Save

Noleggio Auto Texas

  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Hertz in Texas

Se avete in mente una vacanza on the road, il Texas è la destinazione perfetta, con paesaggi di ogni sorta che si susseguono ininterrottamente su una superficie di 700mila metri quadri.

Questo leggendario stato federato situato nella fascia meridionale degli Stati Uniti d’America, infatti, non è solo il simbolo per eccellenza dell’Old Wild West, ma anche sede di alcuni dei parchi nazionali più belli al mondo, terre selvagge e praterie, una lunga costiera che si affaccia sul Golfo del Messico.

Crediamo che la maniera più semplice ed economica per visitare il Texas, con i suoi paesaggi tutti da esplorare e le numerose città di alto livello storico-culturale, sia sulle quattro ruote. Per questa ragione, vi consigliamo di usufruire del servizio di noleggio auto disponibile in una delle tante agenzie che vi mettiamo a disposizione su tutto il territorio quali, ad esempio, quelle dell’Aeroporto Internazionale di Houston e dell’Aeroporto Internazionale di Austin Bergstrom.

Guidare in Texas e dintorni

Texas

Nella sua parte orientale, il Texas si presenta con una fascia costiera bassa e prevalentemente dunosa che si apre su lagune, come la Laguna Madre, e svariate insenature, come la Baia di San Antonio.

Nella parte centrale, invece, troviamo i promontori di bassa quota degli Interior Lowlands e High Plans, di cui fanno parte il Llano Estacado e l’Edwards Plateau. Infine, nella parte ovest, troviamo i monti Guadalupe e Santiago, a formare la Stockton Plateau.

Nonostante le differenze morfologiche dell’ampio territorio, ciò che accomuna il Texas è pero l’efficienza delle infrastrutture stradali e autostradali che mettono in comunicazione i centri urbani principali di Dallas, El Paso, Pasadena e San Antonio.

Per muovervi con facilità vi basterà ricordare che l’autostrada SH6 che unisce La Marque a Quanah, attraversando lo Stato per 766 chilometri; la SH16 invece, con i suoi 871 chilometri di lunghezza, collega Zapata con le Wichita Falls.

Anche se il Codice della Strada statunitense è simile in molti punti a quello italiano, ci sono aspetti a cui prestare particolarmente attenzione quando siete al volante.

Per esempio, radar ed elicotteri qui sono preferiti ai tradizionali posti di blocco; nel caso foste fermati, non uscite assolutamente dal veicolo. Arrestate l’auto ad ogni passaggio pedonale quando vedete qualcuno nelle vicinanze e a tutti stop, altrimenti rischierete d’incorrere in una multa salata.

Agli incroci con quattro stop, non si dà la precedenza a destra, ma in base all’ordine d’arrivo dei veicoli. Vanno assolutamente rispettati anche i limiti di velocitò: 40 km/h in prossimità di centri abitati e scuole; 120 km/h sulle strade extraurbane principali.

Inoltre, prima della partenza chiedete con anticipo al vostro ufficio locale della motorizzazione di poter ottenere una patente di guida internazionale.

Una breve guida sul Texas

San Antonio - Texas

Saliamo ora in auto per partire alla scoperta di alcuni dei luoghi più rappresentativi del Texas. Date un’occhiata alla guida che abbiamo creato appositamente per voi e scegliete da quale città o località partire, anche se siamo sicuri che, qualunque sia il vostro tragitto, non potrete che non innamorarvi di questo Stato:

Forth Worth

Prima tappa essenziale della nostra immersione nell’autentico Far West, soprattutto se si atterra all’Aeroporto di Dallas, è questa cittadina unica nel suo genere, dove potrete immedesimarvi in un cowboy di un vecchio film western, camminando tra i tanti saloon e negozi di abbigliamento tipico dell’epoca. Se siete veri amanti del genere, o più semplicemente curiosi, perché non assistere a uno dei rodei che si tengono regolarmente al Cowtown Coliseum?

Dallas

Conosciuta come la grande metropoli del Texas, Dallas si rivela ai turisti come una città in bilico tra antiche tradizioni e modernità, essendo allo stesso tempo in grado di garantire ai visitatori tutte le comodità di un grande centro.

Nella “big D.”, come la chiamano i locali, si mantiene inalterata una vecchia usanza come quella del “cattle drive”, il trasferimento del bestiame da un punto all’altro del centro città da parte di cowboy a cavallo.

Dopo aver visitato il Museo Nazionale dei Cowboy di Colore, dirigetevi verso Dealey Plaza, la celebre e allo stesso tempo sfortunata piazza principale in cui venne stroncata prematuramente la vita del presidente John Fitzgerald Kennedy nel 1963.

Qui, non perdetevi una visita al Museo del Sesto Piano, ubicato nel palazzo da cui sparò l’attentatore, e in cui potrete conoscere tutti i dettagli riguardanti il tragico evento.

Soffermatevi infine ad ammirare i numerosi grattacieli di Dallas, come il Bank of America Plaza, la Renaissance Tower ed il Dallas Museum of Art, che ospita opere di artisti famosi come Cézanne e Monet

Austin

Eccoci finalmente giunti nella capitale, situata nel cuore del Texas, dopo circa 300 chilometri alla guida che ci hanno portato alla scoperta di zone collinari e di campagna.

Austin potrebbe definirsi una Washington in miniatura, con un tocco country in più che fa la differenza soprattutto in ambito musicale, con numerosi locali che la rendono la capitale della musica dal vivo a livello internazionale.

Non mancano inoltre i musei, come lo State Capitol, anche se più piccolo rispetto all’omonimo di Washington, e quello dei Texas Rangers, nella vicinissima cittadina di Waco.

San Antonio

A 130 chilometri dalla Capitale si trova questa città fondata dai conquistadores spagnoli nel 1691 e così nominata in onore di Sant’Antonio da Padova.

Ci sono molte ragioni per cui una sosta in questa metropoli è essenziale, prima su tutte la possibilità di visitare il sito dove si disputò l’ormai celebre battaglia di Alamo tra il 23 febbraio e il 6 marzo 1836.

Altro luogo imperdibile è il River Walk, o Paseo del Rio, un camminamento che vi accompagnerà all’esplorazione delle rive del fiume San Antonio fino a giungere a numerosi bar, ristoranti e siti d’interesse culturale, come il teatro Arneson River e l’Hemisferic Park.