Save

Paradisi gastronomici: Bordeaux e i suoi migliori ristoranti

Page author

by Martina - 23 agosto 2019

Un tempo solo conosciuta grazie alla prestigiosa produzione vinicola che caratterizza l’Aquitania – sua Regione d’appartenenza –, Bordeaux si è convertita da qualche tempo nella seconda città francese per numero di turisti che la raggiungono ogni anno. Medaglia d’argento dopo la maestosa Parigi nonostante le dimensioni decisamente ridotte, Bordeaux si distingue infatti per ospitare edifici come il Grand Theater, la Place de la Bourse e la Grande Campana – che l’hanno resa Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 2007 –, importanti musei, attrazioni naturali come il fiume Garonna e le vicine Dune du Pilat e la foresta di Les Landes, nonché per proporre un’eccellente cucina che, basandosi su piatti di pesce fresco e prodotti agricoli locali, la Bordeaux in vero e proprio paradiso gastronomico.

Per rendere quindi davvero indimenticabile la vostra permanenza in città, vi suggeriamo di fare affidamento al servizio di noleggio auto che le nostre agenzie – tra le quali quella ubicata all’interno dell’aeroporto di Bordeaux-Mérignac – vi mettono a disposizione. In questo modo, infatti, potrete muovervi con disinvoltura per raggiungere non solo le sue attrazioni principali, ma anche quelli che, a nostro giudizio, sono i migliori ristoranti della zona. Fatevi guidare dal gusto e iniziate il vostro tour culinario da:

Brasserie Bordelaise

Cominciamo da un locale situato in pieno centro storico – per la precisione al numero 50 di Rue Saint Rémi – che, seppur sembri all’apparenza di dimensioni ridotte, si rivela invece gigantesco una volta messovi piede. Con prezzi che variano dai 35 ai 45 euro di media a testa, potrete permettervi una cena completa  con piatti tipici delle Regioni sud-occidentali della Francia.



Bordeaux

Come antipasto, vi consigliamo un tagliere tradizionale di salumi e prosciutti, fette di lardo e sanguinaccio, oppure un toast con foie gras. Tra i piatti principali, invece, distaccano le bistecche e l’entrecôte, il petto d’anatra alla piastra e le cappesante, il tutto accompagnato da patatine fritte, verdure al wok o una più leggera insalata per non rinunciare alla forma neanche in vacanza. Chiudete con un “caffè Gourmand”, una combinazione di caffè tradizionale e una selezione di dolci della casa – biscotti, cannelé, torta al cioccolato e crema di riso.

Symbiose

Dirigiamoci ora al numero 4 di Quai des Chartrons per un’altra esperienza culinaria unica e per di più all’insegna del risparmio. Chiuso di domenica e aperto per cena tutti i giorni fatta eccezione per il lunedì, il Symbiose si distingue per gli squisiti menù a prezzo fisso che mette a disposizione dei suoi clienti dal lunedì al venerdì.

Con soli 20 euro potrete saziarvi scegliendo tra due antipasti, piatti principali e dolci sempre diversi e preparati con ingredienti freschi e a km zero. Una combinazione fusion che potreste aspettarvi dopo una mattinata di intenso turismo potrebbe per esempio essere composta da nuggets croccanti di pollo immerse in un’emulsione di crescione, filetto di pesce alla piastra accompagnato da patatine di pastinaca e purè di topinambur e polenta di carote e, per finire, una fetta di crostata salata al gusto di cioccolato e whiskey. Se potete, non perdetevi una delle cene su prenotazione che vi si organizzano ogni martedì sera – 5 portate al prezzo di 40 euro; in caso contrario, provate un solo piatto, con prezzi che partono dagli 8 euro.



Bordeaux

Le Taquin

Per un’esperienza romantica, vi suggeriamo di scegliere questo piccolo bistrot, situato sul molo di Porte de la Monnaie con vista sulle tranquille acque della Garonna. Da martedì a venerdì potrete gustarvi un pranzo completo per solo 22 euro mentre, per una cena alla carta, i prezzi si aggirano sui 35 euro a persona. Non perdetevi specialità della casa quali il polpo grigliato su base di scalogno caramellato e capperi croccanti, oppure tonno bianco accompagnato da mini legumi arrosto e salsa all’aglio.

Le Chiopot

Dirigiamoci ora verso il 281 di Allée des Quatre Castéra per raggiungere uno dei più antichi ristoranti in città. Costruito nel 1927 a due passi dalle principali macellerie della zona, Le Chiopot è da sempre considerato una delle istituzioni culinarie di Bordeaux soprattutto dagli amanti della carne. Se siete in due, vi consigliamo di ordinare un filetto alla griglia o una costata di manzo che, accompagnati da patate al forno con aglio e prezzemolo, vi lasceranno più che sazi con prezzi che vanno dai 55 ai 75 euro circa in totale.



Bordeaux

Le Pressoir d’Argent

Chiudiamo con uno dei ristoranti stellati Michelin di Gordon Ramsay, chef scozzese di assoluto prestigio a livello internazionale. Ovviamente, i prezzi sono elevati – un menù completo vale circa 185 euro -– ma il servizio e la qualità dei suoi prodotti sono imbattibili. Non potete assolutamente perdervi il suo piatto forte – al quale tra l’altro il ristorante deve il suo nome. Si tratta dell’aragosta della Bretagna “à la presse”, accompagnata da patate all’anice del Noimoutier, carciofi e funghi provenienti dalla penisola del Médoc. Lasciate un po’ di spazio a un dessert come il biscotto alle mandorle, olio d’oliva, ricotta e miele, oppure a una porzione di prugne accompagnate da yogurt, pistacchio e sesamo. 

Page author

Articolo di Martina

32 Post