Save

Le migliori cose musicali da fare a New Orleans

Page author

by Sofia - 15 ottobre 2018

Punta di diamante dello Stato della Louisiana, nel profondo Sud degli USA, New Orleans vi rapirà il cuore a suon di jazz con un affascinante mix di culture e tradizioni.

Sì, perché New Orleans è la culla natale del jazz. È qui infatti che fu ideato per la prima volta il “genere nero” per eccellenza, agli inizi del XX secolo, e le strade del centro – la principale è sicuramente Bourbon Street – sono ancora oggi caratterizzate da una vitalità particolare, costellate da importanti monumenti e locali storici e animate dal riecheggiare di brani blues, jazz e swing. Questo e anche molto altro rendono New Orleans una delle città più famose e turistiche della Louisiana, trasformandola in una vera e propria calamita per gli amanti della musica.

New Orleans infatti attira turisti in ogni periodo dell'anno, specialmente da febbraio ad aprile quando le temperature non sono troppo rigide ed è possibile prender parte ai festeggiamenti del popolare Mardi Gras e del Jazz Festival, oppure tra settembre e ottobre.

New Orleans è una città molto attenta alla cultura e alle tradizioni, come dimostra appunto la ricca offerta museale che viene offerta a residenti e visitatori specie nel The Warehouse/Art District, ma anche una metropoli molto estesa. Consigliamo quindi il noleggio di un'automobile al fine di visitare le attrazioni che preferite senza troppi problemi con tempi e distanze. Parcheggiate e passeggiate tra le sue vie: avrete l’impressione di non essere negli States per via dei palazzi colorati dalle persiane in legno, dei balconi in ferro battuto e dei cortili eleganti adornati da belle piante che donano una atmosfera unica.

È impossibile per i visitatori non rimanere incuriositi dalle tantissime attrazioni della città, ed è per questo che le dedichiamo proprio una guida di viaggio alla scoperta delle migliori esperienze musicali da provare.



New Orleans

Preservation Hall

Situata in St. Peter Street, nel cuore pulsante della città, il French Quarter, questa struttura è oggi una vera e propria istituzione. Inaugurata nel 1961, la sua storia inizia già dal 1750 quando era semplicemente una casa privata. Fu trasformata poi in una sala da spettacolo ed è oggi considerata dagli appassionati una vera e propria mecca del jazz. Nel momento in cui questo genere iniziò ad esplodere e dilagare avendo un successo clamoroso, i locali dello stabile si trasformarono in una sala a tutti gli effetti, tanto che lo stesso Louis Armstrong la definì come il luogo in cui tutti i grandi della Terra vi si potevano esibire. Non aspettatevi un ambiente lussuoso: lo stile rustico con le sue sedie di legno domina incontrastato - nonostante oggi sia un luogo molto popolare – affinché la musica sia la protagonista assoluta. La sala è aperta tutte le sere con concerti ogni ora a partire dalle 17 fino alle 22, ad eccezione di alcune festività ed eventi speciali. Il prezzo del biglietto è ovviamente variabile a seconda dei concerti a cui si vuole assistere: possono andare infatti da $10 a $50.

Maple Leaf Bar

Dirigetevi a Oak Street e passeggiate per questa via che è a tutti gli effetti un punto di riferimento non solo per gli studenti universitari di New Orleans, ma anche per visitatori, artisti locali, scrittori artigiani e musicisti, attirati qui dalla voglia di scoperta di questo meraviglioso e caratteristico centro, che sorge tra il margine occidentale della città e il fiume Mississippi. Una volta arrivati in Oak Street non dimenticate una visita in un altro storico locale di New Orleans, il Maple Leaf Bar. Proprio qui si sono esibiti molti tra gli artisti più importanti al mondo. È aperto dalle 15 alle 3 di notte ed è situato in una delle tipiche costruzioni che caratterizzano la città. Varcata la soglia dell'edificio dalla facciata bianca e azzurra, sarà difficile non lasciarsi travolgere dalle note della musica dal vivo, tanto quanto sarà praticamente impossibile resistere dal provare gli squisiti piatti che vi verranno proposti dal menù.

House of Blues

Questo locale è il posto dove il buon cibo incontra e fa da base a incredibili concerti dal vivo. Dalle emozioni di assistere alle esibizioni di alcuni fra i migliori artisti del mondo all'esperienza indimenticabile del Gospel Brunch ogni domenica, l'House of Blues è davvero il luogo dove la musica e l'ottima cucina si incontrano in un connubio perfetto. È cosa nota infatti che New Orleans non sia solo la culla natale del Jazz, ma anche la patria del gospel e di certo non potrete perdervi lo spettacolo del Gospel Brunch in questo particolare locale a pochi passi da Bourbon Street. I piatti da provare sono tantissimi e vi trascineranno nella tradizione del luogo, mentre verrete cullati da suggestive esibizioni musicali. Un'esperienza unica e indimenticabile. 



New Orleans

Mardi Gras

Gli appuntamenti e gli eventi a New Orleans sono tanti, in perfetta linea con la sua vitalità, ma di certo uno dei più conosciuti e attesi è il Carnevale, detto Mardi Gras. Traducibile dal francese come “martedì grasso”, questo grande evento si svolge principalmente nelle zone di Uptown, Canal Street e per le vie del caratteristico French Quarter, che si trasforma in un vero e proprio centro del divertimento, ma di fatto il clima festoso durante questo periodo si estende a tutta la città. Nonostante il nome rimandi solamente a un giorno singolo della settimana, una precisazione è doverosa: qui il Carnevale è molto sentito e i festeggiamenti possono protrarsi per quasi un mese. Si tratta di una festa che risale al 1730 e, nonostante come appena detto lo si celebri per un intero mese, gli eventi si concentrano in particolare durante le due settimane che precedono il martedì grasso, il quale a sua volta precede il mercoledì delle ceneri. All'interno di questo periodo i colori e il divertimento sono i veri protagonisti: grandi parate e vivaci cortei riempiono la via e la animano con tantissime maschere dalle forme più originali e stravaganti. Non mancano carri spettacolari e scenografici da cui spesso vengono lanciati i cosiddetti throws: caramelle, ninnoli, collanine e coriandoli. Anche la scelta dei colori è di grande importanza: tra i tanti spiccano sicuramente il porpora, il verde e l'oro – e non è un caso. Questi sono infatti i colori tradizionali e celano un significato ben preciso: il porpora simboleggia la giustizia, il verde la fede e l'oro il potere.

Di sicuro se pianificate una visita a New Orleans tenete presente che questo evento è considerato uno dei più importanti d'America e dunque bisognerebbe parteciparvi almeno una volta nella vita, rigorosamente in maschera se vorrete immergervi completamente in questa atmosfera tanto magica quanto unica.

Jazz Festival

Altro evento da non perdere, è il New Orleans Jazz & Heritage Festival, più comunemente chiamato Jazz Fest, a cui potrete prender parte l'ultimo fine settimana di aprile e il primo fine settimana di maggio. Inutile dire che attira visitatori, appassionati di musica e artisti da tutto il mondo, ed è di sicuro uno dei più grandi eventi musicali degli States. Attorno ai numerosi palchi che vengono allestiti per l'occasione, avrete l'opportunità di ascoltare il miglior jazz del mondo. Lasciatevi trasportare dalle emozioni che questo genere infonde in ogni ascoltatore e vivete appieno la città e l'evento in sé anche assaporando la cultura locale del luogo, grazie ai numerosi stand gastronomici e i negozi di artigianato che non mancheranno di regalare piacevoli sorprese ai visitatori.

 

Page author

Articolo di Sofia

9 Post