autonoleggio

 
Gold Plus Rewards
  • Non sei ancora socio? Iscriviti

Prenota un'Auto

Cerca agenzia di noleggio

PRENOTA LA TUA AUTO

25 Feb

5 luoghi insoliti: i migliori di Firenze  byConrad

5 luoghi insoliti: i migliori di Firenze  banner

Non c’è dubbio che Firenze sia una delle città italiane più ricche dal punto artistico e culturale e che, per questa ragione, la “Città del Giglio” è raggiunta ogni anno da migliaia di turisti desiderosi di visitare le sue opere più famose. Nonostante però non si possano di certo perdere i suoi punti di riferimento più celebri, ne esistono molti altri altrettanto fantastici anche se poco conosciuti.

 

Per rendere ancor più interessante la vostra visita a Firenze, abbiamo preparato per voi una breve guida riguardante alcuni dei luoghi più insoliti della città assolutamente da non perdere.

 

Casa Rodolfo Siviero

Si tratta di una palazzina in stile neo-rinascimentale architettata da Giuseppe Poggi, il maggior ideatore delle trasformazioni subite dalla città nel 1800. Siviero si occupava di recuperare opere d’arte trafugate durante la Seconda Guerra Mondiale e ha trasformato la sua dimora di Lungarno Serristori in una vera e propria collezione, che espone opere che vanno dall’epoca romana al 1900. La struttura dell’edificio è completamente originale, con impianti idraulici ed elettrici d’epoca ancora intatti.

 

Ospedale di Santa Maria Nuova

Una visita a questo edificio è assolutamente imperdibile, mettendo in luce le sue vicende architettoniche e sanitarie sin dall’apertura, avvenuta nel 1288. La parte sicuramente più interessante è quella risalente al Rinascimento quattrocentesco: il Cortile delle Medicherie, il Cortile della Samaritana e, infine, Cortile Gallo Tassi con il suo magnifico bassorilievo di Monna Tessa.

 

Giardino del Bobolino

Questo giardino si presenta come un luogo incantato e fuori dal tempo, situato nelle vicinanze del più grande e famoso Giardino di Boboli e appena fuori Porta Romana. Potete raggiungerlo facilmente in auto percorrendo viale Niccolò Macchiavelli e da qui, una volta terminata la vostra visita, proseguire verso la Basilica di San Miniato al Monte e piazzale Michelangelo, da cui si gode di una vista mozzafiato sull’intera Firenze.

 

Parco delle Cascine

Questo parco costituisce l’area verde più estesa di Firenze ed è situato lungo l’Arno. Acquistato da Alessandro de’ Medici nel XVI secolo, fu successivamente concesso dal Granduca di Toscana alla città di Firenze, rendendolo così disponibile a tutta la popolazione. Non perdetevi il grande mercato che si svolge al suo interno tutti i martedì, dove potrete trovare vari prodotti che spaziano dall’alimentazione all’antiquariato, nonché una passeggiata per la sua foresta.

 

San Niccolò

Questo quartiere è davvero una perla fiorentina , situato sulle sponde dell’Arno e ancora poco menzionato sulle guide turistiche. È davvero il luogo ideale per tutta la famiglia, offrendovi la possibilità di visitare osterie tradizionali, l’omonima chiesa risalente al 1557 - famosa per essere stata vittima di inondazioni e alluvioni devastanti nel corso della storia –e passeggiate straordinarie, soprattutto se fatte al tramonto.

 

Firenze presenta davvero una serie impressionante di attrazioni turistiche e culturali di una bellezza senza paragoni a livello mondiale e deve molto di questo splendore al genio dei suoi migliori artisti rinascimentali. Ricordate, quindi, di rendere davvero unica la vostra vacanza visitando non solo le opere più note, ma anche i luoghi insoliti che vi abbiamo illustrato in questa breve guida.