Save

Una cena a lume di stelle

Page author

by Hertz - 15 maggio 2017

“Tutto è più buono quando è pervaso di energia”. Si può riassumere così la filosofia culinaria di Enrico Crippa, chef stellato del ristorante Piazza Duomo ad Alba, in provincia di Cuneo, luogo dove inizia il nostro viaggio. Apprendista dal grande maestro Gualtiero Marchesi, Crippa ha dato il via con la famiglia Ceretto a questo noto ristorante nelle Langhe, un vestito che cuce addosso ai suoi clienti con un servizio personalizzato intuendone gusti e aspettative: non un ristorante con undici tavoli ma undici ristoranti diversi. Un posto dove all’arte culinaria si aggiunge un capolavoro dell’artista napoletano Francesco Clemente, una gigantesca foglia d’uva omaggio alla famiglia committente che rende questo ristorante unico. Ma unici sono anche i piatti di questo chef, originario della Brianza, che ha conquistato quest’anno il Grand Prix de l’Art de la Cuisine assegnato dall’Académie Internationale de la Gastronomie, un premio che è considerato una sorta di Nobel della cucina e che va ad aggiungersi alle tre stelle Michelin. Piatti che attingono alla tradizione e ai prodotti locali come il manzo di Langa che con la sua carne magra e non marezzata, è perfetto per la battuta di carne cruda. Soddisfatti i sensi e il palato, l’energia continua sulla Toyota C-HR della Hertz Green Collection che ci condurrà più a sud, in direzione Firenze.

Dagli anni ‘70 il Palazzo Jacometti Ciofi ospita la celebre Enoteca Pinchiorri dove gustare un menù stellato attento alle tradizioni della terra toscana. Padroni di casa Giorgio Pinchiorri, esperto sommelier, e la moglie Annie Féolde, chef e prima donna ad aver ottenuto tre stelle Michelin. Un luogo che ha dato ospitalità in passato a firme eccellenti come Carlo Cracco che ha lavorato nel locale fiorentino dal 1991 al 1994, anni durante i quali il ristorante ha ottenuto per la prima volta le tre stelle Michelin. Una cucina, quella dell’Enoteca Pinchiorri, che si è sviluppata intorno a vini straordinari e alla scelta accurata delle materie prime. Tanti i piatti storici di questo tempio della cucina come il tiramisù, diventato poi famoso in tutto il mondo, ma anche le caramelle farcite di melanzane e formaggio di capra al burro e salvia.

Scaldati i motori, Toyota C-HR è pronta ripartire portandoci verso la nostra meta finale, Castel di Sangro. In questo paesino abruzzese è possibilegustare le prelibatezze di un cuoco autodidatta e imprenditore: Niko Romito, chef del ristorante Reale, ospitato all’interno di Casadonna, ex monastero del ‘500, che in soli sette anni ha conquistato tre stelle Michelin. I suoi piatti seguono il principio della semplicità come il pluripremiato Assoluto di Cipolle, dove la cipolla è ingrediente puro accostato al parmigiano e allo zafferano. Altri piatti celebri il piccione fondente guarnito con crema di pistacchio e la zuppa di ciliege con gelato al latte di pecora. Da leccarsi i baffi!

Page author

Articolo di Hertz

271 Post