Save

Noleggio Auto Vienna

A partire da
35 € al giorno*
*Le tariffe sono comprensive di tasse e si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 20/09/2018 e il 27/09/2018 a Vienna
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Hertz a Vienna

Ventisette castelli e oltre centocinquanta palazzi storici sono solo alcune delle motivazioni che rendono Vienna una meta turistica molto interessante. La capitale austriaca, infatti, si propone sin dal primo momento come una città in cui vari stili architettonici si sovrappongono e completano alla perfezione, con edifici Liberty al lato di altri barocchi o di origine medievale.

Esempio della sua varietà sono i castelli di Schönbrunn, ex-residenza della principessa Sissi, e del Belvedere, che si alternano ad ampli e curatissimi spazi verdi che la rendono la città più vivibile al mondo secondo lo studio Mercer, ma anche numerosi musei di fama mondiale.

Basti pensare che il 2018 è l’anno della celebrazione del Modernismo, a 100 anni dalla morte di geni quali Klimt, Schiele, Wagner e Moser. Proprio qui, a Vienna.

Quando si arriva in città, non c’è maniera migliore di iniziare la propria vacanza se non noleggiando un'auto in una delle agenzie locali, tra le quali quella all’interno dell’Aeroporto Vienna-Schwechat.

Agenzie di noleggio Vienna

  • Simmeringer Hauptstrasse

    Orari di apertura: (Seasonal location) Nov-Mar Mo-Fr 0730-1800, Sa-Su 0900-1500 // Apr-Oct: Mo-Fr 0730-1800, Sa-Su 0800-1600

    Indirizzo: Simmeringer Hauptstrasse 2

    Telefono: +43 1 79542661

  • Vienna Karntner Ring

    Orari di apertura: (Seasonal location) Apr-Oct: Mo-Fr 0730-1800, Sa-Su 0800-1600 // Nov-Mar: Mo-Fr 0730-1800, Sa-Su 0900-1500

    Indirizzo: Kaerntner Ring 17

    Telefono: +43 1 5128677

  • Aeroporto di Vienna

    Orari di apertura: Mo-Fr 0700-2330, Sa 0800-2000, Su 0800-2300

    Indirizzo: Schwechat Airport

    Telefono: +43 1 700732661

  • X Solo Prenotazioni Andritz X

    Orari di apertura: Mo-Su 24 hours

    Indirizzo: Simmeringer Hauptstrasse 2

    Telefono: +43 1 79542661

  • Vienna NXP Semiconductors

    Orari di apertura: Mo-Fri 0730-1700 Sa-Su closed

    Indirizzo: Gutheil-Schoder-Gasse 8-12

    Telefono: +43 1 79542661

Chiudi

Prenota un'Auto

Invia

Guidare a Vienna e dintorni

Vienna - Volksgarten

Se giungete a Vienna via aerea, il centro è situato alla distanza di soli 16 km prendendo l’A4/E58 oppure la A6 in direzione ovest. La capitale austriaca è servita da una rete ben organizzata di bus, tram e linee della metropolitana, che permette ai turisti di muoversi con facilità praticamente a ogni ora del giorno e della notte.

Il consiglio, sia che siate di passaggio per motivi lavorativi o per godervi una meritata vacanza all’insegna della cultura, è quello di lasciare l’auto nel parcheggio dell’ostello o l’hotel e, da lì, muovervi per il centro storico con gli altri mezzi.

Le restrizioni applicate dal Comune risultano infatti abbastanza severe per quanto riguarda la circolazione e il parcheggio dei veicoli in città, aumentando mano a mano che ci si avvicina al centro. Per questo, è obbligatorio prestare una particolare attenzione al complicato sistema di sensi unici e all’ampia zona pedonale, nonché ai numerosi divieti di parcheggio.

L’auto risulta invece imprescindibile per non limitare la propria visita al centro ma esplorare anche alcuni dei suoi 23 distretti e le città situate a breve distanza anche se oltreconfine.

Per esempio, Bratislava si trova a un’ora percorrendo l’A4 e l’A6 verso est, proponendosi non solo come una perfetta opzione per visitare la Slovacchia, ma anche una valida alternativa di arrivo per la presenza del suo scalo internazionale.

Altra meta è Praga, Capitale della Repubblica Ceca distante solo 3 ore e mezzo d’auto tramite la Strada 38 e la D1/E65 in direzione nord. Se preferite invece mantenervi in territorio nazionale, l’A1 vi porterà in poco meno di 4 ore a Salisburgo, città piena d’incanto nota per Mozart e i suoi deliziosi tipi di cioccolato artigianale.

Una breve guida su Vienna

Vienna - Chiesa Heiliger

La breve guida che trovate a seguire, pensata appositamente affinché possiate sfruttare al massimo il vostro periodo di riposo austriaco, si concentra sui migliori quartieri o distretti in cui Vienna è suddivisa.

Dategli un’occhiata e decidete quale fa più al caso vostro, ma il nostro consiglio è di non tralasciarne nessuno, vista la straordinaria peculiarità di ognuno di essi.

Innere Stadt

Il quartiere 1, nonché il più centrale della capitale. Entrato a far parte nella sua interezza tra i beni Patrimonio dell’Umanità UNESCO, il centro storico di Vienna è racchiuso dalla Ringstraße, il viale di grandi dimensioni costruito lungo le originarie mura difensive che la circondavano.

Qui, troverete varie attrazioni, tra cui il Teatro dell’Opera Statale dove assistere alle esibizioni della celebre Filarmonica, la Cattedrale di Santo Stefano, il maestoso Palazzo Hofburg e il Museo di Storia Naturale, solo per citarne alcuni.

MuseumsQuartier

Questo quartiere, che deve il nome alla impressionante quantità di musei presenti, si distingue anche per i tanti locali, bar e ristoranti in cui prendersi una meritata pausa tra una visita e l’altra.

In questa preziosa area culturale riconosciuta a livello mondiale si trovano il Leopold Museum con le sue opere di Schiele, il Museo d’Arte Moderna e la Kunsthalle con la sua collezione di arte contemporanea, solo per citarne alcuni.

Währing

Il quartiere residenziale che dà il nome al distretto 18 si presenta come un luogo di pace e tranquillità, ideale per una breve fuga dal trambusto cittadino attraverso una passeggiata per il Türkenschanzpark.

Questo parco, uno dei più belli di Vienna, non si distingue solo per giungere fino alle pendici delle colline che la circondano, ma anche per la sua storia ricca di significato. È in questo parco aperto al pubblico dall’imperatore Francesco Giuseppe nel 1888, che si accampò nel 1683 l’esercito turco durante il secondo assedio alla città.

Mariahilf

Il sesto distretto di Vienna va dalle sponde del fiume Wien fino a Marianhilfer Straße, la sua via principale conosciuta come il paradiso dello shopping per il gran numero di catene commerciali e boutique di tutti i tipi.

Anche se qui le attrattive non sono così tante come a Innere Stadt, ciò che colpisce sono la geografia movimentata del territorio e l’architettura eterogenea dei sui edifici.

Camminando per le sue ripide e strette stradine, avrete comunque la possibilità di vedere palazzi come la chiesa Mariahilfer, che svetta con le sue cupole a forma di cipolla, e l’Haydnhaus, ultima dimora del compositore Joseph Haydn.

Landstraße

Terzo quartiere di Vienna per numerazione e primo per dimensioni, che prende il nome dalla strada trafficata che lo attraversa partendo dallo Stadtpark e conducendo al confine con l’Ungheria.

La sua attrattiva principale è proprio il già citato Belvedere, il palazzo commissionato tra il 1714 e il 1716 da Eugenio di Savoia. Dalla sommità della collina su cui si erge si gode di una splendida vista sull’intera città.

Poco distanti si trovano anche la Pinacoteca Nazionale, con opere di Klimt, Schiele e Kokoschka, e il Museo della Sepoltura, davvero bizzarro e unico nel suo genere.