Save

Le cose migliori da fare a Stoccarda

Page author

by Elisa Maria Giannetto - 13 settembre 2019

Pur occupando una posizione geografica di rilievo nella Germania meridionale ed essendo la capitale della regione del Baden-Württemberg, Stoccarda rimane ancora una città sottostimata dai turisti di tutto il mondo, che le preferiscono i più rinomati Monaco di Baviera e Francoforte. Tuttavia, Stoccarda è davvero una città completa sotto ogni punto di vista, ospitando entro i suoi confini splendide architetture e monumenti, musei dedicati al mondo dell’automobilismo e suggestivi paesaggi fatti di boschi e vigneti che si alternano senza sosta.



Stoccarda

Il proposito principale della nostra guida è proprio quello di presentarvi alcune delle cose migliori da fare durante la vostra permanenza a Stoccarda. Per raggiungere tutte queste attrattive muovendovi in completa autonomia e all’insegna del risparmio, vi suggeriamo di affidarvi al servizio di noleggio auto messovi a disposizione dalle nostre agenzie locali. Mettete dunque in moto e scegliete da quale delle seguenti partire:

Museo Mercedes-Benz

Prendendo come punto di riferimento la zona del Downtown, non dovrete fare altro che guidare sulla B14 per 10 minuti e, una volta attraversato il letto del fiume Neckar, svoltare su Mercedesstraße e proseguire fino al numero 100. Qui, dietro una struttura futuristica, troverete un’esibizione permanente che, su una superficie di 16.500 metri quadrati e 12 stanze, si propone di celebrare la vita e le opere di Carl Benz.

Tutti i giorni della settimana dalle 9.00 alle 18.00 – escluso il lunedì – avrete la possibilità di conoscere la storia della Mercedes-Benz – straordinaria automobile inventata nel 1886 – prendendo parte ai tour “Collezione” e “Leggenda”. In questi, troverete esposte oltre 160 autovetture, includendo modelli antichi, da corsa e prototipi a idrogeno di ultima generazione. Il prezzo del biglietto è davvero accessibile – 10 euro per gli adulti, 5 euro il ridotto e gratis per i bambini di età inferiore ai 14 anni.

Museo Porsche

Con gli stessi identici orari di apertura e prezzi addirittura inferiori rispetto al precedente – 8 euro per gli adulti e 4 euro per il ridotto – questo secondo leggendario museo dedicato a una delle case automobilistiche più rinomate del mondo sarà in grado di appassionare fanatici e non. Da sottolineare, inoltre, che per non fare torto proprio a nessuno, chi visita uno dei due, può ottenere uno sconto ulteriore per l’entrata al secondo.



Stoccarda

Una volta giunti a Porscheplatz 1, potrete trovarvi a tu per tu con oltre 80 veicoli disposti su una superficie espositiva di 5.600 metri quadrati e, se questo non fosse sufficiente, prendere parte a un tour della fabbrica adiacente, organizzato duranti i giorni infrasettimanali. Iniziate conoscendo la storia pre-1948 della compagnia, oppure seguite l’evoluzione cronologica delle creazioni marchiate Porsche, tra le quali spiccano i modelli 356, 550, 911 e 917. Chiudete con il mastodontico Touchwall – un’installazione multimediale lunga 12 metri ricoperta di oltre 3.000 tra foto, disegni tecnici e statistiche.

Castello Solitude

Cambiamo argomenti e spostiamoci verso il quartiere di Stuttgart-Ost per raggiungere il possente castello Solitude, voluto dal duca Carlo Eugenio per servire da residenza estiva. Costruito tra il 1764 e il 1775, la sua lontananza – ma non troppo – dal centro storico, la sua posizione sopraelevata – essendo situato in collina – e il nome stesso indicano l’atmosfera che i reali dovevano vivervi durante le loro brevi permanenze – silenzio e calma o, per l’appunto, solitudine. Dopo essere stato oggetto di lavori di ristrutturazione tra il 1972 e il 1983, lo Schloss ubicato in via Solitude 1 è stato convertito nella sede di una prestigiosa accademia, che ospita artisti e studenti brillanti provenienti da ogni parte del mondo ma, anche, eventi culturali aperti al pubblico. Ricordiamo che i suoi splendidi interni in Stile Rococò e Classico sono visitabili tutti i giorni dell’anno fatta eccezione per il lunedì.

Giardino zoologico e botanico Wilhelma

Chiudiamo con un po’ di relax per i bambini e, più in generale, qualunque persona che ami gli spazi verdi e gli animali. Aperto ogni giorno dell’anno a partire dalle 8.15 della mattina e con un orario di chiusura che varia tra le 16.00 e le 18.00 a seconda della stagione, questo luogo è stato inaugurato nel 1846 in onore del matrimonio tra il principe ereditario Carlo e Olga di Russia. 



Stoccarda

Aperto al pubblico a partire dal 1919, il Wilhelma ospita oggi un orto botanico che, realizzato dall’architetto Karl-Ludwig von Zanth, contiene dietro bellissime mura in stile Moresco oltre 6.000 specie di piante. Lo zoo, invece, rappresenta ogni zona climatica esistente al mondo, con circa 9.000 animali appartenenti a 1.000 specie diverse. Non mancano poi un acquario, una fattoria, un edificio dedicato all’Amazzonia e una zona destinata alla protezione di neonati di scimmie in pericolo d’estinzione. Cosa aspettate dunque a raggiungere il quartiere di Bad Cannstatt per fare parte degli oltre 2 milioni di turisti che scelgono di visitarlo ogni anno? Il costo per gli adulti è di 19 euro, mentre per i bambini di età compresa tra i 6 e i 17 anni, 8 euro.

Page author

Articolo di Elisa Maria Giannetto

15 Post