Save

Porto e le sue bellezze storiche

Page author

by Roberto - 22 agosto 2017

Situata sulla costa settentrionale del Portogallo, la città di Porto affascina i visitatori grazie al profondo intreccio di molteplici culture, che affondano le proprie radici nella sua storia secolare. Porto è la seconda città più importante del Portogallo e, senza dubbio, una delle più belle. Ma soprattutto a Porto troverete un’atmosfera unica fatta di saliscendi, case dai muri colorati e panorami pittoreschi, oltre ad una frizzante vita notturna che la rende una delle mete preferite dai giovani in cerca di divertimento.

Il centro della città non è grandissimo, quindi molti turisti spesso si chiedono se sia possibile visitare Porto in un giorno. Sì, è possibile, ma per apprezzarla al meglio l’ideale è soggiornare almeno due giorni, come ad esempio un weekend. Grazie ai voli low cost da diverse città italiane, Porto è facilmente raggiungibile in circa due ore di volo e inoltre dall’aeroporto è possibile raggiungere facilmente il centro con l’automobile. Noleggiare un’auto dall’aeroporto di questa città è una alternativa da valutare per godere della massima libertà ed autonomia di spostamento, ma anche per superare le ripide salite che caratterizzano la città, abbastanza faticose da affrontare esclusivamente a piedi. Cosa vedere a Porto?!

Il quartiere della Ribeira

I luoghi che meritano una visita sono davvero tanti, ma tra questi spicca sicuramente il Quartiere della Ribeira, che si estende lungo il corso del fiume Douro. Qui, una volta entrati, ci si addentra in un labirinto di stretti vicoli in salita su cui si affacciano case dai colori pastello, balconi fioriti, piazzette e bar. Un’atmosfera unica che è stata riconosciuta dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità.


Piazza Ribeira

Nella parte inferiore della Ribeira, inoltre, si trova il Ponte Dom Luois I, che collega il quartiere con la città di Vila Nova de Gaia. Realizzato in ferro, il ponte ricorda nella sua struttura la Tour Eiffel: infatti è stato progettato proprio uno degli allievi di Gustave Eiffel. Con l’illuminazione notturna il ponte regala un paesaggio da cartolina sul fiume Douro.

La Chiesa di San Francesco e il Duomo

Due edifici religiosi non possono assolutamente mancare tra le cose da vedere a Porto. La Chiesa di San Francesco si rivela tutta la sua ricchezza una volta entrati: se all’esterno sembra una chiesa qualunque, all’interno presenta una maestosa decorazione in oro che la rende una delle chiese più riccamente decorate in Europa. La Cattedrale di Porto è invece la principale chiesa cattolica della città ed è situata su una collina: dalla terrazza antistante è possibile godere di una veduta panoramica imperdibile.


Cattedrale di Porto

Il Palacio da Bolsa

Anche il Palacio da Bolsa riserva il meglio all’interno: tra i suoi saloni, i più finemente decorati solo la sala araba e la sala delle nazioni, realizzati per rappresentare la potenza commerciale del Portogallo. Tra i musei segnaliamo quello archeologico presso la Casa do Infante, che è stato dichiarato monumento nazionale.


Barche sul fiume Douro

Mercado do Bolhão

Immancabile un salto nel Mercado do Bolhão, il mercato più famoso di Porto, e alla stazione di São Bento (San Benedetto), uno dei luoghi più visitati. Non possiamo non citare poi la torre dei Chierici, simbolo della città, e la Chafariz do Anjo, fontana dedicata a San Michele.

Insomma, tra chiese, palazzi o interi quartieri dal fascino unico, sono davvero tante le bellezze di Porto, una città decisamente consigliata per gli appassionati di architettura.

 

Page author

Articolo di Roberto

102 Post