Save

Noleggio Auto Aeroporto di Miami

A partire da
32 € al giorno*
*Le tariffe sono comprensive di tasse e si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 02/07/2018 e il 09/07/2018 a Aeroporto Internazionale di Miami
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Aeroporto Internazionale di Miami

Hertz Logo
Orari di apertura

Mon-Sun Open 24 hours
Indirizzo
3900 Northwest 25th Street, 33142,
Suite 410


Telefono: (305) 871-0300

Agenzie di noleggio

Chiudi

Prenota un'Auto

Invia
Ottieni le indicazioni

Tutte le informazioni necessarie

Nell’aeroporto internazionale di Miami, oltre che ai classici servizi c’è persino una zona dedicata all’arte ed alle esposizioni. Non temete se perdete il senso del tempo nell’ammirarla: la nostra agenzia è sempre aperta, 24 ore al giorno dal lunedì alla domenica. 

  • Navigazione GPS

    Scoprite la vostra destinazione e raggiungetela facilmente grazie al nostro sistema di navigazione GPS.


Hertz all'aeroporto di Miami

Mentre il vostro aereo si starà preparando ad atterrare all’aeroporto internazionale di Miami, Florida, dopo un volo di circa 11 ore dall’Italia, guardate fuori dal finestrino.

A seconda del lato in cui vi trovate potrete vedere una infinita area verde, sono le Everglades, verso ovest; oppure dalla parte opposta un’infilata di grattacieli in stile Manhattan, che si affacciano sulla Biscayne Bay.

Miami è così, una metropoli a metà tra un paesaggio tropicale e un’architettura ultra-moderna, sospesa tra il passato, quando gli indiani Seminole la chiamavano “Mayami”, cioè “larga distesa di acqua” e il futuro.

L’aeroporto, 40 milioni di passeggeri l’anno, è a circa 13 chilometri dal centro di Miami. È base d’arrivo ideale per esplorare la Florida.

Il mezzo migliore? L’automobile, come in molte altre zone degli Stati Uniti. Trovate la nostra agenzia a circa due chilometri dall’enorme aerostazione. Potete comodamente raggiungerla prendendo il “MIA mover”, un trenino gratuito che collega l’area arrivi dello scalo con la NW 25th street, dove potrete noleggiare una delle nostre auto.

 

Guidare nei dintorni dell’aeroporto di Miami

Miami

La Florida occupa circa 170 mila chilometri quadrati, più o meno la metà rispetto all’Italia (301 mila kmq). Per questo, avendo adeguato tempo a disposizione, non sarà complicato esplorarla tutta in automobile, grazie anche al sistema di strade ed autostrade che è davvero efficiente.

La “Florida Turnpike Enterprise”, divisione del Dipartimento dei Trasporti della Florida, gestisce ben 750 chilometri di strade a pedaggio e a scorrimento veloce; per percorrere lunghi tratti sulla costa est c’è la Interstate 95, in direzione Nord-Sud, a ovest invece c’è la Interstate 75.

Per arrivare nel centro di Miami dall’aeroporto internazionale, quindi, una volta noleggiata l’auto migliore per voi potete prendere la Strada Statale 112, una highway soggetta a pedaggio, “toll” in inglese, che si incrocia con la I-95.

Imboccandola in direzione sud arriverete a Miami. Il reticolo di strade interne è geometrico, simile a quello per esempio di Manhattan; quelle che collegano il centro con Miami beach sono spettacolari perché passano su ponti e isole artificiali.

L’organizzazione è basata sul “Miami Grid”, un sistema numerico che si dipana da due strade principali: Flagler Street è il principale asse stradale est-ovest; Miami Avenue è invece la maggiore direttrice nord-sud.

Potrete arrivare in auto persino a Florida Keys, gruppo di 42 isolette a sud della penisola, ed a Key West, città e isola nel punto continentale più a sud degli Stati Uniti.

Vi basterà percorrere la Overseas Highway (ufficialmente US Route 1) per circa 250 chilometri. Il viaggio sarà lungo, circa 3 ore e mezza, ma sarà come camminare sull’oceano.

Da Orlando, Miami è separata da circa 400 chilometri; lungo la strada potrete fare una deviazione verso est per visitare Cape Canaveral, dove viene scritta la storia dell’esplorazione spaziale. Molto più vicino il lago Okeechobee, il secondo per superficie in tutti gli Stati Uniti: è a circa 150 chilometri.

Dove andare dall’aeroporto di Miami

Miami

Il nostro itinerario parte da Miami, anzi dal suo aeroporto internazionale. Da qui il centro si raggiunge in una mezz’oretta di viaggio in automobile.

Tra clima caraibico e le calde temperature tutto l’anno, non si fatica a capire come Miami sia diventata non solo la città più popolata della Florida, ma anche la capitale della movida.

Grattacieli

Tra il glamour e una bellezza indiscutibile ci sono i locali rooftop, letteralmente sui tetti dei grattacieli. Sorseggiate un drink con una vista inedita sulla metropoli, prima di partire alla sua esplorazione, che potrebbe cominciare dal Bayside Marketplace, un agglomerato di negozi e ristoranti esotici pieno di artisti di strada.

Little Havana

Da qui, dalla zona a nord del Bayfront Park, parco urbano di downtown, potete raggiungere Little Havana, la zona della città nata con l’arrivo dei cubani che fuggivano dal regime di Castro; se vi interessa approfondire la tradizione cubana c’è il Cuban museum of arts and culture. Per lo shopping fate una tappa al “Fashion District”, a est della I-95 sulla 5th Avenue, tra la 25th e la 29th Street, dove i prezzi non sono stratosferici.   

Miami Beach

Passiamo alla principale attrazione turistica della Florida: sole, spiagge, oceano. E partiamo da Miami Beach, isola che divide la baia di Biscayne dall’oceano Atlantico. Sabbia bianca e acqua cristallina bastano a dare l’idea di questo paradiso per chi ama il relax al sole.

Anche se allontanandosi dall’oceano, continuerete ad ammirare la natura, se sceglierete di fare tappa nell’Everglades National Park. Si estende su 6mila chilometri quadrati di area subtropicale e, dopo circa un’ora di auto dalla downtown di Miami, si arriva allo Shark Valley Visitors Centre, dove parte un circuito di 24 chilometri visitabile anche a piedi o in bicicletta.

Route 1

Saliamo in auto e mettiamoci poi in viaggio su una delle strade più belle degli States, la Route 1 che porta dritta alle Florida Keys, dopo solo qualche decina di minuti al volante. La strada si dipana tra ponti e isolotti, il paesaggio è unico così come la stessa strada, chiamata anche “Overseas Highway”, che collega tutte le 42 isole dell’arcipelago e forma una curva nelle acque dell’Atlantico e del golfo del Messico. Percorretela tutta ed arriverete a Key West, a soli 150 km da Cuba.

Nord della Florida

Da qui comincia la nostra risalita verso il nord della Florida. Lasciati alle spalle i centri balneari di Fort Lauderdale e di Palm Beach, si sale su fino a Cape Canaveral, base spaziale da dove sono partite tutte le missioni Apollo, compresa quella del 1969 che portò l’uomo sulla luna. Si organizzano visite guidate al Kennedy Space Center Visitor Complex.

Proseguiamo verso l’entroterra e si arriva a Orlando, o meglio a Disneyworld. I “land” del Magic Kingdom sono sette e ricalcano la struttura della Disneyland di Los Angeles. Si possono visitare anche i Disney-Hollywood Studios per scoprire come si producono i cartoni Disney.

La costa occidentale della Florida, infine, ha il suo fulcro in Tampa Bay. Chilometri di spiaggia bianca e un clima ideale attirano turisti tutto l’anno. Vi si affacciano due centri principali: Tampa, città industriale e finanziaria con un importante porto sul golfo del Messico; e St. Petersburg, a vocazione più turistica.