Save

Noleggio Auto Utah

A partire da
30 € al giorno*
*Le tariffe sono comprensive di tasse e si basano su un noleggio di 7 giorni tra il 22/10/2018 e il 29/10/2018 a Utah
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
  • 00:00
  • 00:30
  • 01:00
  • 01:30
  • 02:00
  • 02:30
  • 03:00
  • 03:30
  • 04:00
  • 04:30
  • 05:00
  • 05:30
  • 06:00
  • 06:30
  • 07:00
  • 07:30
  • 08:00
  • 08:30
  • 09:00
  • 09:30
  • 10:00
  • 10:30
  • 11:00
  • 11:30
  • 12:00
  • 12:30
  • 13:00
  • 13:30
  • 14:00
  • 14:30
  • 15:00
  • 15:30
  • 16:00
  • 16:30
  • 17:00
  • 17:30
  • 18:00
  • 18:30
  • 19:00
  • 19:30
  • 20:00
  • 20:30
  • 21:00
  • 21:30
  • 22:00
  • 22:30
  • 23:00
  • 23:30
Ho un codice promozionale

Perché Hertz

  • Miglior prezzo garantito - se trovi una tariffa Hertz più bassa, ti rimborsiamo la differenza
  • Nessuna penale in caso di modifica o cancellazioneEntro due giorni dal ritiro del veicolo.
  • Nessun costo aggiuntivo nascosto - copertura danno e furto inclusa
  • Wi-Fi in omaggio per chi effettua l’iscrizione al nostro programma fedeltà Gold Plus Rewards. Clicca qui per maggiori informazioni.

Hertz in Utah

Riconosciuto come uno degli Stati più selvaggi degli USA, lo Utah è dominato da una naturalezza incontaminata ed è molto di più che una semplice meta di passaggio verso gli splendori della West Coast. Lo “Stato dei Mormoni” è noto per la Capitale Salt Lake City, città caratterizzata dai laghi salati che la bagnano e ne interrompono i moderni paesaggi cittadini, e luogo di partenza ideale per andare alla scoperta di tutto lo Stato, vista la presenza dell’Aeroporto Internazionale, dove potrete noleggiare un'auto nella nostra agenzia ubicata nel Terminal degli arrivi. Da qui, non vi rimane che proseguire verso le riserve più famose della zona – quali l’Arches National Park, le Canyonlands, il Capital Reef, il Zion National Park e il Bryce Canyon,tutte a una distanza ridotta e imperdibili con i loro paesaggi che alternano zone desertiche a cime innevate, ideali per un’esperienza sciistica senza paragoni.  

Guidare nello Stato dello Utah

Guidare nello Stato dello Utah

Se scegliete come vostra prima tappa il Downtown della Capitale, non dovrete fare altro che, non appena atterrati, imboccare una a scelta tra I-80 E, la W 400 S o la N Temple, per trovarvi a destinazione in circa quindici minuti. Una volta arrivati in centro, se volete ottimizzare il tempo che avete a disposizione, vi consigliamo di fare riferimento al servizio offerto dal sito Parking Finder Map, capace di indicarvi quali degli oltre 30.000 parcheggi cittadini sono disponibili nelle vicinanza delle attrazioni di vostro interesse.

Se dopo Salt Lake City deciderete di spingervi alla scoperta delle incredibili riserve che abbiamo menzionato in precedenza, vi suggeriamo di ripassare le regole relative al Codice della Strada valido negli Stati Uniti, a vostra disposizione sul sito ufficiale della Farnesina.

Arrivando dunque alle destinazioni da togliere il fiato, vi informiamo che l’Arches National Park si trova a circa due ore e mezza di distanza da Salt Lake City, in direzione Sud tramite l’US-6 E. Da questo parco si può proseguire per altri trenta minuti sull’UT-313 W fino alle porte della riserva naturale delle Canyonlands. Se, invece, volete spingervi oltre confine fino al Colorado e alla sua capitale Denver, dovrete guidare per cinque ore e mezza sull’I-70 E, che vi porterà tra l’altro a immergervi nei paesaggi da sogno del White River National Park e delle foreste nazionali di Arapaho e Roosevelt. Infine, sempre rispetto a Salt Lake City, il Capitol Reef National Park è situato in direzione Sud prendendo l’UT-24 W e l’I-15 N e guidando per tre ore e mezza.

Una breve guida dello Stato dello Utah

Una breve guida dello Stato dello Utah

Nella guida che trovate a seguire, ci proponiamo di approfondire la conoscenza di alcune delle località appena accennate ma non solo, entrando nello specifico delle loro attrazioni a nostro giudizio più significative e del perché non potrete proprio fare a meno di visitarle durante la vostra esperienza di viaggio statunitense. Salite dunque in auto e, iniziando dalla capitale, godetevi una vacanza che vi porterà pian piano ad immergervi nei paesaggi più incontaminati dello Utah:

Salt Lake City

Iniziate con il suo Downtown, che merita una visita all’insegna del divertimento, soprattutto dopo i recenti lavori di riammodernamento finanziati dal governo locale. Dopo aver passato un paio d’ore passeggiando per il suo mercato contadino, passate alla Temple Square, la piazza principale su cui si affaccia il tempio di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, simbolo indiscusso a livello mondiale della religione mormone. Chiudete la vostra esperienza cittadina con una visita al campus della leggendaria Università dello Utah, luogo davvero multiculturale e vivace, a due passi da rinomati centri di cultura come il Museum of Fine Arts e il National History Museum.

Great Salt Lake

Allontanatevi di qualche km per iniziare a entrare nel vivo dell’avventura, senza spostarvi troppo dalle comodità che solo una grande metropoli è in grado di garantirvi. Se questo lago salato vi sembra di dimensioni sorprendenti – pensate che è il più grande nell’emisfero settentrionale – rimarrete stupiti dal fatto che non è che una minima frazione dell’antico Bonneville, che occupava quasi tutto il territorio statale. Le sue sponde sono perfette per praticare sport in ogni stagione e nel suo Antelope Island State Park potrete dedicarvi, tra le altre cose, all’avvistamento di animali quali bisonti e coioti in completa libertà. Niente male per un’area a due passi dal centro, siete d’accordo?

Bryce Canyon

Spostiamoci ora nella parte meridionale dello Utah per inoltrarci in un altro dei suoi parchi nazionali che, appartenente alla distesa conosciuta come Colorado Plateau, è caratterizzato dalla presenza degli Hoodoos, una sorta di piramidi naturali che si estendono in verticale, con una perfezione geometrica impressionante. Godetevi queste forme nel loro complesso e, gambe in spalla, arrivate fino a Bryce, uno dei quattro punti d’osservazione del parco, dove vi consigliamo di recarvi all’inizio o alla fine della giornata, quando i colori del sole illuminano la zona con il loro immenso e sorprendente ventaglio di meravigliose sfumature.

Bonneville Salt Flats

Chiudiamo la nostra guida con questa enorme distesa di sale, che ci riporta alla mente la desolazione dei paesaggi lunari, tipici dei migliori film di fantascienza. Il deserto si trova in direzione opposta rispetto al Bryce Canyon, al confine con il Nevada, e la sua bellezza è confermata dal fatto di appartenere al National Register of Historic Landmarks che include le meraviglie storiche degli Stati Uniti. Come ultima curiosità, vi sveliamo che è proprio grazie a questo posto se gli americani possono godersi piatti salati pieni di sapore.