Save

Noleggio Auto Delaware

  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

MSG_REDIRECTING_247

LBL_REDIRECTING

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Hertz in Delaware

Secondo sul podio degli Stati americani di più piccole dimensioni solo dopo il Rhode Island, il Delaware vanta però il primato di “First State” o “Primo Stato” nell’avere ratificato la Costituzione della di recente nata nazione e ad entrare nell’Unione degli Stati federati. Seppur ancora al di fuori dai tracciati preferenziali del turismo di massa, il Delaware è una meta tutta da scoprire e da vivere, grazie a cittadine a misura d’uomo, l’accoglienza dei suoi abitanti, paesaggi di campagna e 45 km di spiagge deserte per puri momenti di tranquillità. Non mancano poi i centri urbani di medie dimensioni – primo su tutti la capitale Dover –, per chi fosse alla ricerca di un po’ di vita movimentata.

Per raggiungere queste e le altre principali attrazioni in Delaware, fare un salto in una delle nostre agenzie statali è sicuramente un ottimo primo passo.

Città principali in Delaware

  1. Newark

Guidare in Delaware

Guidare in Delaware

Una pratica maniera per raggiungere il Delaware dall’Italia è quella di scegliere come scalo d’arrivo l’aeroporto di New Castle oppure l’aeroporto internazionale di Filadelfia e da lì spostarsi verso le sue principali destinazioni. Per esempio se, dal primo, voleste raggiungere Dover, dovreste solo prendere la DE-1 N e guidare per tre quarti d’ora; se invece preferiste la più movimentata Wilmington, non dovreste fare altro che imboccare la I-95 S e vi trovereste a destinazione in poco più di dieci minuti. Questa meta risulta invece un po’ più distante dal secondo; per arrivarvi potete costeggiare il fiume Delaware con la vostra auto a noleggio per circa 25 minuti sulla I-95 N.

Tante sono le ragioni che vi possono portare negli Stati Uniti, da un ciclo di conferenze su un argomento che vi appassiona particolarmente a una vacanza con la famiglia. Comunque sia, vi consigliamo di prendere spunto e lasciarvi ispirare da questa guida, in modo da pianificare nei minimi dettagli la vostra permanenza e approfittare di ogni vostro momento libero per esplorare alcune delle piccole cittadine che impreziosiscono il Delaware.

Tenete comunque a mente, ancora prima di mettervi al volante, che seppure le regole da rispettare mentre si è al volante siano molto simili a quelle italiane, occorre prestare un’attenzione particolare trovandosi in luoghi magari da voi mai esplorati prima d’ora. Entrate nel sito della Farnesina e consultate l’utile sezione relativa al Codice della Strada valido negli Stati Uniti per rendervi conto delle differenze principali e, così, evitare qualsiasi possibile imprevisto potesse spuntare, con il rischio di rovinare la vostra permanenza.

Una breve guida del Delaware

Una breve guida del Delaware

Quella che vi trovate qui di seguito è una semplice guida nella quale vengono presentate le migliori località del Delaware. In un modo tanto essenziale quanto intuitivo vi proponiamo un excursus delle cittadine e zone dello Stato che preferiamo, in modo che, senza perdere un secondo, siate pronti a godere della vostra vacanza statunitense. Datele quindi un’occhiata e partite all’avventura scegliendo tra una delle seguenti:

Dover

Il nostro viaggio sulle quattro ruote non potrebbe che iniziare dalla capitale, una piccola cittadina di sole 40000 anime caratterizzata da una paesaggio fatto di edifici antichi dalla facciata in mattoni rossi e lunghi e tranquilli viali alberati. Chi è alla ricerca di un po’ di divertimento potrà trovarlo nel Green, il quartiere più giovane della città, nel quale si trovano tutti i suoi migliori ristoranti e locali. Sempre qui, non perdetevi invece durante il giorno alcuni dei monumenti e degli edifici più interessanti dal punto di vista architettonico, quali l’Old State House, il Parlamento, la Court House e il Palazzo di Giustizia. Non tralasciate poi la cultura, con l’Air Mobility Air Museum tutto dedicato al mondo dell’aviazione, il Johnson Victrola Museum dedicato all’omonimo filantropo e inventore con l’esibizione delle sue creazioni e oggetti personali ed i Delaware State Museums, sette musei dall’aria eccentrica.

Wilmington

Capoluogo della contea di New Castle, la seconda tappa è questa città che primeggia nello Stato in quanto a numero di abitanti, per l’esattezza 75000. Così nominato dal governatore della Pennsylvania Thomas Penn nel 1731 in onore dell’omonimo primo ministro Giorgio II d’Inghilterra, questo centro si distingue per la grande atmosfera di vivacità che vi si respira, soprattutto se paragonata alle altre località rurali tipiche dello Stato. Tra i musei di maggior pregio presenti in zona, annoveriamo il Delaware Art Museum – dedicato alle opere pittoriche di influenti artisti locali quali Edward Hopper e John Sloan –, il Delaware Center for the Contemporary Arts – ubicato in un bellissimo edificio costruito in stile Art Déco – e l’History Museum – dove approfondire la vostra conoscenza sulla storia locale più e meno recente. Qui, inoltre, troverete un incredibile fermento culturale, grazie alla presenza di migranti provenienti da Africa, Europa e Caraibi che arricchiscono la città con tinte variopinti e specialità gastronomiche davvero speciali.

Brandywine Valley

Chiudiamo con una delle zone più ricche della zona sin dalla sua fondazione, avvenuta a opera dei Dupont, una famiglia benestante di origini francesi che volle trasformarla in una specie di Valle della Loira americana. Un esempio di questa opulenza è rappresentato dal Winterthur, una tenuta di campagna utilizzata dalla famiglia stessa e comprendente giardini spettacolari, 175 stanze e un museo dedicato alle arti decorative, tra le altre. Sempre in zona, non è poi assolutamente da perdere l’Hagley Museum, una struttura all’aperto nella quale vengono esposte le rovine del primo stabilimento di proprietà dei Dupont e organizzate numerose attività per avvicinare i visitatori alle loro imprese.