Save

UNA PARTITA CHE FARÀ STORIA. ANZI, L’HA GIÀ FATTA

Page author

by Hertz - 11 giugno 2019

Hai presente i calciatori? Con l’aria da modelli, sempre pettinati anche dopo novanta minuti di gioco? Dimenticali. Qui stiamo parlando di energumeni dalla stazza mastodontica che sfiorano i due metri. E le partite in cui non succede niente fino alla fine dei supplementari? Dimentica anche quelle. Qui si lotta, ci si azzuffa, ci si prende anche a pugni, si fa di tutto pur di non perdere il possesso della palla e, per di più, si gioca sulla sabbia. Perché questo è il Calcio Storico Fiorentino, un mix di calcio, rugby e pugilato, conosciuto anche come calcio in livrea o calcio in costume, e risale ai tempi dell’antica Roma.
Allora era un gioco praticato dai legionari che così si tenevano in forma prima delle battaglie, oggi è un torneo affascinante e spettacolare, che tiene viva la tradizione della città.
Il modo migliore per vederlo?
Noleggiare un’auto Hertz in una delle agenzie toscane e raggiungere Firenze nel weekend del 15 e 16 giugno, o se preferisci per la finalissima del 24 giugno.

I componenti delle squadre rappresentano i 4 quartieri storici di Firenze: i “Bianchi” di Santa Maria Novella, i “Rossi” di Santo Spirito, i “Verdi” di San Giovanni e gli “Azzurri” di Santa Croce. In campo scendono ben 54 giocatori, detti i calcianti, divisi in due squadre che giocano per 50 minuti consecutivi.
Le regole? Poche, a parte i colpi bassi tutto il resto è concesso.
La partita inizia quando il Pallaio lancia il pallone sulla linea centrale e dà inizio alle ostilità.
Da quel momento in poi, i calcianti delle due squadre devono cercare, in tutti i modi possibili, di portare il pallone in fondo al campo avversario e depositarlo nella rete, segnando così la “caccia”.

Vince la squadra che al termine dei 50 minuti di gioco ha segnato il maggior numero di cacce.

Il premio in caso di vittoria? Nessun contratto multimiliardario, solo una bella vitella di razza chianina.
Non pensare, però, di assistere a un torneo come gli altri, questa è una vera e propria battaglia primordiale, in cui emerge più vivo e forte che mai lo spirito antagonista e campanilista dei fiorentini e, forse, degli italiani in generale. Del resto, chi non si metterebbe in gioco per difendere un colore, un quartiere, o la propria città?

Lo spettacolo, poi, inizia molto prima della partita. Per l’esattezza nel primo pomeriggio, quando tutti i protagonisti di questi epici scontri riempiono Piazza Santa Maria Novella e danno vita a un corteo che sfila fino a Santa Croce, campo tradizionale dove hanno luogo le partite. Se ti trovi a fare due passi nei vicoli di Firenze, puoi anche assistere al passaggio delle squadre, degli sbandieratori degli Uffizi, del pallaio e della vitella riservata ai vincitori: un fiume di costumi medievali che si impossessa di Firenze. Puoi anche mischiarti ai tifosi dei diversi colori, appostarti agli angoli, e unirti ai cori di incitamento gridando al cielo il classico coro del calcio fiorentino “Picchia Bianco, Picchia Bianco eh!

Insomma, il Calcio Storico Fiorentino è un’esperienza da non perdere.

Fai un viaggio nel tempo, alla scoperta di un gioco emozionante e antichissimo, a bordo di un’auto Hertz.

Iscriviti anche alla nostra newsletter, riceverai tutti gli aggiornamenti, le novità, gli upgrade, le offerte e gli sconti Hertz.

Page author

Articolo di Hertz

388 Post