunco, immersa nella tipica macchia mediterranea. Non mancano le suggestive calette con fondali sabbiosi, all’interno di un’area marina protetta, che sono un autentico paradiso per gli amanti degli sport acquatici. Sono presenti sia spiagge attrezzate che libere e c’è la possibilità di praticare diverse attività come vela, kite surf, canoa, trekking, cicloturismo, escursioni naturalistiche e a cavallo.

2. Isola di Sant’Antioco

Tempo per arrivare: 1 ora e 14 minuti

Distanza: 94,2 km

Si tratta della più grande isola della Sardegna ed è la destinazione ideale per una giornata al mare tra acque cristalline e scogliere frastagliate. Si trova a circa 90 chilometri ad Ovest di Cagliari ed è raggiungibile in circa un’ora e mezza guidando lungo la statale 130.

Il litorale di Sant’Antioco è molto eterogeneo e comprende diverse spiagge sabbiose, come quella di Maladroxia, ma anche delle calette, come Cala Sapone e Cala Grotta, e delle scogliere, quali il Nido dei Passeri e l’Arco dei Baci.

L’isola è nota anche per i vini che vengono prodotti, in particolare il vitigno tipico Carignano: l’occasione è perfetta per scoprire la produzione enologica locale attraverso le diverse degustazioni organizzate dalle cantine della zona, ovviamente in abbinamento a dell’ottimo pecorino…

3. Is Cannoneris

Tempo per arrivare: 1 ora e 30 minuti

Distanza: 70 km


Cagliari

La Sardegna non è solo spiagge e mare, ma sono presenti anche aree naturali di grande valore e, per fortuna, protette. È il caso della foresta di Is Cannoneris, situata nella parte sud-occidentale dell’isola, a soli 50 chilometri da Cagliari e per questo raggiungibile in circa un’ora e mezza percorrendo la Statale 195 Sulcitana.

La foresta ha una storia travagliata a causa degli interventi dell’uomo che hanno rischiato di compromettere il suo ecosistema, ma oggi è tra i più rigogliosi luoghi naturalistici della Sardegna, con al suo interno una commistione unica di macchia mediterranea, conifere e lecci.

Se ami le escursioni è una destinazione ideale, dato che sono presenti tantissimi sentieri di difficoltà differenti. Per ammirare dall’alto un meraviglioso panorama del golfo, raggiungi Punta Sebara, a quota 979 metri.

4. Saline Conti Vecchi

Tempo per arrivare: 18 minuti

Distanza: 12,5 km

Un’escursione dall’alto valore culturale è rappresentata dalle Saline Conti Vecchi, un’area dal paesaggio suggestivo e quasi surreale che si trova a soli 20 minuti dal capoluogo di regione. Per raggiungere le saline da Cagliari, basta imboccare la Statale 195 e guidare per circa 18 chilometri.

Il sito, che è aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00, è una immensa riserva naturale di 2700 ettari, oltre che un’area di archeologia industriale rimasta come testimonianza di una vera e propria economia legata al cosiddetto “oro bianco”. Oggi le vasche naturali, le montagne di sale e la fauna selvatica presente sono un patrimonio paesaggistico e storico che dal 2017 è salvaguardato e valorizzato dal FAI, Fondo Ambiente Italiano.

5. Su Nuraxi

Tempo per arrivare: 53 minuti

Distanza: 63,1 km


Cagliari

Un’altra destinazione da non perdere è il sito di Su Nuraxi, uno dei più importanti siti preistorici di tutto il Mediterraneo, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Si trova a meno di 70 chilometri da Cagliari ed è raggiungibile in auto imboccando la statale E25 e guidando per circa 50 minuti. Una visita equivale ad un salto indietro nel tempo fino al XVI secolo a.C., epoca a cui risalgono le rovine di un intero villaggio – uno dei primi insediamenti in Sardegna – in cui sono presenti diverse nuraghe.

 

Chi ha detto che la Sardegna è solo spiagge meravigliose? Non mancano, ma c’è tanto altro che aspetta di essere scoperto: noleggia un’auto e metti(ti) in moto!

Page author

Articolo di Hertz

434 Post