Un viaggio indimenticabile nel cuore della Calabria: Lamezia Terme

Page author

by Hertz - 14 marzo 2022

Se sei alla ricerca di un luogo in Calabria in cui mare, montagna e pianura si abbracciano in un unico emozionante panorama naturale, allora Lamezia Terme è il posto che fa per te. Con la sua importante estensione territoriale (che la rende la prima della provincia di Catanzaro) e i suoi 70 mila abitanti, la città, nata nel 1968 a seguito della fusione dei comuni di Nicastro, Sambiase e Sant’Eufemia, riveste oggi un'importanza centrale in gran parte degli aspetti economici della Calabria. Noleggiare un’auto a Lamezia Terme è il modo più facile per spostarsi e visitare, oltre ai variegati panorami naturali, numerose chiese, il castello Normanno-Svevo, il museo archeologico e le terme di Caronte.

Un’avventura nella natura

Un ricco patrimonio storico circondato da una natura vergine e genuina, Lamezia Terme sorge sull’istmo di Marcellinara, un polmone verde abbracciato dai due mari, lo Ionio e il Tirreno, e in gran parte ricoperto da boschi di faggeti, di castagni e da ricchi oliveti (importante fonte di sussistenza della città). Impossibile andar via da Lamezia Terme senza aver visitato la costa dei Feaci con spiagge bianchissime e acque cristalline. 


Golfo Lamezia Terme

Storia e identità

Le origini della città sono singolari già a partire dal suo nome. Lamezia Terme sembra prendere il nome dal fiume Amato, un tempo Lametis, che taglia la parte periferica della città. Un tempo con questo appellativo si indicava solo la porzione di Sant’Eufemia ma nel 1968, a seguito della fusione dei centri di Nicastro e Sambiase, per l’intera città si scelse il nome di Lamezia Terme per la presenza delle terme di Caronte. Nicastro e Sambiase hanno origini medievali. La prima, secondo una tradizione locale, sarebbe una delle città più antiche d’Italia, già attiva in epoca bizantina (IX e X secolo). Sambiase venne fondata nel IX secolo intorno al monastero di San Biagio, dal quale ha preso il nome. Molto antica è anche la storia di Sant’Eufemia, un tempo sede di un baliaggio assegnato ai cavalieri Gerosolimitani.


Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo a Lamezia Terme

Cosa visitare a Lamezia

Per la sua posizione centralissima, Lamezia è facilmente raggiungibile da ogni parte della Calabria. Se hai pensato di noleggiare un’auto a Cosenza, in quasi un’ora potrai godere di assolute meraviglie storiche e religiose. Tra le numerose chiese, la più importante è sicuramente quella di San Domenico, costruita tra il 1650 e il 1781, e gravemente danneggiata negli ultimi anno da eventi sismici importanti. Di notevole importanza anche la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo datata 1640 e situata nel centro storico di Nicastro. A pochi passi da qui si trovano il Palazzo del Seminario Vescovile con il museo diocesano e l’antico rione di San Teodoro dominato dal castello Normanno-Svevo. Quest’ultimo, costruito da Federico II, appare oggi privo di molti elementi originali, spazzati via dal terremoto del 1609.


Dintorni di Lamezia Terme

Rientrando verso l’entroterra e a pochi chilometri dal centro abitato, è possibile godere dell’aria salubre e della natura selvaggia tipica delle montagne calabresi. Per gli appassionati di trekking sarà possibile fare escursione sul monte Mancuso, situato tra la valle del Savuto e la piana di Sant’Eufemia.

Se stai pianificando le tue vacanze partendo dalla zona più a sud della penisola, potrai noleggiare un’auto a Reggio Calabria e passare dei giorni in assoluto relax alle Terme di Caronte, le cui acque terapeutiche hanno curato Bruzi, Greci, Romani e Normanni. Le terme si trovano a pochissimi chilometri dal mare, in una valle interamente circondata dalle montagne. Piacevole contorno delle tue vacanze sarà l’ospitalità della gente di Calabria e una cucina tradizionale mista, figlia di una più grande e importante tradizione: la cucina calabrese.


Prodotti tipici calabresi

Un posto dove tornerai…

Quello che può offrire una città come Lamezia Terme è, senza dubbio, un'esperienza di viaggio che ripeterai. La bellezza dei luoghi e la sua natura variegata e a tratti selvaggia ne fanno un fiore all’occhiello dell’intera regione. Inoltre, la sua posizione geografica privilegiata, raggiunta da diversi collegamenti ferroviari e autostradali e la presenza dell’aeroporto, la rende una tappa essenziale per chiunque voglia attraversare interamente questa meravigliosa regione dal fascino magnogreco. Non manca qui la possibilità di un soggiorno relax o terapeutico grazie alle terme di Caronte e alle sue acque sulfuree di cui i lametini e i turisti fruiscono quotidianamente. Una vacanza che soddisfa anche il palato grazie alla cucina tipica calabrese, genuina e gustosa. Una terra da esplorare, conoscere e amare. Un luogo in cui fare sempre ritorno per non smettere di apprezzarlo.