autonoleggio

Gold Plus Rewards
  • Non sei ancora socio? Iscriviti

Noleggio Auto Bologna

HomeBologna
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazione**
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Nessuna commissione sulla carta di credito

    Hertz a Bologna

    Bologna la “rossa”: nel suo centro storico moltissimi suoi palazzi medievali e ultra-centenari sono ricoperti di mattoni vermigli; e dal 1945 al 1999 la città ha sempre avuto, senza pause, sindaci di sinistra. Bologna la “dotta”: il capoluogo dell’Emilia-Romagna è sede della più antica Università d’Europa, la cui fondazione si fa risalire al 1088; dal 2006, poi, è “Città della musica” UNESCO e nel 2000 è stata “Capitale europea della cultura”. Bologna la “grassa”: tagliatelle al ragù, passatelli, tortellini sono solo alcuni dei piatti sul lunghissimo menu dei ristoranti della città e sulle tavole di chi vi abita. Che altre qualità abbia Bologna, comune di quasi 400 mila abitanti fondato come lo conosciamo oggi nel 1116, tocca a voi scoprirlo. E noleggiando un’auto potrete esplorare con facilità anche tutto ciò che le sta attorno. Trovate due nostre agenzie, tra le altre nell’area bolognese, all’aeroporto Guglielmo Marconi e alla Stazione centrale dei treni.

    Agenzie di noleggio Bologna

    • Bologna Aeroporto

      Orari di apertura:Mo-Su 0800-2400

      Indirizzo:Via del Triumvirato 84, Guglielmo Marconi Airport, Bologna

      Telefono:+39 051 382758

    • Bologna Funo Di Argelato-Via Provinciale Galliera

      Orari di apertura:Mo-Fr 0830-1230 1400-1800, Sa-Su closed

      Indirizzo:Via Provinciale Galliera 4

      Telefono:39-051-864063

    • Bologna Stazione Centrale-Via Amendola

      Orari di apertura:Mo-Fr 0830-1230 1430-1830, Sa-Su Closed.

      Indirizzo:Via Poli 3

      Telefono:39-342-1262953

    • Bologna Stazione Centrale - Via Boldrini 4 c/o Millenn Hotel

      Orari di apertura:Mo-Sa 0800-1900, Su closed

      Indirizzo:Via Boldrini 4

      Telefono:39-344-1908587

    Chiudi

    Prenota un'Auto

    Invia

    Guidare a Bologna e dintorni

    alttext

    Per la sua posizione strategica, Bologna è diventata uno dei principali snodi autostradali dell’Italia intera: vi si incrociano le due arterie che collegano il Nord con il Sud, e cioè la A1 (l’Autosole Milano-Firenze-Roma-Napoli) e la A14 (Bologna-Taranto). Va da sé, quindi, che da qui si possono facilmente raggiungere le altre città più importanti non solo dell’Italia settentrionale, ma anche del Mezzogiorno. Non solo. Molto vicini sono centri bellissimi: basti ricordare Modena, Ravenna e Ferrara; tutta la costa adriatica; Firenze, che è a meno di due ore di auto. E proprio per la sua posizione strategica, il traffico attorno a Bologna può essere molto intenso.

    Ma se l’auto la usate per muovervi soprattutto in città, ricordate che la gran parte del centro storico di Bologna è zona a traffico limitato: tutti i giorni, dalle 7 alle 20, possono accedervi solo i mezzi autorizzati; i varchi sono sorvegliati da telecamere. Nella grande ZTL ci sono alcune aree inaccessibili 24 ore su 24, e cioè le zone pedonali (come Università e Azzo Gardino) e l’area T. Qui – tra via Rizzoli, Indipendenza e Ugo Bassi – ogni fine settimana (dalle 8 di sabato alle 22 di domenica) possono accedere solo pedoni e biciclette. Se, però, avete bisogno di arrivare in auto in una struttura alberghiera, in un’autorimessa pubblica o in un’officina dentro la ZTL, sono previste delleagevolazioni (oppure si può acquistare il ticket giornaliero).

    Per i parcheggi, invece, non ci sono regole che non valgano anche nelle altre grandi città italiane: ci sono molte autorimesse in struttura e altrettante strisce blu in cui lasciare l’auto a pagamento.

    Una breve guida su Bologna

    alttext

    È a Bologna che fu promulgato il “Liber paradisus”, il primo documento con cui in Italia – forse nel mondo - tra il 1257 ed il 1258 si sancì il diritto alla libertà personale e si aboliva la servitù della gleba. È Bologna la città che oggi sul gonfalone ufficiale porta la scritta “libertas”. Ricordatevelo quando passeggerete tra le sue torri ed i suoi portici, nel grande centro storico, che ancora oggi trasudano vivacità ed uno spirito innovatore.

    La visita della cittànon può che cominciare dalla piazza coperta di Salaborsa (sede della biblioteca), dove sotto la pavimentazione trasparente si vedono resti della Bologna villanoviana (VII secolo a.C.), etrusca, romana. Uno sguardo alla fontana del Nettuno e sarete pronti a entrare in piazza Maggiore, il cuore della città. Vi si affacciano palazzo del Podestà e palazzo Re Enzo, la cattedrale di San Petronio. Imboccando via Rizzoli si raggiungono le due torri, degli Asinelli e Garisenda, uno dei simboli di Bologna: sulla prima si può salire e - dopo 498 gradini - godere del bel panorama dei colli bolognesi.

    L’elenco di piazze, chiese, musei da visitare è lunghissimo: il Museo civico archeologico; palazzo dell’Archiginnasio, sede originaria dell’università; la chiesa di San Domenico; e ancora il Quadrilatero, l’antico mercato cittadino, piazza Santo Stefano e via Zamboni, la strada della vita universitaria per antonomasia. Non dimenticate di passeggiare sotto gli oltre 38 chilometri di portici del centro.

    E se a questo punto vi è venuta fame, buttatevi in uno dei tantissimi ristoranti che propongono la cucina tradizionale: lasagne verdi, zuppa imperiale, certosino di Bologna. Se dopo avete voglia di shopping, l’area T (via dell'Indipendenza, Rizzoli e Ugo Bassi) è il posto giusto.

    **Se la prenotazione viene disdetta entro sette giorni dalla data di effettuazione