Save

Strade del Gusto in Spagna:

un viaggio in barca, il professore Cozza e due incredibili bellezze naturali

by Jackie De Burca - 17 maggio 2017

Il nostro viaggio lungo le Strade del Gusto spagnole continua con il nostro Mokka Opel 4X4 verso il sud della Catalogna, alla scoperta del magico paesaggio del Parco Nazionale del Delta dell'Ebro, che ha ospitato set importanti come il film Sahara o il video Vertigo degli U2.

La seconda zona umida più grande della Catalogna è un'area protetta dal 1983. Grazie all'opzione Hill Descent Control del nostro 4X4, siamo riusciti ad attraversare strade strette circondate da campi di riso, lungo le quali è possibile avvistare fenicotteri nel loro habitat naturale. Il Delta dell'Ebro è uno dei luoghi più amati dagli appassionati di ornitologia e bird watching ed è inoltre famoso per le sue spiagge incontaminate, le incantevoli dune di sabbia e la sua gastronomia.

Uno dei piatti tipici di questa zona sono le cozze, finora le migliori che abbia mai assaggiato. Secondo gli esperti, a renderle cosi saporite e nutrienti sono le acque del fiume Ebro che, in questa zona, sfocia nel mare. Desideroso di saperne di più, ho deciso di fare un'escursione in barca intorno al Delta e raggiungere il Musclarium, un posto unico dove degustare ostriche e cozze e apprenderne i segreti del processo di allevamento.

Cisco, la nostra guida, è un intenditore ed appassionato di molluschi, ed è per questo che l'abbiamo ribattezzato "Professore Cozza"! Il processo che porta le cozze e le ostriche sulla nostra tavola è davvero affascinante. Sapevi, ad esempio, che sono necessari due anni prima che le cozze siano pronte per essere consumate? Con tutte queste informazioni, la nostra degustazione di cozze, ostriche e Cava si è fatta ancora più interessante!

La nostra barca ci aspettava al chiosco con la bandiera gialla delle Embaraciones Badia Alfacs, al porto di Sant Carles de la Rapita, oltre lo Yacht Club (Club Nautica).

Il giro in barca mi ha lasciato senza parole: la brezza marina, la splendida vista sul Delta dell'Ebro, i racconti della guida e l'imperdibile degustazione a bordo mi hanno letteralmente incantato!

Una deliziosa paella preparata con ingredienti locali

Tornati sulla terraferma, abbiamo ripreso il nostro 4X4 e percorso le strette strade del Delta costellate, a tratti, da case semi abbandonate in mezzo ai campi di riso, fino a raggiungere la spiaggia Eucaliptus, luogo ideale per ammirare il paesaggio del Delta e fare kitesurfing.

Trovandoci nella più grande zona di produzione di riso della Spagna, non potevamo fare a meno di fermarci a mangiare un bel piatto di paella. Tra i numerosi ristoranti sparsi nei paesini lungo il Delta, abbiamo scelto il Patí d'Agustí, che serve un'ottima paella di pesce cucinata con ingredienti locali sul fuoco a legna. Il suo delizioso sapore leggermente affumicato ci ha entusiasmato!

La varietà è il sale della vita

Dopo aver gustato tutte queste prelibatezze, era d'obbligo un po’ di attività fisica. Senza lasciare la Catalogna, ci siamo diretti verso l'interno della regione e, passata Tortosa, abbiamo raggiunto il Parco Naturale Els Ports, un must per gli amanti della natura, delle escursioni e dei prodotti della terra. In auto, il parco dista circa 1 ora e 10 minuti dal Delta dell'Ebro. Per questo motivo, e per ammirare il contrasto tra due paesaggi così diversi, ho voluto visitare, come faccio spesso, entrambi i luoghi nella stessa giornata. Abbiamo parcheggiato l'auto nei pressi di un ristorante con una magnifica vista: il Font de Sant Pere.

Nei giorni feriali è possibile scegliere tra il menù del giorno (13 € incluso un bicchiere di vino) e quello à la carte. Avvedo già lo stomaco pieno, abbiamo optato per una lunga passeggiata nel Parco Naturale, per ammirare il paesaggio e respirare aria fresca.

È stata una giornata fantastica! Tra la gita in barca, l'incontro con il Professor Cozza e le bellezze naturali di Els Ports e del Delta dell'Ebro, è ora giunto il momento di riposarci. La nostra prossima avventura ci aspetta!

Pronti per partire? Ecco il mio percorso…


Stop one: Valencia – Hertz Valencia Airport

Stop two: Benicassim - Carmelitano

Stop three: Voramar Beach - Villa Route

Stop four: Desierto de las Palmas - Desierto de las Palmas restaurant

Stop five: Delta de l’Ebre - Delta de l'Ebre Natural Park

Stop six: Font de Sant Pere - Font de Sant Pere restaurant

Stop seven: Morella – Morella historic town

Stop eight: Vilafamés - Mayo Garcia Vineyard

Stop nine: Peñiscola – Peñiscola Old Town


Articoli recenti