autonoleggio

 
Gold Plus Rewards
  • Non sei ancora socio? Iscriviti

Prenota un'Auto

Cerca agenzia di noleggio

PRENOTA LA TUA AUTO

26 Nov

Barcellona da vedere byHertz

Barcellona da vedere banner

Barcellona è una delle città dove noi italiani ci sentiamo a nostro agio. Nonostante sia affollata da turisti provenienti da tutto il mondo, la città non perde mai il suo carattere amichevole e gioioso. Non si conosce con esattezza il significato del suo nome: c’è chi lo fa discendere dal nome attribuito dalle prime popolazioni iberiche o dai colonizzatori cartaginesi, ma c’è anche un‘interessante leggenda romana. Pare che in una spedizione di nove imbarcazioni, una fu dispersa e poi ritrovata in una collina nei pressi della città odierna. Gli antichi romani battezzarono quel luogo barca nona, da cui prese il nome la città.

 

Patria di Antoni Gaudì questa città conserva, in alcuni suoi edifici, la creatività di questo genio. Dalla mai completata Sagrada Familia, che ha scatenato la fantasia di tanti scrittori, alla Pedrera e ancora al Parco Güell, dei primi del ‘900. Bene protetto dall’Unesco, dalle affascinanti linee architettoniche e dai motivi allegorici e floreali, è il capolavoro dell’arte modernista catalana. Il linguaggio nuovo esprime, infatti, la primavera dell’arte e della società, testimoniata dalla presenza costante di motivi ornamentali che richiamano i fiori e la natura, portata dalla rivoluzione industriale. Se volete approfondire la conoscenza di questo movimento artistico, vi consigliamo di fare una passeggiata nel quartiere di Dreta de l’Eixample, vicino Paseo de Gracia, dove potrete trovare altri capolavori di questo stile. 

 

Ma Barcellona è anche e soprattutto il Barrio Gotico, il quartiere antico, con i suoi dedali di viuzze che si intrecciano fra di loro. Nella città vecchia potrete trovare edifici di interesse storico artistico come il Palazzo Reale, il Palau de Odispo e il Palau de la Generalitat e naturalmente la Cattedrale.  Edificata a partire dal XIII° secolo e dedicata alla Santa Croce e a Santa Eulalia, Signora della città, l’edificio è in parte barocco mentre il prospetto principale risale al XIX° secolo.

 

Il complesso architettonico del Palazzo reale maggiore è stata la residenza dei re della corona d’Aragona. Dei tre edifici di cui è costituito, uno è la Sala del Tinell, area destinata alle cerimonie, la cappella palatina di Sant’Agata, e il Palazzo del Luogotenente. La struttura costruita in epoche diverse, tra l’XI° e il XVI° secolo, ospitò anche il tribunale della santa inquisizione e sorge in parte sulle mura romane della città. 

 

Ma se volete allontanarvi dalla confusione visitate Tarragona in auto, a circa 100 chilometri di distanza a sud di Barcellona. Nell’antica cittadina di origine romana potrete ammirare il circo, voluto da Diocleziano nel I° secolo, l’anfiteatro e il museo archeologico.

 

In definitiva in questa bella città non vi mancherà niente: buon cibo, un ambiente ospitale e tanta storia da vedere e toccare con mano.