Save

Noleggio Auto Minorca

A partire da
9 € al giorno*
*I prezzi si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 20/11/2017 - 27/11/2017 a Minorca
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneCancellando la prenotazione entro 7 giorni
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Nessuna commissione sulla carta di credito

    Hertz a Minorca

    Minorca, una delle isole principali che costituiscono l’arcipelago delle Baleari, è divenuta negli ultimi decenni una delle mete turistiche principali del territorio spagnolo non solo a livello europeo ma anche internazionale.

    Già a prima vista, se non ci siete mai stati, i motivi vi sembreranno ovvii: spiagge bianchissime baciate da un mare dalle cromature cristalline, tanto divertimento a tutte le ore del giorno e della notte e, soprattutto, una varietà impressionante dal punto di vista culturale e naturalistico.

    Tutto questo ha portato alla decisione dell’UNESCO di catalogare l’intero territorio di Minorca come Patrimonio della Biosfera.

    Noleggiare un'auto nella nostra agenzia ubicata nel cuore dell’Aeroporto di Mahón, che si trova nella parte estrema meridionale dell’isola, è senza dubbio la maniera migliore per non perdersi nessuna di queste bellezze e raggiungerle in men che non si dica.

    Agenzie di noleggio Minorca

    • Mahon Aeroporto

      Orari di apertura: (Seasonal location)
      From 1 April until 30 September: Mo-Su 0700-2300
      From 1 October until 31 March: Mo-Su 0700-2200

      Indirizzo: Airport,
      Balearic Islands

      Telefono: +34 971 354092

    • Calle Bajoli

      Orari di apertura: This location is temporarily closed until 31 December 2017.
      Mo-Sa 0830-1300, Su closed

      Indirizzo: C/ Bajoli 36,
      Poligono Industrial Poima,
      Balearic Islands

      Telefono: +34 871 986 714

    Chiudi

    Prenota un'Auto

    Invia

    Guidare a Minorca e dintorni

    Minorca

    Dopo aver noleggiato la vostra automobile nella Hall non appena atterrati, sarete pronti per affrontare il vostro viaggio on-the-road dell’isola e raggiungere in men che non si dica tutte le sue attrazioni principali.

    Che scegliate Minorca come meta in cui trascorrere qualche giorno di meritato riposo con tutta la famiglia o destinazione di un importante meeting di lavoro, concedetevi il tempo di visitarla imboccando immediatamente una delle vie di comunicazione cui l’Aeroporto Mahón ha accesso diretto.

    Se volete che la vostra destinazione sia l’estremità inferiore dell’isola - Punta Prima - non dovrete fare altro che percorrere per 13 km la Me-8, mentre la Me-7 in direzione nord vi condurrà al capoluogo Mahón in soli 10 minuti di guida.

    Da qui, lo stradone a scorrimento veloce M-1, che attraversa l’isola longitudinalmente, vi condurrà diretti all’antica Capitale della Ciutadella in poco meno di 45 minuti.

    Non esistendo vie alternative costiere per raggiungerla e per visitare tutte le cale e le spiaggette che costituiscono la vera ricchezza di Minorca, occorre deviare per le stradine e i sentieri secondari che dipartono perpendicolarmente dalla principale.

    È così che possedere un’automobile diventa prerogativa necessaria per arrivare in men che non si dica in paradisi come quelli di Cala en Porter, Son Bou, San Tomas e Cala en Bosc al sud e Fornells e Arenal d’En Castell al nord, dove tra l’altro i parcheggi sono ampi e gratuiti. 

    Da ricordarsi che a Minorca, con i suoi appena 700 km quadrati d’estensione e 90.000 abitanti, il senso dell’ordine, della pulizia e il rispetto delle regole – anche stradali – sono presi in seria considerazione.

    Si salutano per cordialità gli automobilisti che si incrociano lungo il cammino, ci si ferma alle strisce pedonali e non si suona mai il clacson: non è un obbligo ma puro decoro.

    Una breve guida su Minorca

    Minorca - Cala Macarelleta

    Nella nostra semplice guida che abbiamo realizzato appositamente per voi, troverete tutte le indicazioni necessarie per rendere quanto più unica e piacevole la vostra permanenza a Minorca.

    Dal capoluogo alle città di mare circostanti, dai rilievi montuosi sino ai parchi naturali, ecco il meglio che vi proponiamo per il vostro viaggio sulle quattro ruote a Minorca.

    Mahón

    Partiamo prorio dal capoluogo dove ha sede l’Aeroporto che, conosciuto meglio in catalano con il nome Mao, sarebbe un vero peccato non visitare prima di lasciare l’isola.

    La città, che primeggia per numero di abitanti – circa 40.000 – trova i suoi punti di forza principali nell’immensa insenatura naturale nella quale si trova ubicata e gli splendidi km di spiagge capaci di regalare forti emozioni agli amanti della vita da mare.

    Inoltre, nel suo centro storico sono presenti tantissime attrattive storiche e culturali, quali la chiesa gotica di Santa Maria e quella del Carmen, il Museo di Mahón, che riprende la storia di Minorca e del suo popolo, e alcune delle sue piazze, come Colón e Reial.

    Non perdetevi poi la magnifica vista sull’intero porto che si gode dal belvedere di piazza Miranda e il mercato di Plaza Baixamar, famoso per gli articoli d’artigianato locale, tra i quali spiccano le “maiorchine”, famose scarpe fatte a mano.

    Ciutadella

    Eccoci ora giunti alla nostra seconda tappa, nella cittadina seconda per dimensioni dopo Mao, e che un tempo era Capoluogo dell’isola.

    Oggi Ciutadella è considerata il centro religioso per eccellenza di Minorca, con edifici sacri come la Cattedrale voluta dal re Alfonso II nel secolo XIV, il Chiostro della Chiesa del Soccorso e il Convento di Santa Clara.

    Non manca però tanto divertimento, garantito dai numerosi locali come bar e ristoranti che popolano la parte intorno alle mura antiche.

    Il Monte Toro

    A metà strada tra le due principali città dell’isola, troviamo un’altra conferma che Minorca non è solo mare ma anche tanto altro.

    Rimarrete infatti sorpresi dal trovarvi di fronte a questo monte che, con i suoi 357 metri d’altezza, svetta sull’isola regalando una vista straordinaria a 360 gradi.

    Sulla sua sommità è presente un santuario che lo ha trasformato nel centro spirituale dell’isola e in un centro di pellegrinaggio per i fedeli. L’Albufera des Grau

    L’Albufera des Grau

    Vogliamo concludere questa avventura minorchina con un parco naturale dove tutti gli amanti del verde potranno ammirare varie specie di piante e animali, e trovarsi di fronte a reperti archeologici ed isolette.

    Trovandovi qui capirete in un secondo perché Minorca è considerata una vera e propria riserva naturale della biosfera.