Save

Noleggio Auto Aeroporto di Nantes

A partire da
33 € al giorno*
*Le tariffe sono comprensive di tasse e si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 20/09/2018 e il 27/09/2018 a Nantes Airport
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Nantes Airport

Hertz Logo
Orari di apertura

Mo-Fr 0700-2230
Sa-Su 0730-2230
Indirizzo
Atlantique Airport, 44340,
Bouguenais


Telefono: +33 (0) 820 031 800

Agenzie di noleggio

Chiudi

Prenota un'Auto

Invia
Ottieni le indicazioni

Tutte le informazioni necessarie

Aperta dalle 7.30 alle 22.30 durante la settimana e il week-end a partire dalle 7.00, la nostra agenzia aeroportuale vi mette a disposizione servizi come il Never Lost, il Prestige e seggioloni per bambini e neonati.
  • Il noleggio furgoni è disponibile in questa agenzia

    Clicca qui per maggiori informazioni

  • Navigazione GPS

    Scoprite la vostra destinazione e raggiungetela facilmente grazie al nostro sistema di navigazione GPS.


Hertz all'aeroporto di Nantes

Luogo di storia, cultura e natura. Nominata “Città e Terra d’Arte e Storia” nel 2007 e conosciuta come la “Venezia dell’Ovest” per essere posizionata sulle rive della Loira, Nantes si proclama a piena voce una delle località turistiche europee più attrattive degli ultimi decenni.

Rivivere le vicissitudini dei Duchi di Bretagna con una visita all’ultimo e più grande castello della Loira, passeggiare per la Place Royale di fine secolo XVIII, scoprire Bouffay - l’unico quartiere medievale del Vecchio Continente - e trascorrere un pomeriggio con i più piccoli al parco diversioni di Les Machines de l’Île sono solo alcune delle imperdibili attività da svolgere a Nantes.

Non appena atterrati, vi suggeriamo di fare affidamento al servizio di noleggio auto che la nostra agenzia ubicata all’interno dell’Aeroporto Atlantique vi mette a disposizione, per visitare tutte le meraviglie di Nantes e dintorni in completa autonomia.

Guidare nei dintorni dell’aeroporto di Nantes

Nantes

Ubicato a 8 km a sud-ovest rispetto a Nantes, e per la precisione nel Comune di Bouguenais, l’Aeroporto Atlantique è il più grande di tutta la Francia occidentale, nonché il principale a livello provinciale per traffico passeggeri, a testimoniare il crescente interesse turistico nei confronti della città.

Per raggiungere il suo centro storico, non dovrete dunque fare altro che guidare per venti minuti sulla E3 o la Rue de Pornic/D723.

Indipendentemente dalle ragioni che vi spingono fino alle rive della Loira, vi ricordiamo che per godervi appieno il vostro viaggio on-the-road occorre essere consapevoli delle principali indicazioni relative alla mobilità in città.

Tra queste, vi invitiamo a dare un’occhiata alla mappa dei parcheggi a pagamento disponibili e della zona a traffico limitato in centro. Inoltre, il sito dell’ACI vi illustra le principali differenze esistenti tra il Codice della Strada italiano e quello francese.

Assicuratevi poi di programmare la vostra vacanza lasciandovi qualche giorno di libertà per visitare le principali città ubicate a una relativa distanza da Nantes.

Tra queste, vi consigliamo di scegliere come prima destinazione La Rochelle, città mercantile dal tipico aspetto medievale.

Vi giungerete guidando per meno di due ore sull’A83 passando per i paesaggi da sogno del Parco Naturale Regionale di Marais Poitevin. Da qui, proseguite nella stessa direzione, prendendo questa volta l’A10 che vi condurrà in circa due ore a Bordeaux e i suoi caratteristici vigneti.

Maggiore, ma allo stesso tempo indimenticabile, è il tragitto che vi condurrà a Parigi, con attrazioni del calibro del Louvre, Disneyland e Notre-Dame. Guidate per quattro ore sull’A11 per assicurarvi una diversione senza precedenti, passando per località quali Le Mans e Versailles, sede dell’omonimo palazzo reale.

Dove andare dall’aeroporto di Nantes

Nantes

Dopo aver visitato i quartieri e le attrazioni più rappresentative di Nantes, non ci rimane che spingerci oltre i confini cittadini per esplorare il meglio delle sue zone circostanti.

Qui a seguire troverete i luoghi che, a nostro giudizio, non si possono proprio perdere, vista l’unicità e la magia che racchiudono. Salite in auto e partite dunque da:

Valle della Loira

La prima destinazione che vi proponiamo, che si estende da Sully-sur-Loire fino a Chalonnes-sur-Loire coprendo un’estensione di 800 km quadrati, è la “Culla della Lingua Francese”, nonché il “Giardino della Francia”.

Divenuta nel 2012 la più ampia zona sul territorio nazionale appartenente ai beni Patrimonio dell’Umanità UNESCO, la Valle della Loira è un luogo davvero magico.

Lasciatevi trasportare fino a perdervi sui suoi 280 km di strade, che vi condurranno in un paesaggio nel quale rigogliosi vigneti si alternano a numerosi castelli, borghi d’epoca medievale e aree verdi come il Parco Naturale Regionale della Loire-Anjou-Touraine.

Clisson

Se aveste a disposizione meno tempo, invece, potete concedervi una gita in giornata a questo villaggio che si trova a soli trenta minuti di distanza sulla N249.

Appartenente alla Loira Atlantica al confine con la Vandea, il borgo medievale di Clisson, con le sue sole 7.000 anime, è una tappa d’obbligo per chi sentisse la mancanza del Belpaese.

Qui, infatti, si respira un’aria tutta italiana grazie all’intervento di restauro effettuato dai locali François e Pierre Cacault, che s’ispirarono al nostro stile architettonico.

Passeggiate per le sue stradine fino a raggiungere il castello e non perdetevi, il venerdì mattina, il mercato dedicato ai generi alimentari artigianali di Rue des Halles e Place Saint Jacques e, durante la settimana, il vecchio mercato coperto, che si distingue per la struttura in legno originale.

La Baule

La sua spiaggia, che si estende per nove km da Pornichet a Pouliguen, è una delle più lunghe d’Europa e la sua baia una delle più belle al mondo.

La costiera di La Baule è impreziosita da hotel di lusso dai quali si può godere di una vista in cui la distesa di sabbia finissima è interrotta da ombrelloni dei colori più accesi che conducono dritti alle acque calme dell’Oceano Atlantico, adatte per le vacanze con i più piccoli.

Praticate kite-surf o windsurf o camminate lungo il molo alla scoperta di calette e porticcioli, fino a inoltrarvi nella caratteristica pineta, dove spuntano qua e là ville abbellite da mosaici, fregi e bovindi risalenti a diverse epoche storiche.

Mont-Saint-Michel

Impossibile, infine, perdersi un’occasione del genere, vista la vicinanza con Nantes. Baia che, teatro delle più grandi maree dell’Europa Continentale, è capace nel giro di poche ore di trasformarsi in isola rocciosa.

Sito UNESCO dal 1979 non solo grazie alle sue peculiarità regalateci dallo sfondo naturale, ma anche alla sua abbazia, un affascinante complesso gotico che si affaccia sullo stretto della Manica.

È il terzo sito più visitato in Francia, costruito nel 708 dal vescovo Aubert, secondo la leggenda, sul luogo in cui l’arcangelo Michele si manifestò tre volte.