Save

Le grotte più belle della Liguria

Page author

by Martina - 29 marzo 2018

La Liguria è una regione caratterizzata da montagne spettacolari e dolci colline che si affacciano sul Mar Ligure e colorate dal verde manto erboso mediterraneo.

 A separare la terra dal mare, una costa alta e frastagliata rende il tutto ancor più suggestivo. Proprio per la sua varietà, noleggiare un'automobile a Genova è la soluzione più indicata per poter esplorare la Liguria a 360 gradi.

Ma addentrandoci in un viaggio verso le profondità terrestri, percorriamo quindi luoghi preistorici, alla scoperta delle grotte più suggestive della zona.

Grotte di Toirano

Affascinante complesso che conta ben quattro grotte - Grotta della Bàsura, Grotta del Colombo, Grotta Santa Lucia Inferiore e Superiore – è una delle principali attrattive della Riviera Ligure di Ponente e tra le quattro segnaliamo come la più spettacolare, quella della Bàsura, che si articola in un percorso di 450m circa e conta numerose sale interne, rifugio dell'orso delle caverne e di uomini preistorici, di cui si trovano le tracce anche nella "Sala dei misteri".

Grotte di Borgio

800 metri di percorso vi porteranno alla scoperta di quelle che sono considerate le grotte più colorate d'Italia.

Nelle grandi sale, rimarrete meravigliati dalle tantissime concrezioni dalle forme più disparate: cannule quasi incolori, sottili drappi, possenti colonne e suggestive stalattiti vi affascineranno con i loro colori dalle mille sfumature, grazie alla presenza di svariati minerali che conferiscono alla grotta questa speciale caratteristica.

Grotta marina di Bergeggi

Sulla costa, tra Torre del Mare e Bergeggi, tra insenature e promontori, si cela la grotta marina più famosa della regione. Popolare sin dall'antichità, numerose sono le testimonianze che attestano che la Grotta fu frequentata sin dal Neolitico. Di natura carsica, si sviluppa sia sopra che sotto il livello del mare: la parte emersa mostra una cavità principale e alcune diramazioni, mentre la parte sommersa si articola in svariati cunicoli dove l'acqua diventa salmastra. Vi si può accedere esclusivamente tramite visita guidata organizzata direttamente dal Comune.


Liguria

Punta Pineda

Partendo dai borghi di Tramonti, nella località Cinque Terre, è possibile raggiungere un luogo suggestivo ed esclusivo perché poco frequentato e molto difficile da raggiungere. Al termine di un percorso tanto panoramico quando arduo però, la fatica sarà ben ripagata: sarete finalmente arrivati a Punta Pineda.

Qui è custodita la piscina più scenografica della Liguria: i bozi infatti, sono vasconi naturali che, nascosti e protetti dalle rocce, sembrano delle vere e proprie piscine.

Grotta Azzurra e Grotta Vulcanica

Situate sull'Isola Palmaria, queste due grotte si trovano sul versante ovest e sono una tappa obbligatoria per chiunque voglia visitare la più grande isola dell'Arcipelago Spezzino.

La Grotta Azzurra, famosa per il particolare colore azzurro delle acque che viene proiettato sulle sue pareti, si sviluppa per 60m ed è possibile accedervi solo con piccole imbarcazioni.

La Grotta Vulcanica invece, deve il suo nome alle sue suggestive rocce, che rimandano a una colata di lava.

Page author

Articolo di Martina

23 Post