Save

Un viaggio nel tempo: la Fiera Antiquaria di Arezzo

Page author

by Hertz - 02 ottobre 2019

Oggi vogliamo guidarti in un viaggio molto particolare. Un percorso alla scoperta di epoche passate che tornano nelle nostre case attraverso oggetti e arredi dal forte fascino evocativo. Ti porteremo alla Fiera Antiquaria di Arezzo, il più grande evento del settore. Ma non solo, ti immergerai in paesaggi da cartolina che hanno ispirato alcuni tra i più grandi pittori italiani e vivrai quell’esperienza di totale bellezza che solo l’Italia sa donare.

La Fiera Antiquaria di Arezzo

Nel 1968, anno della prima edizione, coinvolgeva solamente una decina di espositori. Ci si ritrovava in pochi, in Piazza Grande al centro di Arezzo, a condividere la passione per le cose del passato: una abat-jour degli anni 60, una vecchia stampa degli anni 20, magari un grazioso anello appartenuto a qualche dama della Belle Époque. Negli anni dello sviluppo industriale e tecnologico, forse proprio come reazione a questa tendenza generale, la passione per l’antiquariato e il vintage è però cresciuta e da quel piccolo gruppo di pochi intenditori si è passati al coinvolgimento di oltre 100 botteghe e 400 espositori, sparpagliati in tutto il meraviglioso centro storico aretino.

L’offerta è immensa, un mercato delle pulci all’ennesima potenza. Potrai trovare ogni genere di oggetto per abbellire la tua casa e donarle quel suggestivo tocco di antico. E anche se non comprerai nulla, avrai comunque passato qualche splendida ora facendoti raccontare la curiosa storia di un bracciale o sfogliando le pagine di un vecchio libro pregiato.

L’evento si tiene ogni prima domenica e sabato del mese e dura rispettivamente fino alle 18:00 e fino alle 19:00.

Cosa vedere nei dintorni

Arezzo è la splendida cornice medievale della Fiera, con il suo Duomo in stile gotico e il Palazzo delle Logge che ricorda quello di Firenze, ma il nostro viaggio non si conclude qui. Attorno alla città c’è un territorio ricco di borghi e bellezze naturalistiche che sarebbe un peccato non visitare, magari noleggiando un’auto Hertz proprio ad Arezzo.

La prima tappa che ti consigliamo di fare è Cortona. Adagiata sul dorso di una collina tra la Val di Chiana e la Valle del Tevere, Cortona è un borgo medievale ricco di arte e storia. La sua origine è etrusca e potrai ammirarne i reperti archeologici visitando il MAEC, il Museo della Civiltà Etrusca. Qui sono raccolte alcune opere molto importanti per la cultura cortonese, come il lampadario etrusco in bronzo, la Musa Polimnia, una collezione di bronzi e ceramiche etrusco-romane e la Collezione Corbelli, dedicata all’arte egizia. Passeggia tra i pittoreschi vicoli e le chiese medievali, visita il Museo Diocesano per ammirare i capolavori di grandi artisti del ‘300 e se hai tempo goditi un gustoso aperitivo affacciato sui dolci colli toscani.

Il viaggio continua, ci spostiamo più a sud verso Siena e raggiungiamo il confine della Val di Chiana alla volta di Montepulciano, un must della zona. Supera la cinta muraria, imbocca il tortuoso corso principale e arriva in Piazza Grande: la tua vista sarà subito attirata dal magnifico Palazzo Comunale e dalla sua Torre, dalle cui sommità potrai godere di un panorama mozzafiato. Come molti altri borghi italiani, Montepulciano è il risultato di influenze medievali e rinascimentali, che potrai ammirare visitando l’elegante centro storico, in particolare il tempio della Madonna di San Biagio. Si dice che Michelangelo prese ispirazione da questa chiesa per disegnare il progetto della Basilica di San Pietro a Roma. Ma c’è anche un altro motivo per cui Montepulciano è famoso in Italia e nel Mondo: l’incomparabile Vino Nobile. Un giro delle cantine storiche è quindi d’obbligo.

Rimettiamo in moto la nostra auto e concludiamo il tour raggiungendo il territorio che più rappresenta il “tipico paesaggio toscano”: la Val d’Orcia. La valle, che prende il nome dal fiume Orcia, ricopre una vasta area compresa tra la provincia di Siena e Grosseto, in Maremma. Al suo interno presenta un meraviglioso parco naturale e culturale da qualche anno dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Sono molti e incantevoli i paesi da poter visitare, te ne indichiamo uno che non puoi assolutamente perderti: Montalcino. Famoso per il suo pregiato vino rosso, il Brunello, questo borgo è rimasto pressoché intatto dal XVI secolo e presenta alcune perle architettoniche come la grande Rocca, al cui interno vengono allestiti festival musicali di Jazz o musica elettronica, e il Palazzo dei Priori, in tipico stile senese.

La Toscana è una regione in cui storia e natura convivono armoniosamente. Cosa aspetti? Cogli al volo le offerte speciali e gli sconti riservati per te da Hertz e preparati per il tuo viaggio.

Iscriviti anche alla nostra newslettere riceverai tutti gli aggiornamenti, le novità, gli upgrade e le promozioni Hertz.

Page author

Articolo di Hertz

395 Post