Save

Noleggio Auto Padova

  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Hertz a Padova

Città veneta d’arte e di cultura amata da personaggi illustri quali Galileo, che vi trascorse i migliori diciotto anni della sua vita insegnando all’università Bo.

L’università di Padova fu così soprannominata in onore di un vecchio albergo e con la sua fondazione risalente al 1222, è la seconda più antica d’Italia dopo Bologna.

Padova primeggia in Italia per un singolare record: il numero maggiore di affreschi di epoca medievale che popolano le sue mura, realizzati da geni quali Giotto e Mantegna tra gli altri. Edifici, poi, di straordinario valore artistico si susseguono uno dopo l’altro.

Basti pensare alla celebre Cappella degli Scrovegni, ma anche alla basilica che, eretta nel 1232 in stile gotico-romano, è dedicata al beneamato Sant’Antonio.

Per trovarvi in men che non si dica di fronte a una di queste gemme e raggiungere il meglio delle zone che circondano Padova, consigliamo di usufruire del servizio di noleggio auto messovi a disposizione dalle nostre agenzie locali.

Agenzie di noleggio Padova

Chiudi

Prenota un'Auto

Invia

Guidare a Padova e dintorni

Padova

Padova risulta essere situata in una posizione strategica nella zona nord-orientale d’Italia, facilmente raggiungibile per via aerea e relativamente poco distante dalle principali attrazioni del Veneto.

Infatti, l’Aeroporto Internazionale A. Canova di Treviso si trova a soli cinquanta minuti di distanza sull’A4/E70, mentre l’Aeroporto Valerio Catullo di Verona è solo a un’ora e dieci d’auto sempre nella stessa direzione.

Vista la gran quantità di attrattive che il Veneto presenta, sarebbe un vero peccato non dedicarvi una visita, qualsiasi siano le ragioni che vi portano in questa regione – una riunione d’affari o un week-end in compagnia degli amici.

Dopo aver esplorato le zone e i quartieri migliori di Padova, concedetevi qualche giorno per dedicarvi anche alla visita delle città principali presenti sul territorio veneto.

Tra queste, spiccano Venezia, distante solo quaranta minuti alla guida, e Treviso, ubicata a un’ora e intatta in tutto il suo splendore medievale – entrambe sull’A4/ E70.

Il Parco Regionale dei Colli Euganei, invece, meta prediletta per gli amanti della natura e delle escursioni all’aria aperta, è raggiungibile in quaranta minuti prendendo la SS16 in direzione opposta.

Vale poi la pena spingersi oltre regione per conoscere il Friuli Venezia Giulia, ultimo baluardo italiano prima del confine sloveno.

Le sue città principali sono il capoluogo Trieste, raggiungibile in due ore percorrendo la E70 in direzione est, Udine proseguendo da quest’ultima verso nord per un’altra ora e Lignano Sabbiadoro, famosa località balneare distante poco più di un’ora.

Una breve guida su Padova

Padova

In questa semplice guida che trovate di seguito, realizzata appositamente perché possiate trarre il massimo beneficio dalle vostre vacanze venete, troverete una selezione di alcune delle zone e quartieri principali di Padova.

Quindi, per godere appieno delle bellezze storico-culturali e naturalistiche locali, non vi resta che mettervi al volante e andare alla scoperta della città.

Centro Storico

Alcuni dei principali punti d’interesse di Padova sono ubicati nella sua zona centrale, a partire dalla già citata Cappella degli Scrovegni, prima tappa obbligatoria appena giunti in città.

Il Caffè Pedrocchi si rivela poi in tutta la sua autenticità come una testimonianza di valore di quella che era la realtà italiana del secolo XIX, con le idee rivoluzionarie di tanti studenti locali che avrebbero contribuito all’indipendenza d’Italia.

Il Palazzo della Ragione, inoltre, situato tra Piazza delle Erbe e Piazza della Frutta, fu fondato nel secolo XIII come Palazzo di Giustizia, per trasformarsi col tempo in un grande centro commerciale cittadino all’aria aperta, con il mercato quotidiano organizzato sotto la sua loggia.

Antico Ghetto Ebraico

Aperto nel 1603 e rimasto in funzione fino al 1797 – anno in cui attraverso la Rivoluzione Francese si decretarono l’uguaglianza e la libertà degli Ebrei, il Ghetto è ubicato in prossimità di Piazza delle Erbe e vi si accedeva un tempo attraverso le quattro porte ubicate in direzione dei punti cardinali.

Al suo interno esiste una sinagoga in attività dal secolo XVI secondo il rito ebraico italiano. Fare una passeggiata in zona è un’esperienza davvero suggestiva, grazie a viuzze strette sulle quali si affacciano case alte dalle facciate caratteristiche, alternate a piccole botteghe artigianali, enoteche e localini tipici.

Orto Botanico

Sebbene non costituisca un quartiere a sé stante, questo giardino situato a una breve distanza dal centro storico e fondato nel 1545 come orto medicinale è una tappa obbligatoria per tutti i turisti.

Infatti, si propone non solo come il più antico orto botanico universitario esistente, ma anche come un sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1997.

Nonostante mantenga tuttora inalterata la sua posizione originaria, oggi il numero di piante presenti sul territorio raggiunge un totale di 6.000 specie differenti, includendone di provenienti dalla macchia mediterranea, velenose e succulente.

Un celebre esemplare è la Palma di Goethe, così soprannominata in onore del celebre scrittore tedesco in visita a Padova nel 1786.

Colli Euganei

Sempre in ambito naturalistico, chiudiamo con una proposta davvero imperdibile e letteralmente a due passi da Padova.

Il Parco Regionale dei Colli Euganei, che si estende su una superficie di 18.694 ettari comprendendo quindici comuni, è caratterizzato da una grande varietà paesaggistica.

Al suo interno si trovano i più alti rilievi collinari della Pianura Padana, che raggiungono il loro picco con i 601 metri del Monte Veda.

Qua e là, appaiono castelli di una straordinaria bellezza alternati a maestose ville, chiese, abbazie e santuari, ma anche laghi, fiumi e beni di grande interesse archeologico, quali gli Scavi Paleoveneti di Via Santo Stefano e gli Scavi Romani di Montegrotto Terme.