Save

"VADO A RINFRESCARMI...IN AUTO", DA OGGI PUOI DIRLO

Page author

by Hertz - 03 luglio 2018

Luglio, pomeriggio, 35 gradi all'ombra. 

Raggiungi la tua auto, parcheggiata sotto il sole. La portiera scotta, la apri e ti lasci andare sul sedile. Ti accorgi che il volante brucia, come il cambio, il freno a mano e qualsiasi altra cosa tu decida di toccare.

In affanno cerchi di aprire il finestrino, ma il caldo ti annebbia la vista, ti soffoca, hai un disperato bisogno di aria. 

Rotoli fuori, avanzi a gattoni nella nube di calore che si alza dall'asfalto rovente. Boccheggi, ti gira la testa, buio. 

Ok, la scena è esagerata, ma entrare in un'auto parcheggiata sotto il sole, in estate, è un'esperienza che mette davvero a dura prova. È capitato anche a te, vero? 

Ecco qualche consiglio per evitare svenimenti e mantenere fresca l'auto anche in estate, mentre guidi e durante le soste.

Ti sembrerà ovvio, ma la soluzione ottimale è noleggiare una cabrio Hertz della Selezione Italia By Fun Collection.

La scelta è ampia: Fiat 124 Spider, Abarth 124 Spider, Jaguar F-Type o Opel Cascada.

Riesci a pensare a un modo migliore per viaggiare sempre fresco? 

Se proprio non ti va di guidare una decappottabile, per aumentare la circolazione dell'aria basta abbassare i finestrini. Gli odori e i rumori esterni sono comunque più sopportabili di un abitacolo sigillato. In alternativa, puoi accendere l'aria condizionata, anche se fa aumentare i consumi. Mettere d'accordo tutti i passeggeri sulla sua intensità, inoltre, è sempre un'impresa ardua.

Quando parcheggi, lascia i finestrini leggermente aperti, in modo che il ricambio d'aria sia costante. Pensa che se la temperatura esterna può arrivare a 40 gradi, quella all'interno dell'abitacolo può superare i 50. Un flusso d'aria, per quanto lieve, serve per evitare un surriscaldamento eccessivo.

Qualcosa di ancora più furbo? Applicare una tinta o una pellicola riflettente su tutti i finestrini e sul parabrezza: riduce la penetrazione della luce diretta e offre protezione dai raggi UV, che possono rovinare il cruscotto e i sedili.

Una soluzione semplice, ma sempre efficace, per evitare di "evaporare" al momento dell'ingresso in auto, è mettere un parasole riflettente sul parabrezza: sono pieghevoli, pratici e leggeri.

Se devi affrontare un lungo viaggio, organizzati per guidare nelle ore più fresche della giornata. La sera e la notte, ovviamente, sono meglio del pomeriggio, ma il momento ideale è la mattina presto: sei riposato, c'è già una bella luce e la temperatura è perfetta.

Quando puoi, scegli percorsi con strade che seguono la direttrice nord-sud: i viali alberati e gli edifici faranno ombra per gran parte della giornata.

Viaggiare in estate è d'obbligo, ma fallo sempre nelle migliori condizioni possibili.

Noi di Hertz siamo sempre pronti a darti i consigli giusti, ma per te c'è tanto altro.

Per non perderti gli aggiornamenti su novità, upgrade, offerte e sconti iscriviti alla nostra newsletter.

Page author

Articolo di Hertz

272 Post