Save

Un cinetour alla scoperta di Roma

Page author

by Giorgia - 12 ottobre 2018

C’è sempre un ottimo motivo per visitare Roma: la capitale d’Italia è un vero e proprio museo a cielo aperto.

I monumenti e le testimonianze del passato sono tra le cose da vedere assolutamente a Roma, ma perché non farlo in maniera alternativa? In questa guida vi proponiamo un cinetour delle location dei film cult girati nella Città Eterna, un percorso fuori dal comune per scoprire i luoghi più amati dell’Urbe attraverso i film che proprio lì sono stati girati: un modo speciale per farsi non solo una cultura su Roma, ma anche sul cinema.

Una volta arrivati in città, vi consigliamo di noleggiare un’auto per rendere ogni spostamento più comodo e poi indossate panni di una star cinematografica.

Siete pronti a vivere il vostro viaggio da protagonisti? Ciak, si gira – meglio: si parte!



Roma


Il Giardino degli Aranci – “La Grande Bellezza” (2013, Paolo Sorrentino)

Tra le migliori cose da fare a Roma, non perdetevi una visita al Giardino degli Aranci, in cima all’Aventino. Proprio come i protagonisti del pluripremiato film di Sorrentino, ammirerete un panorama mozzafiato sulle grandi bellezze capitoline. Gli orari di apertura vanno incontro anche chi vuole farsi una corsetta mattutina in uno dei luoghi più romantici della Capitale, ma soprattutto a chi, in ogni stagione, vuole godersi il tramonto: da ottobre a febbraio 7 – 18, a marzo e settembre 7 – 20, da aprile ad agosto 7 – 21. 

Da Piazza Trilussa a Piazza Santa Maria in Trastevere, di fronte al Ponte Sisto – “Trastevere” (1971, Fausto Tozzi)

Prendetevi tutto il tempo necessario per esplorare lo storico quartiere popolare di Trastevere, sulla riva destra del fiume cittadino. La zona trasuda di quella romanità genuina narrata nello scanzonato film omonimo, opera prima (e ultima) dell’attore e sceneggiatore Tozzi.

Ponte Sant’Angelo – “Accattone” (1961, Pier Paolo Pasolini)

Ricordate le silhouette di Accattone e dell’angelo marmoreo che si stagliano sullo sfondo del cielo in uno dei luoghi simbolo consacrati da Pasolini, il cantore per eccellenza delle borgate romane? A prescindere dalla risposta, vi consigliamo un giro sul Ponte Sant’Angelo, situato tra l’omonima piazza e il lungotevere Vaticano.

Palazzo di Giustizia – “Tutti dentro” (1984, Alberto Sordi)

Poco distante da Ponte Sant’Angelo troverete il maestoso Palazzo di Giustizia, tra i cui corridoi si aggirava lo scrupoloso e capelluto giudice Salvemini, protagonista della pellicola diretta e interpretata da quel mago della commedia italiana che era Alberto Sordi. 

Piazza San Pietro – “Lo sceicco bianco” (1952, Federico Fellini)

Uno scorcio dell’inconfondibile colonnato di Piazza San Pietro fa da sfondo al film di esordio alla regia del Maestro Fellini. Fate una sosta in questo meraviglioso angolo cittadino e, come il protagonista della visionaria opera felliniana, riflettete sul rapporto complesso ma affascinante esistente tra arte e quotidianità.



Roma

Bocca della Verità – “Vacanze Romane” (1953, William Wyler) 

Fingetevi Gregory Peck e, simulando di aver perso una mano infilandola nella Bocca della Verità, fate trasalire vostra Audrey Hepburn. La nota attrazione, situata nella parte antistante il pronao della Chiesa di Santa Maria in Cosmedin, attrae orde di visitatori in cerca di una foto ricordo.
Orario di apertura invernale: 9:30 – 17 (chiusura cancello ore 16:50). Orario di apertura estivo: 9:30 – 18 (chiusura cancello ore 17:50).

Piazza del Popolo – “C’eravamo tanto amati” (1974, Ettore Scola) 

Il capolavoro di Scola, che narra la storia italiana attraverso gli amori, i sogni e le illusioni di tre amici e delle loro donne, ritrae una Piazza del Popolo dove si poteva ancora parcheggiare. Oggi la piazza è stata completamente restituita ai turisti ed è uno dei più apprezzati luoghi di incontro capitolini. 

Piazza Augusto Imperatore – “Febbre da cavallo” (1976, Steno)

Tre amici e il vizio delle scommesse sono i protagonisti di questo grande classico della commedia italiana. Tra le cose da fare in centro a Roma, visitate Piazza Augusto Imperatore, dove Mandrake, interpretato da Gigi Proietti, cercava di raggranellare i soldi da giocare all’Ippodromo. La piazza ospita il Mausoleo di Augusto, il più grande sepolcro circolare mai esistito.



Roma

Colosseo – “Il Gladiatore” (2000, Ridley Scott)

Il Colosseo è il simbolo storico e cinematografico per eccellenza della Città Eterna. Raggiungete il centro dell’arena dove, proprio come il generale Massimo Decimo Meridio, rivivrete il mito della Roma antica. Visitate il sito ufficiale del Colosseo per conoscere gli orari di apertura e gli eventi in programma.

Stazione Tiburtina – “La ciociara” (1960, Vittorio De Sica)

La Ciociara, con Sophia Loren e Raf Vallone, è uno dei film cult girati a Roma ambientati all’epoca della Seconda Guerra Mondiale. In occasione della scena in cui la protagonista e la figlia, per sfuggire ai bombardamenti, partono alla volta del villaggio di Sant’Eufemia, la Stazione Tiburtina si trasformò in un grande set.

Castel Sant’Angelo – “Angeli e Demoni” (2009, Ron Howard) 

A Castel Sant’Angelo potrete rivivere i brividi e i misteri del thriller di Ron Howard, che vede il professor Langdon (Tom Hanks) sulle tracce della setta segreta degli Illuminati. Il protagonista riesce a sventare un clamoroso attentato ai danni del Papa raggiungendo il Vaticano tramite lo stretto corridoio segreto del Passetto di Borgo. Castel Sant’Angelo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19:30; potrete accedere al Passetto con visite guidate per gruppi di massimo 15 persone. 

Page author

Articolo di Giorgia

21 Post