Save

Noleggio Auto Sicilia

A partire da
16 € al giorno*
*Le tariffe sono comprensive di tasse e si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 20/09/2018 e il 27/09/2018 a Sicilia
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Hertz in Sicilia

Isola italiana più estesa d’Italia e dell’intero Mar Mediterraneo, la Sicilia si rivela uno dei gioielli della nostra penisola, grazie a città ricche di tradizioni tralasciateci dai numerosi invasori che si sono susseguiti sulle sue sponde nel corso della storia. Dominata da paesaggi straordinari e un mare cristallino, la Sicilia non ha nulla da invidiare alle più note Isole Caraibiche.

Per esplorare i segreti e le meraviglie che questa magnifica isola ha in serbo, vi consigliamo di noleggiare un’auto in una delle tante sedi presenti su tutto il territorio regionale. Tra queste, annoveriamo per la comodità dei viaggiatori in arrivo, quelle degli aeroporti principali - come l’Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo e l’Aeroporto di Catania-Fontanarossa. Da qui scegliete le destinazioni che più si addicono alle vostre preferenze, tra le quali citiamo Agrigento, Siracusa, Trapani e Ragusa tra le altre.

Guidare in Sicilia

Non solo dal punto di vista storico e culturale la Sicilia è molto ricca, ma anche da quello geografico. Infatti, sono ben tre i mari che bagnano le sue sponde – il Tirreno, lo Ionio e il Mar di Sicilia. Il suo territorio, inoltre, è costituito per la maggior parte da una superficie collinare per il 62%, seguito dal 24% di montagna e il 14% di pianura. È proprio sull’Appennino Siculo – situato a nord della regione lungo la costa tirrenica - che si trova l’Etna, uno dei maggiori vulcani attivi nel mondo, che svetta sui rilievi circostanti dall’alto dei suoi 3.343 metri.

Se poi foste alla ricerca di vere e proprie oasi di tranquillità, in Sicilia non mancano le Isole minori, come l’Arcipelago delle Eolie o Lipari, Ustica, le Egadi e Pantelleria tra le altre. In Sicilia sono presenti varie autostrade poste a collegamento delle città principali - come la A18 Messina-Catania, la A19 Palermo-Catania, la A20 Palermo-Messina – e tangenziali – come la RA15 di Catania, che oltre a bypassare il centro città si propone come asse di collegamento tra la A18 e la A19.

I limiti di velocità vigenti sono gli stessi del resto del territorio nazionale: 50 km/h nelle aree urbane, 90 km/h sulle strade extraurbane secondarie, 110 km/h sulle strade extraurbane principali e 130 km/h sulle autostrade. Le luci anabbaglianti, le luci della targa e quelle di posizione accese anche di giorno per motivi di sicurezza sulle strade extraurbane e le autostrade, così come l’uso delle cinture di sicurezza sia sui sedili anteriori sia su quelli posteriori.

Una breve guida sulla Sicilia

Iniziamo il nostro indimenticabile viaggio proprio da Palermo, attuale capoluogo dell’isola e un tempo emirato arabo eletto a dimora del re dei Normanni. Uno degli imperdibili gioielli risalenti a questo periodo storico è senza dubbio la Cappella Palatina che, situata all’interno del Palazzo dei Normanni, rappresenta probabilmente il punto d’incontro per eccellenza delle diverse culture che si sono susseguite sul territorio, come dimostrano gli affascinanti mosaici bizantini e il soffitto in legno in stile arabo.

Proseguite poi verso oriente fino a raggiungere Trapani, conosciuta sin dall’epoca normanna per le sue saline. Oggi le saline sono per la maggior parte esclusivamente un’attrazione turistica, ma durante il periodo spagnolo raggiunsero l’apice del loro splendore, fino a toccare una definitiva fase di declino a causa dei bombardamenti subiti durante la Seconda Guerra Mondiale. Se ne avete la possibilità, consigliamo di farvi una sosta appena prima del calar del sole, quando la luce riflessa rende il paesaggio ancor più scenografico.

A soli 30 minuti di distanza troverete le Isole Egadi, sulla cui isola maggiore di Favignana si trova Cala Rossa, una località così chiamata per gli spargimenti di sangue durante le Guerre Puniche. Sede di un episodio tragico della storia, è oggi una destinazione turistica tra le più ambite d’Italia, grazie a un mare cristallino con sfumature d’azzurro inimmaginabili. Nella parte meridionale dell’Isola troverete poi Agrigento, particolarmente famosa per la sua Valle dei Templi divenuta nel 1997 Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. I suoi edifici di origine greca e tuttora perfettamente conservati, sono in stile dorico e, essendo costruiti in tufo arenario, cambiano il loro colore da giallo intenso a rosa durante il tramonto.

Sulle sponde orientali della Sicilia incontrerete poi Siracusa, una città capace di riportarvi indietro nel tempo sino ai tempi della Magna Grecia. L’intero complesso del Parco Archeologico della Neapolis, ed in particolare il suo Teatro Greco scavato in roccia bianca e lucente, vi lascerà davvero a bocca aperta. Nei mesi estivi consigliamo di non perdervi uno degli spettacoli teatrali tratti dalle opere di Eschilo, Aristofane, Sofocle o Euripide per vivere un’esperienza senza paragoni. Il centro storico della città è poi situato su un’isoletta raggiungibile attraversando tre ponti che la collegano alla terraferma. Ortigia, questo è il suo nome, viene considerata un vero e proprio museo a cielo aperto, con prima su tutte l’antica acropoli greca rappresentata da Piazza Duomo, successivamente ricostruita in stile barocco dopo il terremoto del 1693.

Chiudiamo poi la nostra vacanza in Sicilia con una sosta alla magica Catania, antica città greca situata a due passi dal mare e dalle pendici dell’Etna, il cui Parco Naturale, i crateri più alti e le grotte sono visitabili usufruendo di escursioni guidate con diversi i livelli di difficoltà. Una sosta d’obbligo è inoltre il suo celebre Teatro Greco Romano risalente al I° secolo d.C., incastonato come un vero e proprio gioiello tra le vie cittadine e costruito completamente in marmo e pietra lavica.