Save

Noleggio Auto Torino

  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneCancellando la prenotazione entro 7 giorni
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Nessuna commissione sulla carta di credito

    Hertz a Torino

    Da dimora reale dei Savoia le cui maestose Residenze sono oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO e prima Capitale del Regno d’Italia a sfarzosa città moderna riconosciuta a livello internazionale per l’industriosità della FIAT, Torino compete oggi giorno con Milano e Roma come una delle mete italiane predilette dai turisti di tutto il mondo.

    Protetta dall’ombra immensa della Mole Antonelliana e rappresentata al meglio dai 2.000 anni di storia di cui Palazzo Madama si fa portavoce, la città del “Grande Toro” è anche meta di pellegrinaggio per centinaia di migliaia di fedeli, che ogni anno raggiungono il suo Duomo per ammirare la Sacra Sindone che qui viene esposta.

    Per visitare il capoluogo piemontese e le sue zone circostanti in totale libertà, si consiglia di usufruire del noleggio di un'auto messovi a disposizione da una delle nostre tante agenzie cittadine, tra le quali quella comodamente ubicata all’interno dell’aeroporto di Torino

    Agenzie di noleggio Torino

    Chiudi

    Prenota un'Auto

    Invia

    Guidare a Torino e dintorni

    Torino

    Nel caso abbiate noleggiato il vostro veicolo direttamente all’interno dello scalo aeroportuale, non vi basterà che immettervi sulla RA10 in direzione sud per trovarvi in soli 20 minuti di guida in completo centro storico.

    Qualunque sia la motivazione che vi porti nel cuore dell’antico Regno Sabaudo - un meeting di lavoro o una pausa di tutto relax in compagnia di amici o famigliari – concedetevi alcune ore di tempo per visitare le principali attrazioni che non solo Torino, ma anche i suoi dintorni, vi mettono a disposizione.

    Prima del viaggio vi consigliamo di dare un’occhiata alla sezione Trasporti e Viabilità del Comune, per ottenere tutte le informazioni aggiornate relative alla viabilità cittadina, tra le quali le mappe delle zone a traffico limitato e quelle dei parcheggi pubblici e le soste a pagamento.

    Piemonte non è però solo sinonimo di Torino e, in caso vi rimanessero un paio di giornate libere, ci sono tante località degne di nota e tutte da scoprire in questa regione.

    Tra queste, suggeriamo una visita a Moncalieri con il suo osservatorio meteorologico del secolo XIX, il centro storico e il Castello, a soli 17 minuti di distanza percorrendo Corso Unità d’Italia.

    In direzione nord, invece, e alla distanza di soli 14 km su Corso Regina Margherita, vi troverete a Venaria Reale, che di distingue a livello nazionale per la sua Reggia e un centro storico in stile barocco.

    Spostandosi invece in provincia di Alessandria, altra località di rilievo risulta essere Acqui Terme, alla distanza di un’ora e mezzo d’auto sulla E70. Come suggerisce lo stesso nome, la cittadina risale all’epoca imperiale romana e si distingue per essere sede di un importante centro termale dalle cui sorgenti sgorga un’acqua alla temperatura di 74 gradi.

    Una breve guida su Torino

    Torino

    Prima però di andare alla scoperta dei magnifici dintorni di Torino, vi proponiamo di addentrarvi nello splendore dell’antica capitale della nostra penisola seguendo la guida che abbiamo realizzato per voi.

    A seguire, troverete una selezione dei nostri quartieri preferiti tra i 23 in cui la città è suddivisa.

    Il centro storico

    Inevitabile iniziare il viaggio dal cuore cittadino, che oltre alle già citate Residenze Reali e la Mole Antonelliana, è sede dei principali monumenti e attrazioni d’interessa storico-culturale di cui la città è ricca.

    Tra queste, il Palazzo Reale, voluto nel secolo XVI e utilizzato nel corso degli anni come dimora dei Savoia, dei Re di Sardegna e dei Re d’Italia fino al 1865. Meritano una visita gli interni, nei quali risaltano gli appartamenti adornati con mobili e accessori quali porcellane, orologi e argenti risalenti ai secoli XVII-XX.

    Il Museo Egizio, poi, vanta essere il più importante al mondo dal 1824 insieme a quello del Cairo, grazie ai 30.000 pezzi esposti tra i quali la tomba di Kha e Merit.

    Settima Circoscrizione

    Più che di un quartiere vero e proprio, si tratta in realtà di una zona situata alla distanza di letteralmente 10 minuti dal centro storico. La zona si differenzia però sfortunatamente dagli sfarzi di quest’ultimo per i tragici fatti che colpirono la sua collina di Superga il 4 maggio del 1949, data dell’incidente aereo del “Grande Torino”.

    Oggi, la sua sommità continua a essere una meta per migliaia di sportivi e non alla ricerca di tranquillità, una gradevole vista dall’alto sulla città e una foto alla Basilica affidata alla creatività di Juvarra e inaugurata da Vittorio Amedeo II nel 1731.

    Il Quadrilatero

    Torino offre anche un’alternativa fatta di modernità, divertimento notturno e tanto shopping in questa zona ricca di negozietti e boutique, ristoranti e locali dove fare le ore piccole.

    Il suo nome deriva dall’antico accampamento costruito in epoca romana in cui il quartiere si trova ubicato attualmente e che trova i suoi vertici sulle Porte Palatine, Piazza della Repubblica, Via della Consolata e Via Garibaldi.

    Al suo interno, non perdetevi il Duomo e l’obelisco di piazza Savoia del 1853, eretto per celebrare la rivoluzionaria legge anticlericale che aboliva i diritti ecclesiastici.

    Il Lingotto

    Altro quartiere che merita una visita per la presenza della fabbrica FIAT, in attività dal 1923 in occasione dell’inaugurazione a opera di re Vittorio Emanuele III fino alla chiusura nel 1982.

    La rinascita avvenne tre anni più tardi grazie all’intervento geniale dell’architetto Renzo Piano, che trasforma la struttura in un centro polifunzionale di ultima generazione.

    Al suo interno, si trovano oggi un’importante Pinacoteca dedicata alla famiglia Agnelli, un centro commerciale, un hotel a 4 stelle e addirittura una pista automobilistica, dove sono state testate la Torpedo, la Topolino e la Balilla, alcune delle automobili di marca FIATentrate nella storia.