Save

Noleggio Auto Manchester

A partire da
25 € al giorno*
*I prezzi si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 28/05/2018 - 04/06/2018 a Manchester
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneCancellando la prenotazione entro 7 giorni
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Nessuna commissione sulla carta di credito

    Hertz a Manchester

    Il nord-ovest inglese è dominato da Manchester, una città solo in apparenza meno attraente delle più ambite mete turistiche Londra e Bath.

    Da fulcro della Rivoluzione Industriale nel secolo XIX – di cui rimangono testimonianze nel Museum of Science and Industry e in Hard Times di Charles Dickens, che la soprannominò “Città del Carbone” – Manchester si è trasformata nel secondo dopoguerra nella capitale culturale del Regno Unito.

    Iniziando con la musica, protagonista indiscussa con band quali Oasis, Joy Division, Smiths e Verve e strutture come la Bridgewater Hall e la Hallé Orchestra e proseguendo con quel tempio del calcio che è l’Old Trafford, che ospita le partite casalinghe dello United.

    Manchester è una città tutta da scoprire e vi consigliamo di farlo prendendo a noleggio un’automobile in una delle nostre agenzie, tra le quali quella presenti all’interno dell’aeroporto di Manchester.

    Agenzie di noleggio Manchester

    • Aeroporto di Manchester

      Orari di apertura: Mo-Su 0630-2400

      Indirizzo: Ringway Road, , Car Rental Village - Premier Parking

      Telefono: +44 (0) 843 309 3047**

      **Calls cost 7p per minute plus your phone companys access charge

    • Piccadilly Railway Station

      Orari di apertura: Mo-Fr 0800-1800, Sa 0900-1300, Su closed

      Indirizzo: Boad Street,
      Level 3, Long stay Carpark

      Telefono: +44 (0) 161 8501933

    • Walkden - Barlow Street

      Orari di apertura: Mo-Fr 0800-1800, Sa-Su closed

      Indirizzo: Unit 1C Barlow Street

      Telefono: 1618501720

    • Stretford - 1246 Chester Road

      Orari di apertura: Mo-Fr 0830-1730, Sa 0900-1300, Su closed

      Indirizzo: 1246 Chester Road

      Telefono: +44 (0) 843 309 3073**

      **Calls cost 7p per minute plus your phone companys access charge

    Chiudi

    Prenota un'Auto

    Invia

    Guidare a Manchester e dintorni

    Manchester

    Noleggiare un’auto non appena atterrati è il modo perfetto per iniziare col piede giusto la vostra vacanza inglese. Da qui, infatti, non dovrete fare altro che immettervi sull’A5103 o l’A56 per raggiungere in meno di mezz’ora il centro di Manchester.

    Prima però di mettervi alla guida, vi consigliamo di seguire alcuni pratici consigli che vi permetteranno di godere al massimo della vostra permanenza nella città più multietnica e multiforme d’Inghilterra.

    Che la vostra scelta sia dovuta a motivi di lavoro o un piacevole fine settimana di riposo con i vostri amici più cari, vi accenniamo che sul “Sito Ufficiale del Turismo in Città” potrete trovare indicazioni relative ai principali parcheggi e mappe per circolare in centro e nella più estesa Greater Manchester circostante. Inoltre, potrebbe risultarvi utile informarvi sulle recenti modifiche apportate al Codice della Strada nel Regno Unito, per poter avventurarvi alla scoperta di tutte le migliori destinazioni situate a una breve distanza, senza preoccupazioni.

    Tra queste, gli amanti della natura non potranno perdersi una gita verso gli ammalianti paesaggi del Peak District e del Lake District, rispettivamente raggiungibili in poco più di un’ora d’auto sull’A57 e un’ora e mezza sulla M61 e la M6.

    Per quanto riguarda i centri urbani, invece, Liverpool e il suo mitico Cavern Club vi attendono percorrendo la M62 per un’ora e quindici minuti sulla M62 in direzione ovest mentre, in direzione opposta, la stessa autostrada vi condurrà nello stesso tempo fino a Leeds, la “città polverosa” del secolo XIX divenuta di recente la “Londra del Nord”.

    Più distante ma imperdibile è naturalmente la capitale inglese, dove vi troverete seguendo la M40 verso sud per quattro ore e mezza circa.  

    Una breve guida su Manchester

    Manchester

    Se è vero che lasciare le sponde inglesi senza aver prima esplorato le aree che circondano Manchester sarebbe un peccato, si può affermare che non scoprire tutti i segreti di questa magnifica città sarebbe un vero e proprio sacrilegio.

    Ed è proprio per questo motivo che vogliamo proporvi di seguito una breve guida sui nostri quartieri preferiti di Manchester.

    Southern Quarter

    Come non iniziare da una delle zone più acclamate di Manchester, l’”NQ” o “Quartiere del Nord”, il più bohémien e hipster della città. Quartiere che apre le porte ad un universo parallelo vintage e colorito, dove l’arte, la musica, la letteratura e i vinili fanno l’occhiolino a bar e locali indipendenti aperti fino alle prime ore del mattino.

    Negozi d’antiquariato e mercatini hippie uno accanto all’altro ci ricordano da vicino le atmosfere tutte britanniche dei più famosi Notting Hill, Brick Lane e Camden Town di Londra.

    L’edificio industriale Afflecks, tra Church Street e Dale Street, è un sogno a occhi aperti su quattro piani per gli innamorati dello shopping, mentre il Tea Cup è il locale immancabile per concedersi un tè in un ambiente in stile anni ’40.

    Salford Quays

    Prendendo l’auto in direzione Eccles o Media City UK, potrete essere in riva al mare senza in realtà trovarvici.

    Questo waterfront è situato infatti a 55 km di distanza ed è stato costruito nel secolo XIX con il proposito di trasformare Manchester nel terzo porto per dimensioni dell’Inghilterra.

    Dopo un lungo periodo di decadenza, le sue banchine sono state riportate a nuova vita negli anni ’80, con un percorso di 6 km ideale per una bella passeggiata, sculture in onore del passato della zona, un’opera di purificazione delle acque grazie alla quale si possono praticare molti sport d’acqua.

    Sempre in zona, poi, si trovano l’attraente centro commerciale Lowry Outlet Mall, il museo d’arte Lowry Galleries, con molti dei capolavori dell’omonimo pittore novecentesco, e il Lowry, una struttura che ospita numerose opere teatrali.

    Castlefield

    Torniamo ora verso la parte centrale della città percorrendo gli stessi Quays multicolori di Salford, con i loro numerosi murales che si alternano a paesaggi fatti di grattacieli e case in tipici mattoni rossi.

    Castlefield è il cuore storico di Manchester, eletto dagli antichi romani a luogo ideale in cui insediarsi con la prima costruzione del forte Mamucium protetto dai fiumi Irwell e Medlock.

    Il grande numero di canali presenti in zona ricorda da vicino l’accesa attività commerciale del secolo XVIII, con la necessità d’incrementare via fiume ingenti quantità di carbone.

    Un luogo davvero ricco di storia, tanto da essere divenuto nel 1982 una zona protetta. Perfetta, oggi, per un picnic con la famiglia e una tranquilla giornata di silenzio. 

    Gay Village

    Concludiamo con un quartiere dalla storia abbastanza triste, soprattutto con l’entrata in vigore della politica della “tolleranza zero” negli anni ’60.

    Punto di svolta è l’inaugurazione del Manto, il primo locale omosessuale negli anni ’90, che ha aperto la mente ai mancuniani e non solo e reso la zona un’area aperta a tutti, ricca di storia e portavoce di un messaggio di tolleranza universale.

    Scattate una foto alla statua di Alan Turing, processato per atti gay nel 1952, ubicata a Sackville Gardens.