Save

SETTE COSE DA FARE E VEDERE A FIRENZE

Page author

by Hertz - 23 novembre 2018

Firenze. Una parola che racchiude l’essenza della storia, dell’arte e della bellezza italiana. 

Ma anche una città, tra le più visitate al mondo, che come un enorme museo a cielo aperto ti offre infinite possibilità culturali e di divertimento, da scoprire una dopo l’altra.

Ne abbiamo selezionate sette, perfette per chi vuole immergersi nella culla del Rinascimento, un capoluogo che mantiene ancora intatto il suo carattere di piccolo centro. 

Stavi pensando ad una gita proprio qui? Firenze ospita quattro filiali Hertz: noleggia l’auto che preferisci e muoviti liberamente per i quartieri di questa città spettacolare.  

Il Duomo, il Campanile di Giotto e il Battistero.
Piazza del Duomo è un gioiello racchiuso tra Santa Maria del Fiore, il Campanile di Giotto e il Battistero. Qui il naso all’insù è necessario: difficilmente troverai altrove un complesso di costruzioni così straordinarie. Questa area così piccola, infatti, è in realtà la più “grande” della città (e tra le più importanti al mondo!). 

Il David.
Uno dei simboli di perfezione e bellezza, scolpito da un giovane Michelangelo Buonarroti, è ospitato nella Galleria dell’Accademia, che raccoglie tante altre opere del geniale artista fiorentino. Ammirare da vicino questo capolavoro può rivelarsi un’esperienza mistica: c’è chi ha avvertito sensazioni di vertigini o improvvisi svenimenti proprio a causa del faccia-a-faccia con il grande David! 

La Galleria degli Uffizi.
Questo non è un museo, è uno scrigno delle meraviglie. Leonardo, Cimabue, Caravaggio, Giotto, Raffaello, Mantegna, Tiziano, Botticelli. Potremmo continuare la lista degli artisti illustri le cui opere arricchiscono gli Uffizi, ma ti consigliamo di scoprirli in prima persona visitando il terzo museo più gettonato d’Italia. E perdendoti tra le sale traboccanti opere d’arte di inestimabile valore. 

Il Ponte Vecchio.
Meta di fotografi e turisti durante il giorno, passeggiata romantica ideale sul far della sera. È il Ponte Vecchio, che unisce le due sponde del fiume Arno con una passerella costellata da botteghe artigiane di arte orafa, un tempo di carne e verdure. Uno dei simboli della Firenze storica.

I Giardini di Boboli.
Una pausa nel verde fiorentino è ancora più piacevole se ti trovi in una villa storica, nata per soddisfare gli svaghi della corte granducale dei Medici prima, dei Lorena poi e infine dei Savoia. In questo giardino all’italiana, connesso a Palazzo Pitti, puoi concederti delle lunghe passeggiate tra le fontane e i viali geometrici ricchi di fusti, ma anche di sculture romane e rinascimentali.  

I mercati.
Quando arriva il momento di mangiare qualcosa, i posti giusti dove assaporare il miglior cibo di strada della città sono i mercati, che ospitano numerosi banchi e chioschi dedicati alle specialità culinarie locali. Un suggerimento per il pranzo? Alla Trattoria da Rocco, nel Mercato di Sant’Ambrogio, mangerai benissimo (e ti sentirai a casa)!  

L’Oltrarno.
È la parte di Firenze meno turistica, quella (letteralmente) al di là dell’Arno, fatta di botteghe, piazze, parchi e musei meno battuti o addirittura quasi sconosciuti, e forse per questo più autentici. I quartieri di Santo Spirito, San Frediano e San Niccolò hanno tanto da offrirti, così come i loro abitanti. Parti alla scoperta di questi luoghi: la tradizione dei fiorentini è racchiusa qui, sull’altra sponda del fiume. 

Firenze sembra una città straordinaria, vero? Allora prenota la tua auto e raggiungila: sarà la meta di un viaggio che ricorderai a lungo!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti, le novità, gli upgrade, le offerte e gli sconti Hertz.

Page author

Articolo di Hertz

282 Post