Save

Noleggio Auto Amsterdam

A partire da
21 € al giorno*
*Le tariffe sono comprensive di tasse e si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 26/11/2018 e il 03/12/2018 a Amsterdam
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

MSG_REDIRECTING_247

LBL_REDIRECTING

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Hertz a Amsterdam

Non c’è visitatore che, una volta giunto in Olanda, non si senta teletrasportato in un mondo completamente distinto dalla realtà quotidiana cui siamo abituati. Giungere a Piazza Dam, luogo principale d’incontro per tutti i cittadini della capitale, significa fare un salto indietro nel tempo fino al 1200, anno di fondazione di Amsterdam.

“Porto Magico” d’Europa del movimento Hippie negli anni ’60 che porta tuttora con sé un’estrema aria di liberalismo, Amsterdam è la città dei canali – più di 100 e attraversati dai loro bellissimi 60 ponti in pietra – e delle biciclette, di Van Gogh e di Anna Frank, il cui museo dedicato e la casa sono mete assolutamente imperdibili per ogni viaggiatore.

Una volta atterrati all’Aeroporto Internazionale di Amsterdam Schiphol, potete raggiungere con facilità il centro noleggiando un'auto direttamente al suo interno, oppure optare per il servizio offerto da una delle numerose agenzie disponibili su tutto il territorio cittadino.

Agenzie di noleggio Amsterdam

  • Wenckebachweg - Amstel Business Park

    Orari di apertura: Mo-Fr 0800-1700, Sa-Su closed

    Indirizzo: Wenckebachweg 59

    Telefono: +31 (0) 20 462 1930

  • Aeroporto di Amsterdam Schiphol

    Orari di apertura: Mo-Su 0600-2330

    Indirizzo: Aankomsthal Entrance C, , Aankomstpassage

    Telefono: 31-0-20-5020240

  • Overtoom 333

    Orari di apertura: Mo-Fr 0800-1800, Sa 0800-1400, Su 0900-1400

    Indirizzo: Overtoom 333

    Telefono: +31 (0) 20 6122441

Chiudi

Prenota un'Auto

Invia

Guidare ad Amsterdam e dintorni

Guidare ad Amsterdam e dintorni

Come abbiamo detto, Amsterdam è una città pensata per essere percorsa in bicicletta, i numeri parlano chiaro. Basti pensare che delle 750.000 persone circa che la popolano, praticamente nessuno non possiede un mezzo a due ruote.

Anche i servizi pubblici sono piuttosto efficienti, con i tram e gli autobus distribuiti su un sistema di 18 linee urbane in costante funzionamento a qualunque ora del giorno e della notte.

Tuttavia, utilizzare i mezzi di trasposto locali per muoversi ad Amsterdam, non è decisamente semplice per un nuovo arrivato e tanto meno in bici, considerando il traffico di ciclisti impazienti che spuntano da ogni angolo. Per questo, e per muoversi nella maniera più autonoma possibile anche verso le zone circostanti, l’auto è la scelta più consigliata, a patto che si rispettino determinate regole.

Si scoraggia l’ingresso nel centro storico, considerando che sempre più strade sono chiuse agli automobilisti e che i parcheggi disponibili sono molto limitati e a prezzi piuttosto elevati. Tuttavia, si consiglia di posteggiare appena fuori dalla zona centrale o affittare una camera in un albergo che lasci un permesso di transito.

Per quanto riguarda invece le vie di comunicazione, la A10 è la tangenziale principale che connette la città ai dintorni, mentre la Centrumring – o s100 – è la sua strada più interna e le autostrade urbane sono numerate da s101 a s118.

L’A4 la collega poi in circa un’ora d’auto in direzione sud a L'Aia, il centro economico del Paese passando per Leida. Da qui, proseguire oltreconfine verso la capitale del Belgio Bruxelles richiede solo due ore sulla A4 e l’A12, permettendo tra l’altro un’ottima sosta ad Anversa.

Una breve guida su Amsterdam

Una breve guida su Amsterdam

A seguire troverete una breve descrizione dei quartieri principali e assolutamente da visitare con la vostra auto a noleggio. Ciascuno ha una propria personalità e punti di forza unici che tutti dovrebbero scoprire.

Jordaan District

Fondato nel secolo XVII per fungere da zona residenziale per la classe operaia dell’epoca, vide vivere tra le sue mura migliaia di migranti di origine ebrea, francese e spagnola.

Per questo conosciuto anche dai locali con il nome di quartiere latino-olandese, è la zona oggi preferita dagli studenti e gli artisti vista la sua storia e gli affitti relativamente bassi rispetto al resto della città.

Chinatown

Come ogni città di grandi dimensioni, anche Amsterdam vanta il suo quartiere cinese. Camminando per le sue vie si viene letteralmente catapultati in Oriente già a prima vista, basti dare uno sguardo ai cartelli stradali e delle vetrine che si trasformano all’improvviso in affascinanti ideogrammi.

Questa zona si trova a due passi dalla Stazione Centrale, il mercato di Nieuwmarkt e il quartiere a luci rosse.

Quartiere a luci rosse

Una delle aree più rappresentative di Amsterdam e del suo spirito libertino che la caratterizza da secoli. Il Red Light District o Rosse Burte, come lo chiamano i locali, è suddiviso in tre zone principali – De Wallen, Singel e Pijp.

Un luogo un po’ surreale e a cui non siamo abituati ma che è parte integrante non solo del passato ma anche del presente della capitale olandese, unica città in Europa in cui la prostituzione si trasforma in professione legale.

Camminando per le sue vie ricordatevi di non scattare mai foto alle vetrine, in nessuna occasione.

De Negen Straatjes

Quello che si presenta con un nome inizialmente impronunciabile è in realtà traducibile come quartiere delle Nove Strade. Questo è il luogo d’incontro dei tre canali Prinsengracht, Keizersgracht e Herengracht, che faranno da sfondo perfetto alla vostra voglia di shopping.

Non aspettatevi grandi catene di negozi, ma piccole boutique indipendenti di artisti locali con prodotti per tutte le tasche.

Spiegelkwartier

Dopo essere usciti dal Rijksmuseum, il principale museo di Amsterdam non solo per quantità ma anche qualità delle opere esposte realizzate dal genio dei migliori artisti a livello internazionale, prendete il ponte che vi trovate di fronte, in direzione di questa zona storica della città.

Il quartiere Specchio si distingue per le sue tipiche casette olandesi “pendenti”, alte e strette e per essere sede di numerosi negozi d’arte e d’antiquariato.

De Pijp

Senza dubbio il quartiere più multietnico in assoluto – se possibile – di Amsterdam. Situato nella parte meridionale della città, nacque come quartiere operaio per combattere il sovrappopolamento del quartiere Joordan.

Oggi si contraddistingue per le sue culture, nazionalità, lingue e gastronomie che lo popolano mescolandosi alla perfezione.

Nieuwe Zijde

Chiudiamo con una zona soggetta a un veloce riammodernamento dove, al lato di palazzi del secolo XIV, si trovano locali notturni, bar, ottimi ristoranti e centri commerciali.L’ideale per distrarsi dopo un’intensa giornata di cultura.