Save

NON È SOLO UN'AUTO, È UNA JEEP

Page author

by Hertz - 02 agosto 2018

Ci sono brand così potenti che il loro nome riesce a conquistare un posto nel vocabolario di tutti i giorni, rappresentando un'intera categoria di prodotti.

Gli esempi sono tanti: lo scotch, i post-it, lo scottex, la biro, la barbie. 

Tra questi, c'è anche Jeep, un marchio iconico, simbolo di innovazione e scoperta, diventato sinonimo di fuoristrada 4x4.

Grazie a Hertz, i modelli migliori della casa automobilistica statunitense per te sono a portata di clic, scoprili subito nelle nostre collection.

Conosci la storia del fuoristrada più famoso del mondo? Scopriamola insieme.

L'idea della Jeep nasce durante la Seconda Guerra Mondiale, quando l’esercito USA lancia una gara tra diverse case automobilistiche: la richiesta è quella di realizzare un mezzo da ricognizione a trazione integrale. 

Nel 1941 gli ufficiali decidono di puntare sulla MB della Willys, un'auto potente ed economica, che viene subito prodotta in massa. Tre anni dopo, gli Alleati permettono alla Willys di progettare un'auto civile, sulla base di quella già usata in guerra. E qui, nasce la prima Jeep vera e propria. 

Sai da dove deriva il nome? I soldati, visto l'uso molteplice che facevano dell'auto, nelle loro comunicazioni la chiamavano "GP", acronimo di "General Purpose", che con il tempo si è trasformato proprio in "Jeep".

La CJ, Civilian Jeep, entra in commercio nel 1945 e già nell’anno successivo viene lanciata anche la Jeep Station Wagon, una familiare a sette posti.

Nel 1953 la Kaiser Motors acquisisce la Willys e, due anni più tardi, produce la Jeep CJ-5:

adattando al pubblico un veicolo militare usato nella Guerra in Corea, riescono a lanciare un modello più spazioso, più affidabile e con un design più fresco. In poco tempo, fa il botto. 

Negli anni sessanta è la Wagoneer a fare da padrona. In pratica, grazie a sospensioni più avanzate e cambio automatico, si può definire il primo SUV di lusso mai esistito.

L'azienda, però, a ridosso degli anni '70 scivola in una grave crisi economica e viene acquistata dalla American Motors Corporation (AMC).

La nuova proprietà fa scelte intelligenti e più "pop": da un lato, riduce i costi di produzione, dall'altro incrementa il comfort delle sue 4×4 sulle normali strade asfaltate. 

Nel 1973 è la volta del primo sistema di trazione integrale permanente e, tre anni più tardi, tocca alla CJ-7, progettata in modo da poter accogliere un cambio automatico.

Sei anni dopo la AMC stringe una partnership con la Renault. Dalla collaborazione nasce la Cherokee XJ, un SUV compatto assemblato anche con pezzi francesi. 

La prima Wrangler è del 1987. In quello stesso anno, mentre la Chrysler acquista la AMC, Jeep diventa ufficialmente un brand. Nel 1993 esce la Grand Cherokee, cinque anni dopo le 4×4 statunitensi iniziano ad adottare motori e componentistica Mercedes e nel 2007 viene lanciata la Grand Cherokee WK2.

La Fiat arriva nel 2009 e ha una grande influenza sui nuovi modelli. La Cherokee KL del 2014, ad esempio, sfrutta la stessa piattaforma dell’Alfa Romeo Giulietta, mentre la Renegade ha tanti elementi in comune con la 500L. 

Apertura al nuovo, capacità di adattarsi a tutte le situazioni e spirito guerriero.

Sono questi i valori che hanno permesso alla Jeep, di diventare la Jeep. 

Per ricevere tutti gli aggiornamenti, le novità, gli upgrade, le offerte e gli sconti del mondo Hertz, iscriviti alla nostra newsletter.

Page author

Articolo di Hertz

272 Post