Save

Noleggio Auto Barcellona

A partire da
38 € al giorno*
*Le tariffe sono comprensive di tasse e si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 02/07/2018 e il 09/07/2018 a Barcellona
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Hertz a Barcellona

Seconda città della Spagna e centro assoluto della Catalogna, Barcellona è una città stupenda e molto ricca dal punto di vista artistico e culturale.

A farne da testimonianza sono l’accostamento perfetto tra tradizione e avanguardia: un vecchio quartiere di pescatori da un lato ed una moderna città dall’altro. Il tutto accompagnato da un’architettura gotico-catalana affiancata da spettacolari espressioni del Modernismo che non smettono mai di stupire.

Sarà il fermento intellettuale che si respira per le sue vie, così piene di opere d’arte immortali quali la Sagrada Familia e il Parc Güell di Antoni Gaudí, lo splendido panorama che si gode da Montjuïc, o il fascino senza tempo del suo Barrio Gótico a renderla così speciale, ma ciò che è certo è che Barcellona è sempre più una delle mete preferite dai turisti di tutta Europa.

Una volta in Spagna, potrete optare per noleggiare un'auto in una delle nostre agenzie cittadine, tra le quali quelle situate nel terminal B e C dell’Aeroporto Internazionale El Prat, per iniziare la vostra vacanza catalana col piede giusto.

 

Agenzie di noleggio Barcellona

  • Barcellona Aeroporto

    Orari di apertura: Mo-Su 0700-2400

    Indirizzo: El Prat Airport

    Telefono: 902 011 959

  • El Prat De Llobregat - Mas Blau 2 Business Park

    Orari di apertura: Mo-Fr 0800-1930, Sa-Su 0800-1600

    Indirizzo: Av. de les Garrigues 1-3

    Telefono: +34 93 378 87 64

  • Sants Railway Station

    Orari di apertura: Mo-Fr 0700-2200, Sa-Su 0700-2100

    Indirizzo: C/ Viriat 45,
    Return: Continental Parking, 5 Floor, C/ Numancia 7

    Telefono: 902 998 707

  • Diagonal-Sarria

    Orari di apertura: Mo-Th 0830-1330 1600-1800, Fr 0830-1330 1600-1900, Sa 0900-1300, Su closed

    Indirizzo: Av. Diagonal 622

    Telefono: +34 93 410 10 34

  • Hotel Nh Hesperia Del Mar

    Orari di apertura: Mo-Th 0830-1330 1600-1800, Fr 0830-1330 1600-1900, Sa 0900-1300, Su closed

    Indirizzo: Espronceda, 6

    Telefono: +34 93 356 11 39

  • Cornella de Llobregat - Calle Tirso de Molina 25

    Orari di apertura: Mo-Fr 0800-1300 1600-1900, Sa 0900-1300, Su closed

    Indirizzo: Calle Tirso de Molina 25

    Telefono: +34 937823142

Chiudi

Prenota un'Auto

Invia

Guidare a Barcellona e dintorni

Barcelona

Anche se Barcellona è servita da un efficiente servizio di trasporti, non c’è dubbio che il modo migliore per esplorarne tutti i segreti sia spostandosi in automobile.

Proprio per rendere i vostri spostamenti in città più agili e senza imprevisti, vogliamo parlarvi di alcune situazioni che è sempre bene ricordare quando si guida in una città della Spagna.

Partendo dai parcheggi, vogliamo dirvi che vige il divieto in quelli contrassegnati da linee gialle; le linee verdi contrassegnano spazi destinati ai soli residenti; mentre le linee blu – come nella nostra penisola – contrassegnano spazi a pagamento.

Se cercate invece un parcheggio gratuito, potete trovarlo nel quartiere di El Poblenou, ubicato a poca distanza dalla zona esclusivamente pedonale del centro storico.

Viste poi le dimensioni e le migliaia di turisti che prendono d’assalto il centro storico quotidianamente, consigliamo di tenere sempre gli occhi bene aperti quando siete al volante, non solo per la presenza di pedoni ma anche di ciclisti.

Dopo il 2018, si prevede addirittura una triplicazione del numero di ciclisti a seguito delle riforme che renderanno Barcellona un luogo “bike-friendly”.

Se foste poi curiosi di conoscere le zone e le città che si trovano nei dintorni di Barcellona, perché non ne approfittate per raggiungere in giornata le vicine Girona e Figueres, con la casa-museo di Salvador Dalí a solo un’ora e mezza sulla AP-7?

Una breve guida su Barcellona


Prima di lasciare Barcellona, però, vogliamo che non vi perdiate assolutamente niente di questa magnifica città. È per questo che abbiamo pensato di creare per voi una guida che vi accompagni alla sua scoperta, passando in auto per i principali quartieri che la contraddistinguono e la rendono così speciale, ognuno con attrazioni dalle caratteristiche così uniche.

Barrio Gótico

Partiamo dal cuore antico di Barcellona, addentrandoci in senso letterale per le strette stradine di questo quartiere che ha fatto la storia della città.

La sua fondazione, come la struttura tuttora dimostra, si basa sull’antico centro romano che si basava sul cardo e il decumano, mentre la sua posizione di spicco per la vita politica ed economica della città deriva dal Medioevo.

Al suo interno, vi consigliamo di non perdervi la Cattedrale de la Santa Creu in stile neogotico - dedicata a Santa Eulalia e iniziata nel 1296 per essere terminata nel 1900 - e la straordinaria piazza Plaça del Rei, con i suoi edifici risalenti al secolo XVII. 

La Barceloneta

Questo quartiere fu costruito in riva al mare nel secolo XVIII per ospitare gli abitanti del barrio della Ribera, che videro distruggere le loro case per mano delle atrocità di Filippo V di Borbone.

Quello che rimane invariato nonostante il passare di tutti questi anni, sono l’atmosfera di umili origini e la tranquillità che si respirano nel quartiere. Dai pescatori che popolavano questo quartiere si è passati a famiglie di modesto rango, che animano le sue piazze di colori e voci, alimentando così il folclore tradizionale. 

Una volta nei paraggi, vi consigliamo di immortalare con una fotografia la facciata della chiesa di Sant Miquel del Port e una sosta al Museo della Storia Catalana.

Il Born

Un altro quartiere sicuramente da non perdere è il Born, che si trova a due passi dal Barrio Gótico, con il quale forma tra l’altro anche parte della Ciutat Vella – la Città Vecchia.

Ci troviamo qui in una delle zone più sofisticate, artistiche e alla moda di Barcellona, che nonostante 700 anni di storia alle spalle riesce sempre a sorprendere ogni passante, vivacizzando le loro giornate con una perfetta combinazione tra antichità e modernità.

Oltre alla già citata Basilica di Santa Maria del Mar – la Catedral del Mar dell’omonimo Best-Seller di Ildefonso Falcones – gli altri luoghi d’interesse sono l’ex Mercato del Born, il Mercato di Santa Caterina con il suo tetto ondulato, il Museo di Picasso e il Museo della Cioccolata.

Quartiere Raval

Chiudiamo con quello che gli abitanti locali hanno chiamato per decenni il Barrio Chino, ossia il quartiere cinese. Nonostante abbia mantenuto la sua anima esotica, la zona è oggi molto sicura ed è perfetta per una bella escursione giornaliera con tutta la famiglia.  

Partendo dalla Rambla, il famoso vialone ricco di negozi che vi si affaccia, approfittatene per vedere la statua del gatto di Botero e visitare il MACBA - il Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona – e il Parc Güell.